Seagate presenta i nuovi dischi esterni FreeAgent

Seagate presenta i nuovi dischi esterni FreeAgent

Seagate presenta la nuova generazione di soluzioni esterne per lo storage proposte sotto il marchio FreeAgent

di pubblicata il , alle 17:18 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate, noto produttore di soluzioni per lo storage, ha presentato la nuova generazione di dischi esterni della FreeAgent. I primi modelli annunciati sono i nuovi FreeAgent Go e FreeAgent Go Mac, due dischi esterni da 2,5 pollici caratterizzati da dimensioni estremamente ridotte; si tratta infatti di soluzioni tascabili, alte appena 12,5 millimetri, ma che a seconda del modello sono in grado di memorizzare fino a 500GB di dati. L'interfaccia di collegamento dei dischi è l'USB 2.0 ed è possibile utilizzarli in abbinamento ad una docking station venduta separatamente. Disponibili infine 4 differenti colorazioni: argento, nero, rosso e blu.

Entrambe le versioni saranno disponibili sul mercato europeo entro la fine del mese; i prezzi consigliati al pubblico per il modello FreeAgent Go sono i seguenti: 79 euro per la versione da 250GB, 99 euro per quella da 320GB ed infine 189 euro per il modello da 500GB. La versione FreeAgent Go Mac da 250GB verrà invece proposta a 119 euro, mentre quella da 320GB sarà disponibile ad un prezzo di 139 euro; non è previsto un modello con capacità pari a 500GB per Mac.

Per quanto riguarda l'offerta di dischi esterni trasportabili da 3,5 pollici, Seagate propone le nuove unità FreeAgent Desk e FreeAgent XTreme. I due dischi offrono capacità fino a 1,5 TB di spazio e sono quindi l'ideale per chi ha la necessità di salvare un grande quantitativo di dati. L'unità FreeAgent Desk è dotata di un'interfaccia USB 2.0, mentre il modello XTreme è caratterizzato dalla presenza di una tripla inferfaccia: eSATA, USB 2.0 e FireWire 400.

Anche questi due modelli verranno proposti sul mercato a partire dalla fine del mese: i prezzi consigliati al pubblico per il modello FreeAgent Desk sono di 85 euro per la
versione da 500GB, 95 euro per quella da 640GB, di Euro 135,00 per quella da 1 TB; la versione da 1,5TB sarà invece disponibile solamente nel corso del mese di ottobre. Le versioni per Mac verranno invece proposte a questi prezzi: 129 euro per il modello da 500GB e 179 euro per il modello da 1TB; anche in questo caso il modello da 1,5TB è atteso per il mese di ottobre.

Il modello XTreme viene invece proposto esclusivamente per PC ed è attualmente già disponibile nella versione da 1TB ad un prezzo indicativo di 169 euro. A partire dal mese di ottobre verranno rese disponibili anche le varianti da 500GB, 640GB e 1,5TB.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
!fazz23 Settembre 2008, 17:22 #1
e da quando i dischi esterni vanno differenziati tra mac e windows?
piani23 Settembre 2008, 17:25 #2
Originariamente inviato da: !fazz
e da quando i dischi esterni vanno differenziati tra mac e windows?


io la sparo. Forse per la firewire?
polkaris23 Settembre 2008, 17:30 #3
Forse da quando le politiche di marketing portano a conclusioni grottesche .... A me risulta che la lettura-scrittura di un hard disk con interfaccia usb da windows, mac o linux dipenda soltanto dal file system, cioè in pratica da come si formatta o partiziona il disco. O mi sono perso qualcosa?
!fazz23 Settembre 2008, 17:35 #4
Originariamente inviato da: polkaris
Forse da quando le politiche di marketing portano a conclusioni grottesche .... A me risulta che la lettura-scrittura di un hard disk con interfaccia usb da windows, mac o linux dipenda soltanto dal file system, cioè in pratica da come si formatta o partiziona il disco. O mi sono perso qualcosa?


no no nn ti sei perso niente, probabilmente seagate ha voluto provare a catturare degli "stolti" con una versione identica del disco (magari pre formattato in hfs) ma + cara
brugi23 Settembre 2008, 17:36 #5
ma qualche dato sulla velocità di lettura/scrittura?
sono "canonici" 7200rpm?

mi sembra molto bello e sottile il primo
KVL23 Settembre 2008, 17:38 #6
Infatti WD ha gli "Studio Edition" FW400+FW800 che sono raccomandati per mac, ma solo e soltanto perchè hanno la FW800!
Visron23 Settembre 2008, 17:39 #7
Originariamente inviato da: !fazz
e da quando i dischi esterni vanno differenziati tra mac e windows?

[B][COLOR="SeaGreen"]79 euro[/COLOR][/B] per la versione da 250GB, [B][COLOR="Red"]99 euro[/COLOR][/B] per quella da 320GB ed infine 189 euro per il modello da 500GB. La versione FreeAgent Go Mac da 250GB verrà invece proposta a [B][COLOR="SeaGreen"]119 euro[/COLOR][/B], mentre quella da 320GB sarà disponibile ad un prezzo di [B][COLOR="Red"]139 euro[/COLOR][/B]; non è previsto un modello con capacità pari a 500GB per Mac


Anche Seagate si e' fatta furba e si e' allineata alla politica di Steve Jobs..ha capito l'antifona
almus!23 Settembre 2008, 17:45 #8
non stanno derubando nessuno. hanno la firewire 400/800 e sono grigi alluminio come i mac.
greeneye23 Settembre 2008, 17:46 #9
non proprio...

La versione mac è usb e firewire.
Visron23 Settembre 2008, 17:49 #10
Originariamente inviato da: greeneye
non proprio...

La versione mac è usb e firewire.
Io nella notizia non lo vedo scritto..
L'interfaccia di collegamento dei dischi è l'USB 2.0 ed è possibile utilizzarli in abbinamento ad una docking station venduta separatamente.


e poi' perche' se ha Interfaccia Fireware allora e' una versione dell'hard disk chiamata per Mac?? i Personal Computer come i Notebook hanno gia' la Firewire..come anche gli Apple hanno la USb2.0...Da quando in qua' si distingue una Hard disk per un Os o l'altro Os in base all'interfaccia ??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^