Seagate, disco rigido da 160 GB su un solo piatto

Seagate, disco rigido da 160 GB su un solo piatto

Seagate porta la capienza massima dei piatti dei dischi rigidi a 160 GB, senza sfruttare la tecnologia perpendicular recording

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:24 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate lancerà sul mercato a breve un disco rigido della famiglia desktop 3,5 pollici SerialATA/ParallelATA Barracuda 7200.9 caratterizzato da una particolare caratteristica, ovvero l'utilizzo di un singolo piatto da 160GB.

La serie 7200.9 infatti è interamente basata su piatti da 125 GB con capienze fino a 500 GB; trovate una recensione appena pubblicata a questo indirizzo.

Diversi i vantaggi di un disco con un solo piatto: bassa rumorosità, temperatura di esercizio ridotta, oltre ad un prezzo di acquisto sicuramente più basso di un disco di pari capacità con più piatti. Un disco da 160 GB ad un solo piatto, dunque, forse l'ultima evoluzione della tecnologia longitudinal recording. La prossima generazione di dischi infatti sfrutterà verosimilmente la tecnologia perpendicular recording, che permetterà di archiviare su un solo piatto anche 500GB e oltre.

Fonte: Matbe

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luxor8317 Dicembre 2005, 09:31 #1
Ottima notizia

Ma......che incrementi di prestazioni si avranno?
Ultimamente cercano di far apparire le ultime tecnologie come quelle che aumenteranno le prestazioni (finalmente), ma a me è sembrato solo fumo e niente arrosto....
IL PAPA17 Dicembre 2005, 09:39 #2
160 GB su un solo piatto... ma secondo me essendoci una sola testina che legge dovrebbe essere leggermente meno performante di un disco con due piatti da 80GB, ognuno con una testina, correggetemi se sbaglio ma ho questa impressione
Il reale vantaggio potrebbe essere nella presenza di una sola testina che potrebbe diminuire rumorosità e surriscaldamento del disco, magari ho detto una cavolata
^Robbie^17 Dicembre 2005, 09:44 #3
Buona notizia. Anche io credo (ma naturalmente spero di essere smentito) che la presenza di una sola testina su di un piatto così grosso dovrebbe diminuire le prestazioni. Con i tagli grandi questo non rappresenterebbe un problema, visto che di norma si usano come unità di archiviazione

Byez!
Kanon17 Dicembre 2005, 09:58 #4
Così, da profado, credo che una densità maggiore porti una maggiore velocità in lettura sequenziale, ma una capacità maggiore per singolo piatto (rapporto testina/spazio) aumenterà i tempi d'accesso. Quindi NCQ dovrebbe salvare la barca. (ripeto, da profano).
Yokoshima17 Dicembre 2005, 10:28 #5

perpendicular recording

Questa tecnologia è un pòche se ne parla e promette davvero ottimi risultati!! Personalmente credevo che sarebbe stata introdotto con i primi del 2006, ma forse le mie aspettative sono un pò troppo esigenti...
Cmq dovrebbe essere HITACHI l'ideatrice di questa tecnologia moooolto interessante!! Soprattutto in ambito notebook.
JohnPetrucci17 Dicembre 2005, 10:44 #6
La richiesta unanime è maggiori prestazioni, qui si continua a creare novità che vanno in altre direzioni.
Ma è davvero così difficile creare antagonisti veri al raptor di Wd e quindi fanne calare anche il prezzo?
Dreadnought17 Dicembre 2005, 10:50 #7
Le testine leggono una alla volta, in quanto solo una delle tante è controllata e posizionata alle coordinate giuste sul piatto. Posizionarle tutte assieme con la precisione che occorre ad un HD è impossibile, a meno che di non fare un blocco testine che abbia flessibilità zero.
aLLaNoN8117 Dicembre 2005, 11:55 #8
Originariamente inviato da: Dreadnought
Le testine leggono una alla volta, in quanto solo una delle tante è controllata e posizionata alle coordinate giuste sul piatto. Posizionarle tutte assieme con la precisione che occorre ad un HD è impossibile, a meno che di non fare un blocco testine che abbia flessibilità zero.

Veramente le testine si muovono insieme tutte in blocco e leggono un cilindro intero per volta, quindi leggendo contemporaneamente da tutti i piatti o almeno a me pare di ricordare così, se mi sbaglio correggetemi
vincino17 Dicembre 2005, 12:05 #9
Che io sappia le testine leggno cmq una per volta, altrimenti si avrebbero significative differenze di prestazioni con dischi di taglio diverso. Vorrebbe dire avere una sorta di RAID 0 interno. Cmq la maggiore densità di registrazione del singolo piatto dovrebbe sulla carta garantire maggiori prestazioni. Nell'unità di tempo infatti, a parità di velocità di rotazione, la testina accede a + dati.
Fx17 Dicembre 2005, 12:19 #10
si, dovrebbero esserci maggiori prestazioni sia a livello di transfer rate che di seek

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^