Samsung, in arrivo SSD 750 EVO M.2 PCIe

Samsung, in arrivo SSD 750 EVO M.2 PCIe

Dopo il lancio in grande stile della serie SSD 950 PRO con interfaccia PCIe su slot M.2, Samsung potrebbe presentare già a fine mese una famiglia di medesime caratteristiche ma più economica (e probabilmente un po' meno performante)

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Storage
Samsung
 

La presentazione di una famiglia di SSD ad elevate prestazioni su slot M.2 e interfaccia PCIe da parte di Samsung, serie 950 PRO, ha di fatto aperto le porte alle unità ad elevate prestazioni anche nel settore consumer, a patto ovviamente di avere a disposizione una piattaforma Intel con chipset serie 100 o una top di gamma di precedente generazione ben aggiornata.

L'interfaccia PCIe, abbinata ai protocolli NVMe, ha permesso di realizzare unità che possono superare i 2GB/s in lettura/scrittura, un bel passo avanti rispetto al limite teorico dei 600MB/s imposto dal SATA. Samsung ha scelto di fare il proprio ingresso nel mercato con la serie di punta indicata dalla sigla PRO, ma stando a Techpowerup potrebbe presto essere affiancata da una più economica, sempre però M.2, PCIe e NVMe.

Il nome scelto per la serie dovrebbe essere 750 EVO, continuando quindi la tradizione della casa di presentare i modelli più completi sotto la sigla PRO e altri con qualcosa in meno, ma più economici, abbinati alla dicitura EVO. Sembra trovare conferma l'utilizzo di chip TLC, così come è scontata l'adozione del controller proprietario, verosimilmente con qualche adeguamento al ribasso.

Non è trapelato nulla sul fronte delle prestazioni e delle capienze disponibili; sarà nostra premura comunicarle a mezzo news non appena saranno disponibili.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick13 Novembre 2015, 17:31 #1
Molto interessante, il problema sono gli 80 mm perchè sul portatile 40mm pcie 4x m2 ci stanno ;P
s12a13 Novembre 2015, 17:49 #2
In realtà il 750 EVO è un SSD SATA 2.5" con memorie TLC planari di fascia budget.
Dalle caratteristiche sembra sia una riedizione del Samsung 840 EVO.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

http://www.guru3d.com/news-story/sa...-sata3-ssd.html
Mparlav13 Novembre 2015, 18:15 #3
Non mi convincono i 35 TBW del 750 EVO 120GB contro i 75 TBW dell'850 Evo 120/250GB.

Con l'850 Evo 500GB venduto a 160 - 180 (2.5" ed m.2 2280 sataIII), a questo punto mi aspetto il 750 EVO da 500GB che debutta a non più di 120-130 euro nella versione 2.5".
Se poi fanno un M.2 NVME pcie x4 3.0 intorno ai 1500/1000, allora ci può anche stare un prezzo più elevato.
tuttodigitale13 Novembre 2015, 20:34 #4
come volevasi dimostrare. In un futuro ormai prossimo saranno gli HDD SATA a costare di più.
s12a13 Novembre 2015, 20:40 #5
Originariamente inviato da: Mparlav
Non mi convincono i 35 TBW del 750 EVO 120GB contro i 75 TBW dell'850 Evo 120/250GB.

Tuttavia i conti tornano: benché non sia mai stato dichiarato ufficialmente, il dato di endurance di progetto dei precedenti 840 e 840 EVO da 120GB deve essere stato attorno ai 35 TBW, dato che le 3D NAND TLC degli 850 EVO hanno il doppio della durata delle precedenti 2D (planari).

Questi 750 EVO potrebbero servire a Samsung per smaltire la vecchia produzione ed attaccare il mercato con prezzi molto bassi.
Mparlav13 Novembre 2015, 20:53 #6
Originariamente inviato da: s12a
Tuttavia i conti tornano: benché non sia mai stato dichiarato ufficialmente, il dato di endurance di progetto dei precedenti 840 e 840 EVO da 120GB deve essere stato attorno ai 35 TBW, dato che le 3D NAND TLC degli 850 EVO hanno il doppio della durata delle precedenti 2D (planari).

Questi 750 EVO potrebbero servire a Samsung per smaltire la vecchia produzione ed attaccare il mercato con prezzi molto bassi.


Decisamente devono essere bassi finché si trovano 2.5" con nand mlc a 0.3 euro/gb e poco piu per gli m.2 sata. Il bx200 ha esordito davvero basso ma con le Tlc stanno scendendo anche gli altri ssd con le Toshiba/Sandisk e prestazioni un po' migliori. Se Samsung vuole sbaragliare deve proporsi per primo a 0.25 euro/GB. 1TB a 250 euro quello si che andrebbe bene
Rubberick13 Novembre 2015, 21:26 #7
Originariamente inviato da: Mparlav
Decisamente devono essere bassi finché si trovano 2.5" con nand mlc a 0.3 euro/gb e poco piu per gli m.2 sata. Il bx200 ha esordito davvero basso ma con le Tlc stanno scendendo anche gli altri ssd con le Toshiba/Sandisk e prestazioni un po' migliori. Se Samsung vuole sbaragliare deve proporsi per primo a 0.25 euro/GB. 1TB a 250 euro quello si che andrebbe bene


eh magari si tengono belli ancorati sui 340 euro :\

li vorrei anche io a 250 farei un pò di aggiornamenti qua e la
Pozhar14 Novembre 2015, 03:09 #8
Ma riassumendo brevemente: le mlc, sono più affidabili delle tlc? O le differenze si sono assottigliate?
s12a14 Novembre 2015, 06:34 #9
Originariamente inviato da: Pozhar
Ma riassumendo brevemente: le mlc, sono più affidabili delle tlc? O le differenze si sono assottigliate?


Bisogna distinguere fra durata ed affidabilità. Le MLC durano comunque a parità di uso più delle TLC. Se siano più affidabili (= meno propense a guastarsi improvvisamente ed in maniera casuale), non lo so ma ne dubito.
Mparlav14 Novembre 2015, 12:17 #10
Originariamente inviato da: Pozhar
Ma riassumendo brevemente: le mlc, sono più affidabili delle tlc? O le differenze si sono assottigliate?


A parità di prezzo mi prendo le prime a prescindere. Ma in ogni caso le nand non sono forse il punto piu debole degli ssd. Penso che i guasti arrivino piu da controller, casini del firmware o board e ram. Il livello di affidabilità e' elevato in linea generale tendenzialmente i meno affidabili sono i modelli entry level come d'altronde accade anche con gli hdd.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^