Seagate Cheetah 10K.6

Seagate Cheetah 10K.6

Recensito il disco rigido Seagate Cheetah 10K.6, interfaccia Ultra 320 SCSI e dal regime di rotazione di 10.000 giri.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:45 nel canale Storage
Seagate
 

Seagate


Storage Review ha pubblicato la recensione dell'hard disk Ultra 320 SCSI Cheetah 10K6 di Seagate, 10.000 giri di rotazione, 8MB di memoria cache, dotato dell'incredibile capacità di 146GB, capacità davvero elevata per un disco SCSI.

Ottime le prestazioni nell'Iometer test, a livello di quelle del disco Fujitsu MAN.

Decisamente interessanti anche i valori ottenuti nel transfer rate:

Transfer Rate


Il disco ha ottenuto ottimi risultati fra i dischi a 10.000 giri ed è stato insignito del titolo "Safe Buy", che Storage Review assegna ai dispositivi distintisi per le ottime caratteristiche e prestazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+19 Settembre 2002, 10:49 #1

Re:

certo che se gli ide si mettessero a farli da 10000 giri, almeno i modelli di punta, non sarebbe male, ma forse toglierebbero mercato agli scsi....

Notevole lo slot da 5" che occupano questi qui
Trinità19 Settembre 2002, 11:07 #2

Re:

si ma poi è ultra 320 scsi !
riaw19 Settembre 2002, 11:51 #3

Re: Re:

Originariamente inviato da +Benito+
[B]certo che se gli ide si mettessero a farli da 10000 giri, almeno i modelli di punta, non sarebbe male, ma forse toglierebbero mercato agli scsi....

Notevole lo slot da 5" che occupano questi qui


se facessero degli ide 10Krpm le case non avrebbero + bisogno di termosifoni d'inverno...
NME19 Settembre 2002, 12:11 #4

Re: termosifoni?

Perchè che centra l'interfaccia IDE o SCSI che sia con il regime di rotazione?
suppostino19 Settembre 2002, 12:42 #5

Re: X riaw

I dischi scsi utilizzano particolari tecniche per limitare il calore 10000 o peggio ancora 15000 giri?
Escludendo l'utilizzo di cassettini con ventole frontali che raffredano direttamente l'hard-disk, si possono usare anche per gli eide, se non sbaglio.
^[D]r[3]1[K]^19 Settembre 2002, 14:13 #6

Re:

vi siete mai chiesti chiesti per gli scsi costano + degli eide? se volete le prestazioni di uno scsi su un eide, comprate uno scsi!
Dreadnought19 Settembre 2002, 16:10 #7
Un IDE a 10000rpm è quantomeno inutile, costerebbe come uno SCSI e non sarebbe sfruttato.

Senza contare che già i 7200 si sfasciano che sono una meraviglia, non immagino i 10000
frankie19 Settembre 2002, 17:07 #8

Re:

slot da 5"??

non è un unità da 3.5"??? a me è sembrato di sì.
+Benito+19 Settembre 2002, 21:16 #9
Originariamente inviato da Dreadnought
[B]Un IDE a 10000rpm è quantomeno inutile, costerebbe come uno SCSI e non sarebbe sfruttato.

Senza contare che già i 7200 si sfasciano che sono una meraviglia, non immagino i 10000


guardate che l'interfaccia non vuol mica dire la meccanica! Un disco ide ha esattamente la stessa meccanica di uno scsi, solo che costando meno (molto meno) ovviamente ha una meccanica meno raffinata, a volte approssimativa, come dimostrano le molte rotture degli ultimi mesi.

La tecnologia scsi implica anche molta piu' logica di controllo sul disco (intendo fisicamente sul disco) di uno ide, nonche' un controller dato che quasi nessuno produce schede madri con controller integrati, per questo, o per meglio dire anche per questo, costa di piu'.


E' quantomai pacifico che il collo di bottiglia del' ergonomia complessiva dei pc attuali va ricercato nel settore delle memorie di massa, le interfacce possono essere veloci quanto volete ma se la meccanica e' quella e' quella che frena.
Possono fare anche l' ATA-1000, ma con dischi a 7200 il disco non gira abbastanza forte da fornire 133MB/s, volete che ne legga di piu' solo cambiando interfaccia?

Non ho mai visto un bench tra dischi simili in versione ata100 e ata 133, voglio vedere se l'incremento di rate sostenuto e' del 33%. Posso immaginare che un 3-4% ci stia, di piu' dubito.

Quando i dischi scsi erano a 7200 e gli ide a 5400 gli scsi ostavano un sacco, come ora, ma il discorso "poi costerebbero come gli scsi" mi pare non abbia funzionato.

Ogni 4 mesi esce una scheda video del 20% piu' potente di quella prima, sono tre anni che i dischi non hanno miglioramenti effettivi oltre il 10-15%, sarebbe ora di velocizzare i giri dei piattelli oppure ci tocca attendere anni per lo sviluppo di tecnologie non meccaniche?
riaw19 Settembre 2002, 21:25 #10
Originariamente inviato da +Benito+
[B]

guardate che l'interfaccia non vuol mica dire la meccanica! Un disco ide ha esattamente la stessa meccanica di uno scsi, solo che costando meno (molto meno) ovviamente ha una meccanica meno raffinata, a volte approssimativa, come dimostrano le molte rotture degli ultimi mesi.

La tecnologia scsi implica anche molta piu' logica di controllo sul disco (intendo fisicamente sul disco) di uno ide, nonche' un controller dato che quasi nessuno produce schede madri con controller integrati, per questo, o per meglio dire anche per questo, costa di piu'.


E' quantomai pacifico che il collo di bottiglia del' ergonomia complessiva dei pc attuali va ricercato nel settore delle memorie di massa, le interfacce possono essere veloci quanto volete ma se la meccanica e' quella e' quella che frena.
Possono fare anche l' ATA-1000, ma con dischi a 7200 il disco non gira abbastanza forte da fornire 133MB/s, volete che ne legga di piu' solo cambiando interfaccia?

Non ho mai visto un bench tra dischi simili in versione ata100 e ata 133, voglio vedere se l'incremento di rate sostenuto e' del 33%. Posso immaginare che un 3-4% ci stia, di piu' dubito.

Quando i dischi scsi erano a 7200 e gli ide a 5400 gli scsi ostavano un sacco, come ora, ma il discorso "poi costerebbero come gli scsi" mi pare non abbia funzionato.

Ogni 4 mesi esce una scheda video del 20% piu' potente di quella prima, sono tre anni che i dischi non hanno miglioramenti effettivi oltre il 10-15%, sarebbe ora di velocizzare i giri dei piattelli oppure ci tocca attendere anni per lo sviluppo di tecnologie non meccaniche?


l'ata133 non è stato introdotto con lo scopo di aumentare del 33% la banda,ma x' un limite dei controller ata100 è,se non erro, 120giga, quindi i dischi nuovi da 160 non potevano essere letti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^