Seagate: hard disk corazzati da 2,5 pollici

Seagate: hard disk corazzati da 2,5 pollici

Seagate lancia una nuova serie di dischi per notebook caratterizzati da soluzioni costruttive per l'operatività in condizioni ambientali estreme

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:43 nel canale Storage
Seagate
 

Oltre al nuovo disco rigido da 1TB annunciato nel corso dei giorni passati, Seagate lancia sul mercato la seconda generazione di dischi portatili costruiti per permettere piena operatività in condizioni estreme.

Si tratta delle soluzioni della serie EE25 Series, dischi da 2,5 pollici con capienze fino ad 80GB, velocità di rotazione di 5400rpm e interfaccia Serial ATA o Parallel ATA.

La particolarità di questi dischi, come detto, è quella di poter sopportare situazioni ambientali che metterebbero in ginocchio gli hard disk tradizionali. Le unità della serie EE25 possono infatti operare con temperature ambientali da -30 a +85 gradi centigradi e umidità fino al 90%, ad altitudini fino a 5000 metri sul livello del mare e possono tollerare vibrazioni di 150G per 11 millisecondi.

I dischi della serie EE25 sono inoltre certificati per operatività 24:7 e godono di cinque anni di garanzia. Non sono state rilasciate, purtroppo, informazioni relative ai prezzi.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
791ChessMateK22 Giugno 2007, 10:52 #1
cosa sono i Gs? guardando su wikipedia credo forse siano la velocità al suolo, ma non ho capito granchè qualcuno sa spiegarmela?
tarek22 Giugno 2007, 10:58 #2
come influisce l'altitudine sugli hd?
TheDarkAngel22 Giugno 2007, 10:59 #3
credo sia G/s e non certo Gs
DarKilleR22 Giugno 2007, 11:00 #4
ma un HD solido quindi senza parti meccaniche in movimento...

rivestilo con una corazza di ceramica ed acciaio antiproiettile....ed hai l'HD che funziona pure sott'acqua...
Io per un HD del genere non ci avrei messo i piatti ruotanti...e volendo lo potevo usare pure su una ruspa con tutte le vibrazioni che voglio....


MHA la tecnologia c'è e non viene usata
Paganetor22 Giugno 2007, 11:00 #5
uh... ma se facessero un SSD da 1.8" dentro un "case" da 2.5" impermeabile e corazzato non sarebbe meglio?

nessuna parte in movimento, poco calore sviluppato ecc.

PS: Gs fa schifo dai, non facciamo i plurali delle unità di misura!
mstella22 Giugno 2007, 11:01 #6
Originariamente inviato da: 791ChessMateK
cosa sono i Gs? guardando su wikipedia credo forse siano la velocità al suolo, ma non ho capito granchè qualcuno sa spiegarmela?


Temo, invece, che la "s" sia stata erroneamente messa per indicare il plurale.

150 G, 150 l'accelerazione di gravità.
Puddus22 Giugno 2007, 11:02 #7
Bo?
Secondo me, provenendo dall'inglese, era inteso come G (accelerazione di gravità al plurale...
1 G
100 Gs

1 Car
100 Cars

No?
Puddus22 Giugno 2007, 11:03 #8
Ok, direi che la pensiamo tutti allo stesso modo
gibbz22 Giugno 2007, 11:10 #9
mi sa che la temperatura minima è -30 gradi, non 30... altrimenti si potrebbero usare solo d'estate!
Marco7122 Giugno 2007, 11:19 #10

Errori...

...faccio presente che nella "new" riportata ci sono errori macroscopici.
Per gli hard disk nei riguardi delle condizioni "ambientali" di utilizzo non si specifica la tolleranza vibrazionale (o meglio lo si fa ma indirettamente attraverso specifiche di accelerazioni angolari ecc.) ma la tolleranza alle accelerazioni.
G maiuscola è la costante di gravitazione universale.
g minuscola il cui valore "medio" è 9.80665 m/s^2 è la accelerazione di gravità sulla superficie terrestre.
E' bene anche specificare il range di temperatura e la sua unità di misura (altrimenti i numeri riportati non hanno senso):
-30 / +85 gradi Celsius.
Grazie.

Marco71.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^