Samsung Portable SSD T3, il Solid State Drive esterno con porta USB 3.1 Type-C

Samsung Portable SSD T3, il Solid State Drive esterno con porta USB 3.1 Type-C

Aggiornamento nella gamma di SSD esterni da parte di Samsung, che ha presentato la nuova unità Portable SSD T3 equipaggiata con la porta di connessione USB 3.1 Type-C. Ovviamente non si tratta di una sostituzione del modello Portable SSD T1 USB 3.0 ma di un affiancamento.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Storage
Samsung
 

Samsung, in occasione del CES di Las Vegas, ha presentato una nuova unità SSD esterna che va sotto il nome di Portable SSD T3. Ai più informati la sigla non suonerà completamente nuova, infatti siamo di fronte ad una unità che è per certi versi simile alla Portable SSD T1, presentata qualche mese fa. La sigla, per entrambi i modelli, dice già molto: Solid State Drive portatile esterno, ma a cambiare sono diversi particolari nonché le capienze disponibili.

Samsung SSD Portable T3

La prima novità che contraddistingue Samsung Portable SSD T3 è l'adozione della porta USB 3.1 Type-C per interfacciarsi ai sistemi, andando quindi ad offrirsi come soluzione di archiviazione molto veloce per chi dispone solo di quella porta sul proprio computer e non vuole avere di mezzo cavi adattatori (un esempio sono i possessori del recente MacBook di Apple). Il nuovo SSD esterno guadagna anche uno chassis metallico (con il T1 era in plastica), così come tagli molto interessanti in termini di GB.

Si parte dal 250GB passano per i 500GB, 1TB e salendo fino a ben 2TB, tutto con la possibilità di attivare la cifratura hardware AES 256-bit per una maggiore sicurezza dei dati. Samsung ha pensato bene di offrire in dotazione un cavo di conversione da USB Type-C a Type-A (quella "normale"), così che tutti possano usare l'unità a prescindere dal possedere un sistema con USB Type-C oppure no.

Non mancano le tecnologie tipiche degli SSD Samsung come la TurboWrite technology e l''utilizzo di chip NAND flash 3D; le prestazioni dichiarate sono nell'ordine dei 450MB al secondo in lettura e scrittura, con una resistenza agli urti di 1500G (quindi davvero tanto).  Arriveranno a febbraio, ad un prezzo che ipotizziamo essere non proprio alla portata di tutti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rob-roy05 Gennaio 2016, 16:59 #1
Ma i 1500G credo siano di accelerazione.....voglio vedere cosa rimane con un urto a 1500G..
demon7705 Gennaio 2016, 17:54 #2
Originariamente inviato da: rob-roy
Ma i 1500G credo siano di accelerazione.....voglio vedere cosa rimane con un urto a 1500G..


A dire il vero l'unico modo per esporre un oggetto a 1500 g di accelerazione, o meglio decelerazione, è appunto farlo carcere sul duro da una certa altezza.
Purtroppo bastano un paio di metri con atterraggio su piastrelle per arrivare oltre i 500 g se non erro.. Una sollecitazione che ammazza senza pietà qualsiasi hdd meccanico..
AleLinuxBSD05 Gennaio 2016, 19:51 #3
Io penso che un abbinamento con una memoria integrata SSD nel form factor M.2 e NVMe sarebbe stata preferibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^