Seagate Replica, backup incrementale per tutti

Seagate Replica, backup incrementale per tutti

La società americana famosa per lo sviluppo di hard disk introduce sul mercato un prodotto che tenta di portare la funzione backup alle grandi masse, semplificando il concetto di backup incrementale

di pubblicata il , alle 11:40 nel canale Storage
Seagate
 

Un Hard disk esterno destinato al backup incrementale, è questo quello che Seagate con il proprio Replica intende portare all'utente finale. Se per il mondo Mac una soluzione di questo tipo esiste da tempo e si chiama Time machine, nel mondo PC mancava ancora un produttore che decidesse di rendere semplice e alla portata di tutti una delle operazioni più importanti quando si parla di salvaguardia dei dati.

Il backup di tipo incrementale si basa su un principio di funzionamento molto semplice: data una determinata cartella o partizione, il software di protezione dei dati, effettuata una prima copia sull'unità esterna, a determinati intervalli di tempo, analizzerà la partizione o directory e andrà a copiare solamente i file cambiati, aggiornati o aggiunti ex-novo. Replica sarà commercializzato in due versioni, definite "single PC" e "multi-PC", che si differenziano sostanzialmente per il taglio di 250GB il primo e 500GB il secondo. Seagate ha deciso di porre però importanti limitazioni sull'utilizzo di Replica: sarà infatti impossibile copiare dati direttamente sull'unità, attraverso un semplice drag and drop, ma solo attraverso l'applicazione di backup. La copia da disco a computer sarà invece concessa.

Seagate per sviluppare un prodotto portatile e al tempo stesso con un deciso impatto estetico si è affidata a dei dischi da 2,5" che garantiscono da un lato capienze sufficienti, dall'altro dimensioni molto ridotte. Come larga parte dei dischi destinati ad utilizzo portatile, anche quelli impiegati all'interno di Replica garantiscono una velocità di rotazione di 5400RPM, un possibile e reale limite prestazionale per la copia dei file. Il prezzo, non ancora ufficializzato, dovrebbe partire dai 200 dollari americani. Questa la pagina sul sito ufficiale del produttore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darfen28 Aprile 2009, 11:50 #1
Potrebbe essere una soluzione per far perdere poco tempo e non impazzire quando si deve formattare..anche se il prezzo è un pò alto al momento
demon7728 Aprile 2009, 11:51 #2
Mah.. sai che sconvolgente aiuto!
Per un efficacissimo backup incrementale semplice e veloce basta un comunissimo hdd esterno e un dei mille programmini gratuiti per il backup che oltretutto consentono spesso una elevata personalizzazione e una buona semplicità!

Ve ne butto lì uno giusto per citarlo (io lo uso e va da dio): SYNCBACK
rydah28 Aprile 2009, 11:57 #3
basta anche il robocopy di microsoft...
Paganetor28 Aprile 2009, 12:08 #4
ma se faccio un pasticcio su un file in locale sul mio pc (lo cancello o lo modifico in maniera irreparabile) e "sincronizzo" il tutto con questo nuovo HW+SW, perdo anche il file presente nel backup?

Questa cosa mi spaventa un po' (il fatto di non avere sott'occhio quello che il software va a scrivere/cancellare)
kolo28 Aprile 2009, 12:19 #5
basta anche un file batch con il copy o xcopy del dos con parametri opportuni.
flapane28 Aprile 2009, 12:51 #6
Attenzione parlando di incremental e Time Machine:
TM satura l'hd in breve tempo, perchè non si limita a rilevare i cambiamenti, ma copia varie versioni degli stessi file, e se tu ne cancelli uno, questo rimarrà nell'hd di backup.
Credo che il concetto più vicino al: "copiare solo i cambiamenti" sia il backup differenziale, come SuperDuper per Mac e nonsocosa per Win, dove ho trovato solo incrementals.
za8728 Aprile 2009, 12:52 #7
peccato per le limitazioni!
crossix28 Aprile 2009, 13:09 #8
rsync -a /media/windows/ /media/disk/usb/

Wild Weasel28 Aprile 2009, 13:27 #9
ma se il file è in uso riesce a copiarlo? perchè alla fine tutti i programmi di backup si fermano su questo punto. Per esempio se hai il progrmama di posta aperto e lanci il backup non ti copia nulla
alefranz28 Aprile 2009, 13:34 #10
Originariamente inviato da: Wild Weasel
ma se il file è in uso riesce a copiarlo? perchè alla fine tutti i programmi di backup si fermano su questo punto. Per esempio se hai il progrmama di posta aperto e lanci il backup non ti copia nulla


Basta usare un programma di backup che supporti VSS (Volume Snapshot Service, forse più conosciuto come Shadow Copy)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^