Samsung, nuovi SSD NVME PCIe 970 EVO Plus: fino 2TB e prestazioni ottimizzate

Samsung, nuovi SSD NVME PCIe 970 EVO Plus: fino 2TB e prestazioni ottimizzate

La nuove unità EVO Plus mantengono velocità di letture sequenziali fino a 3.500 MB/s ed incrementano invece la velocità di scrittura fino a 3.300 MB/s, 800 MB/s in più rispetto la precedente generazione EVO

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Storage
Samsung
 

La scorsa primavera vi avevamo mostrato qui le nuove serie di SSD NVMe marchiati Samsung, ovvero la 970 EVO e quella 970 PRO, ora al catalogo viene aggiunta un'ulteriore variante denominata 970 EVO Plus.

Evoluzione del suo predecessore, questa nuova serie mantiene le stesse capacità, ovvero 250, 500 GB e 1, 2 TB, stesso fattore di forma M.2 (2280), interfaccia PCIe 3.0 x4, NVMe 1.3 ed anche il medesimo controller Phoenix: le differenze principali risiedono nell'adozione dell'ultima evoluzione delle memorie V-NAND, MLC 90+layer, in abbinamento ad un firmware ottimizzato.

"Dall'introduzione dei primi SSD NVMe sul mercato consumer, nel 2015, Samsung ha continuato a sfidare le barriere tecniche nella progettazione e nelle prestazioni degli SSD", ha affermato Mike Mang, vicepresidente della sezione Brand Product Marketing Memory Business presso Samsung Electronics "Il nuovo 970 EVO Plus, alimentato dall'ultima tecnologia V-NAND di quinta generazione di Samsung, offrirà prestazioni senza rivali nella sua classe quando si affrontano compiti impegnativi come la modifica di contenuti 4K, la modellazione 3D e la simulazione, nonché i giochi pesanti".

La nuove unità EVO Plus mantengono velocità di letture sequenziali fino a 3.500 MB/s ed incrementano invece la velocità di scrittura fino a 3.300 MB/s, 800 MB/s in più rispetto la precedente generazione EVO; le velocità di lettura e scrittura random invece si attestano rispettivamente su valori fino a 620.000 IOPS e fino a 560.000 IOPS.

Per il momento Samsung non ha fornito informazioni certe sui prezzi per il mercato europeo, confermata invece la loro disponibilità nel corso del mese di aprile 2019 in abbinamento ad una garanzia di 5 anni o terabyte scritti fino 1.200 TB per la versione da 2TB; per maggiori immagini e dettagli vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questi prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
StIwY23 Gennaio 2019, 10:28 #1
".....quando si affrontano compiti impegnativi come la modifica di contenuti 4K, la modellazione 3D e la simulazione, nonché i giochi pesanti...."

Non ci sono differenze nei caricamenti sui giochi, rispetto ad un SSD SATA3 tradizionale.
Abufinzio23 Gennaio 2019, 10:42 #2
Originariamente inviato da: StIwY
".....quando si affrontano compiti impegnativi come la modifica di contenuti 4K, la modellazione 3D e la simulazione, nonché i giochi pesanti...."

Non ci sono differenze nei caricamenti sui giochi, rispetto ad un SSD SATA3 tradizionale.


Scherzi vero?
Tutti quanti sanno benissimo che la velocità di calcolo degli ssd aiuta tantissimo nel rendering delle scene 3d!
Notturnia23 Gennaio 2019, 10:49 #3
ho pc con ssd e con M2 e devo dire che la differenza fra M2 e SSd si vede in molte cose..
pabloski23 Gennaio 2019, 11:25 #4
Originariamente inviato da: Abufinzio
Scherzi vero?
Tutti quanti sanno benissimo che la velocità di calcolo degli ssd aiuta tantissimo nel rendering delle scene 3d!


Huh!?! Non ci sono emoticon, ma suppongo che tu fossi sarcastico. Giusto?? Mi sto preoccupando
Abufinzio23 Gennaio 2019, 11:40 #5
Originariamente inviato da: pabloski
Huh!?! Non ci sono emoticon, ma suppongo che tu fossi sarcastico. Giusto?? Mi sto preoccupando


si giusto, ci ho provato a fare il grillino ma non mi è riuscito a quanto pare
AkiraFudo23 Gennaio 2019, 11:45 #6
ma quindi son sempre TLC 3 bit ma ora si chiamano MLC 90+layer ?
obogsic23 Gennaio 2019, 12:05 #7
Qualcosa in merito alle temperature?
Gli evo non sono esattamente gli hard disk più freschi...
Pur avendo la possibilità sono titubante a mettere nel case un NVME proprio per via delle temperature elevate di esercizio, soprattutto sotto sforzo...
Abufinzio23 Gennaio 2019, 12:07 #8
Originariamente inviato da: obogsic
Qualcosa in merito alle temperature?
Gli evo non sono esattamente gli hard disk più freschi...
Pur avendo la possibilità sono titubante a mettere nel case un NVME proprio per via delle temperature elevate di esercizio, soprattutto sotto sforzo...


è comunque roba piccola, basta poco per raffreddarli
io per esempio ho un nvme sdraiato a sinistra del processore e si piglia l'aria che gira li intorno
csavoi23 Gennaio 2019, 14:29 #9
Io ho ancora una secchiata di vecchi dissipatori per pentium 3 (quelli su socket 1 se non sbaglio, a cartuccia per capirsi), sono di alluminio abbastanza semplice da tagliare per lungo.
Con uno di quelli ci faccio un dissipatore "da paura" per due M.2.

https://apress24.pl/8878-thickbox_d...z-733256133.jpg
StIwY23 Gennaio 2019, 19:06 #10
Originariamente inviato da: Abufinzio
Scherzi vero?
Tutti quanti sanno benissimo che la velocità di calcolo degli ssd aiuta tantissimo nel rendering delle scene 3d!


Parlavo di videogiochi...anche quelli più recenti. Lessi un articolo non molto tempo fa che metteva a confronto i tempi di caricamento e non cambiava un beneamato. Per tutti gli altri utilizzi non saprei.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^