Samsung presenta SSD mSATA da 500MB/s in lettura e 8 grammi di peso

Samsung presenta SSD mSATA da 500MB/s in lettura e 8 grammi di peso

In vista della crescente domanda di Ultrabook e PC portatili ultraleggeri, Samsung aggiorna la gamma di SSD ad alte prestazioni con nuovi modelli mSATA

di pubblicata il , alle 08:11 nel canale Storage
SamsungUltrabook
 

Samsung ha recentemente presentato l'ottimo SSD serie 830, di cui trovate la recensione a questo indirizzo. Ricordiamo brevemente che questa serie di SSD nasce con il supporto nativo all'interfaccia SATA 6Gbps, al fine di rivaleggiare con i migliori prodotti della concorrenza in ambito consumer.

Tutto, in queste unità, è realizzato da Samsung, compreso il nuovo controller a tre core, che ha aggiunto la già nominata compatibilità con l'interfaccia Serial ATA III ed elevate velocità di lettura/scrittura. Oggi Samsung ha presentato una versione mSATA di questa unità, che Storage Review chiama PM830. La crescente domanda di Ultrabook, oltre che di PC portatili ultrasottili e leggeri in genere, ha fatto nascere l'esigenza di qualcosa di meno ingombrante del classico form factor da 2,5 pollici.


Esempio di form factor mSATA

La riposta è lo standard mSATA, di fatto un SSD ridotto ai minimi termini in fatto di ingombri e peso, senza però rinunciare a quelle che sono i vantaggi di questa soluzione storage. I nuovi SSD PM830 misurano 50.95 x 30 x 3.8 mm, con un peso di soli 8 grammi, nel quale verranno adottati chip memoria realizzati con tecnologia a 20nm.

Le velocità di lettura e scrittura sono rispettivamente di 500MB/s e 260MB/s, mentre fra le altre caratteristiche citiamo la possibilità di cifrare i dati attraverso algoritmi 256-bit AES. Non vi sono ancora indicazioni sui prezzi, mentre i tagli disponibili saranno di 32GB, 64GB, 128GB e 256GB.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emanuele8302 Dicembre 2011, 09:00 #1
Porca putanghera! Mmmm modello da 256Gb al modico prezzo di un rene?
zanardi8402 Dicembre 2011, 09:23 #2
Due da 64GB in raid 0 e il sistema operativo VOLA!!
emanuele8302 Dicembre 2011, 09:29 #3
Originariamente inviato da: zanardi84
Due da 64GB in raid 0 e il sistema operativo VOLA!!


Vacca, si, ma che te ne fai di un OS che si attiva in 1.25 secondi?
nick09102 Dicembre 2011, 09:36 #4
mi sembra una cosa ottima, basta che il portatile preveda un msata bootable e si ha un sistema ssd+hd senza bisogno di un secondo bay da 2,5''
anche se immagino il prezzo sarà da rabbrividire
Mparlav02 Dicembre 2011, 10:34 #5
I prezzi dovrebbero essere intorno agli 1.5-2 euro/GB, basandosi su prodotti concorrenti già in commercio.
Le nand a 20nm dovrebbe favorire prezzi inferiori verso gennaio-febbraio
Marci02 Dicembre 2011, 11:34 #6
sarebbe perfetto sul mio Precision M6600; due HD meccanici in raid da 500gb e uno di questi da 128gb per os e programmi Chissà che prezzo però
threnino02 Dicembre 2011, 17:16 #7
esplicitamente pensati per tablet e ultrabook! Tantissima roba, evidentemente samsung sta preparando il terreno per il successore del 900x3a
ArteTetra02 Dicembre 2011, 17:47 #8
Azz, interessante. Io ho l'Intel da 40 GB abbinato a un classico HDD e sono contentissimo, la possibilità di avere due dischi in un ultraportatile è una cosa alla quale non potrei più rinunciare. Inoltre il disco a piatti è quasi sempre fermo, così risparmio anche batteria.
Capozz02 Dicembre 2011, 17:48 #9
Originariamente inviato da: zanardi84
Due da 64GB in raid 0 e il sistema operativo VOLA!!


E che ci fai con due ssd in raid 0 ? Basta e avanza uno
sbudellaman02 Dicembre 2011, 17:52 #10
mmm... memorie sincrone o asincrone ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^