Seagate GoFlex Satellite, un hard disk esterno con batteria e WiFi?

Seagate GoFlex Satellite, un hard disk esterno con batteria e WiFi?

Seagate GoFlex Satellite si presenta come un hard disk dotato di batteria e connessione WiFi per consentire un funzionamento senza cavi

di pubblicata il , alle 11:13 nel canale Storage
SatelliteSeagate
 

Quando si parla di hard disk, Seagate è uno dei nomi più importanti. La nota azienda ha da tempo differenziato la propria gamma prodotto concentrandosi non solo sulla semplice produzione di unità con cui rifornire i vari OEM, ma anche sviluppando una propria linea di unità di storage esterne.

Lo scorso anno, ad esempio, attraverso la serie GoFlex, Seagate introdusse la possibilità di avere delle unità modulari che permettono, attraverso adattatori proprietari di ampliare le connessioni delle unità esterne.

Seagate GoFlex

Secondo alcune indiscrezioni online, Seagate sarebbe ora in procinto di presentare GoFlex Satellite, una unità di storage esterna che non necessita di cavi per funzionare.

Le fonti parlano di GoFlex Satellite come di un disco non solo capace di funzionare come un NAS, grazie alla presenza di un modulo WiFi 802.11 b/g/n integrato ma anche dotato di una batteria dai 3.7V che permette all'unità di poter funzionare anche se staccata dalla corrente.

Seagate avrebbe inoltre sviluppato una applicazione per sistema operativo iOS, chiamata GoFlex Media che permetterebbe ai dispositivi Apple di poter riprodurre i contenuti direttamente in streaming.

L'unità, appartenendo alla famiglia GoFlex, sarà inoltre compatibile con tutti i moduli per le eventuali connessioni tra cui anche USB 3.0.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor16 Maggio 2011, 11:28 #1
basterebbe una semplice presa di corrente e un alimentatore usb (ormai te li tirano dietro) e potrebbe dventare mlto interessante, ma così mi sembra un po' vincolante...
djfix1316 Maggio 2011, 11:45 #2
non è vincolante in quanto la batteria va ricaricata e quindi sarà sempre possibile farlo funzionare con la corrente diretta...utile se lo devi spostare o staccare dalla presa senza dover sospendere le connessioni ad esso.

a me incuriosisce la questione trasferimento dato che un NAS su una wifi 54M standard è lento da paura (picchi di 5-6 MB/sec) non credo che tutti abbiano in casa la Wifi 300N soprattutto quelli che come me sono legati al Modem Pirelli di Alice per le chiamate vocali e che non possono quindi sostituirlo...
Paganetor16 Maggio 2011, 12:24 #3
in effetti vista così è più intelligente come soluzione

lo collego e sta lì per un tempo indefinito, se ho bisogno lo stacco senza spegnerlo...

in questo caso il wifi deve per forza lavorare col protocollo NAS? perchè se così non fosse potrebbe lavorare a 54 mb che non saranno tantissimi ma per lo streaming sono più che sufficienti...
bleachfan7016 Maggio 2011, 12:32 #4
Chissa' la durata della batteria e chissa' se sara' sostituibile, dopo qualche tempo penso che le prestazioni caleranno come le batterie del cellulare.
rb120516 Maggio 2011, 12:51 #5
Originariamente inviato da: Paganetor
in questo caso il wifi deve per forza lavorare col protocollo NAS?


Protocollo NAS? Que es?
Intendi l'SMB?
avvelenato16 Maggio 2011, 13:25 #6
Originariamente inviato da: djfix13
non è vincolante in quanto la batteria va ricaricata e quindi sarà sempre possibile farlo funzionare con la corrente diretta...utile se lo devi spostare o staccare dalla presa senza dover sospendere le connessioni ad esso.

a me incuriosisce la questione trasferimento dato che un NAS su una wifi 54M standard è lento da paura (picchi di 5-6 MB/sec) non credo che tutti abbiano in casa la Wifi 300N soprattutto quelli che come me sono legati al Modem Pirelli di Alice per le chiamate vocali e che non possono quindi sostituirlo...


5-6 MB/sec sono sufficienti per streaming a std.def. E non sono poi così distanti dai 10 MB/sec del fart ethernet. Certo farci un nas è una follia, ma io ce ne ho uno in fart ethernet e non è che sia tanto meglio: quando la gente si lamenta della velocità deludente dei dischi usb2.0 mi vien voglia di prendere il mio nas e farlo a pezzi -cosa che in un certo senso prima o poi farò-.

se uno abbisogna di più si prende un ap n. Infine il problema del router pirelli è un problema di chi ce l'ha, che eventualmente non comprerà questo disco, stiamo pur sempre parlando di una minoranza; comunque credo che sia possibile utilizzarlo e godere lo stesso del servizio fonia (presumo sia un voip) disabilitando l'interfaccia fisica wifi del router in comodato e utilizzando un ap discreto compatibile n.
GByTe8716 Maggio 2011, 13:39 #7
Originariamente inviato da: avvelenato
5-6 MB/sec sono sufficienti per streaming a std.def. E non sono poi così distanti dai 10 MB/sec del fart ethernet. Certo farci un nas è una follia, ma io ce ne ho uno in fart ethernet e non è che sia tanto meglio: quando la gente si lamenta della velocità deludente dei dischi usb2.0 mi vien voglia di prendere il mio nas e farlo a pezzi -cosa che in un certo senso prima o poi farò-.


Uhm... ho paura di scoprire cos'è la "fart ethernet".
SaggioFedeMantova16 Maggio 2011, 14:20 #8
tutto sta nella durata della batteria e se è sostituibile.
Tecnologia interessantissima, anche se a me non serve. Poter spostare il disco senza dover togliere l'alimentazione puo essere una comodità.
Baboo8517 Maggio 2011, 09:31 #9
Originariamente inviato da: GByTe87
Uhm... ho paura di scoprire cos'è la "fart ethernet".




Interessante comunque come soluzione, concordo anche io nel voler sapere la durata della batteria (spero in un benchmark anche formato da semplici trasferimenti di file dell'intero disco).

Che sia sostituibile non credo. Se la fanno in polimeri di litio al posto della solita a ioni di litio, la vita della batteria potrebbe essere molto piu' lunga.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^