Seagate: hard disk con piatti da 100GB

Seagate: hard disk con piatti da 100GB

Seagate immette sul mercato dischi con piatti da ben 100GB

di pubblicata il , alle 17:24 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate


Seagate ha messo in commercio un disco che utilizza piatti da ben 100GB. Annunciato già nel settembre 2003, il disco, della serie 7200.7, è dotato di memoria cache di 8MB ed interfaccia SeialATA. A breve sarà introdotta una versione ATA100.

Per quanto riguarda il transfer rate teorico dichiarato siamo oltre gli 85MB al secondo, anche se tale dato rimane da verificare.

Il prezzo dell'unità da 200GB è già venduta negli Stati Uniti al prezzo di circa 210 euro.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Muppolo22 Dicembre 2003, 17:36 #1
Vorrei sapere se, in linea generale, all'aumento della densità per piatto, l'HDD sia + predisposto a rotture.

Non è che ci si stia avvicinando al limite di questa tecnologia?
bizzu22 Dicembre 2003, 18:22 #2
Non vedo perché un hard disk si debba rompere più facilmente; se si aumenta la densità, le tracce sono più strette e la testina richiede maggiore precisione, tutto qua; è anche vero che la testina deve essere più vicina al piatto, e questo rende l'hd più "fragile" (più probabilità che la testina graffi il piatto).
(Se ho scritto ca**ate ditemelo pure )
ally22 Dicembre 2003, 18:29 #3
...prezzo elevato....lo so che è una newentry ma a quel prezzo compro due HD da 120 e li metto in RAID
bs8222 Dicembre 2003, 18:50 #4
maggiore densità maggiore probabilità di rottura..non c'è questione! infatti ora sono ancora i più affidabili gli HD con molti piatti a bassa densità.
GioFX22 Dicembre 2003, 19:37 #5
85 MB/s? IMHO, non ci credo...
TheDarkAngel22 Dicembre 2003, 20:06 #6
molti piatti = maggiore facilità di rottura...
matteo198622 Dicembre 2003, 20:28 #7
maggiore densità maggiore probabilità di rottura..non c'è questione! infatti ora sono ancora i più affidabili gli HD con molti piatti a bassa densità.


molti piatti = maggiore facilità di rottura...




Insomma se si deve rompere si rompe...
avvelenato22 Dicembre 2003, 21:52 #8

silenzio?

può contribuire al silenzio l'adozione di un singolo piatto in vece dei due solitamente usati al raggiungimento di certe capacità?
JOHNNYMETA22 Dicembre 2003, 23:01 #9
Originariamente inviato da Muppolo
Vorrei sapere se, in linea generale, all'aumento della densità per piatto, l'HDD sia + predisposto a rotture.

Non è che ci si stia avvicinando al limite di questa tecnologia?


L'HDD non è più predisposto a rotture, sono i dati che invece con l'avvicinarsi al limite della tecnologia di produzione si avvicinano a una più facile corruttibilità.
C'è infatti il "problema legato alla densità areale, al crescere di questo parametro aumenta infatti l'interferenza tra i singoli bit;questo fenomeno dipende dal fatto che minore è l'area di registrazione e minore è la quantità di energia magnetica immagazzinata.Bit molto piccoli infatti subiscono un effetto noto come superparamagnetismo che consiste nel mutamento casuale della direzione del campo a causa della temperatura o di elementi perturbanti circostanti"...
JOHNNYMETA22 Dicembre 2003, 23:11 #10

IL LIMITE

Il limite fisico della tecnologia odierna è dettato dalla soglia teorica di registrazione delle testine attuali (GMR) che è di 100Gbit per pollice quadrato.

IN A BETTER WORLD NO LIMITS

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^