Samsung, in arrivo gli SSD 870 EVO SATA che sostituiranno la serie 860 ora in commercio

Samsung, in arrivo gli SSD 870 EVO SATA che sostituiranno la serie 860 ora in commercio

Novità in casa Samsung per quanto riguarda gli SSD SATA: in arrivo la serie 870 EVO, con tagli fino a 4TB e chip TLC, che andranno ad affiancare nei listini i recenti 870 QVO basati du chip QLC e capienze fino a 8TB. Ecco cosa sappiamo fino ad ora.

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Storage
Samsung
 

Non deve stupire la continua presentazione di SSD SATA, in un mondo tecnologico in cui i modelli con interfaccia PCIe possono vantare prestazioni 10 volte superiori e anche oltre. I best seller sono comunque i SATA, con il loro limite massimo teorico fermo a 600MB/s. Dalla loro parte c'è un rapporto costo capienza veramente vantaggioso, unito ad una grande versatilità che permette di utilizzarli anche in piattaforme non recenti, siano esse ospitate in portatili oppure PC desktop.

Secondo quanto riportato da Techpowerup, Samsung sarebbe in  procinto di aggiornare la propria gamma di SSD SATA con la presentazione della serie 870 EVO. Gli appassionati sanno bene che non è passato molto tempo dalla presentazione della linea SATA 870 QVO,  disponibile solo in tagli grandi (1, 2, 4 e persino 8TB). Cosa cambia quindi con la EVO? Anche se non ancora dichiarati ufficialmente, nella EVO ci saranno chip TLC e non QLC come in quelli QVO. In teoria gli EVO saranno leggermente più performanti e tecnicamente più "longevi".

Siamo nel mondo delle idee, comunque: il limite dei 600MB/s teorici è stato raggiunto da anni più o meno da qualsiasi SSD SATA in commercio, mentre per quanto riguarda l'endurance non ci risultano particolari problemi legati ai chip QLC rispetto ai TLC, con un uso normale ma anche intenso. Saranno differenze più sulla carta, insomma, ma con l'opzione da parte dell'utente di scegliere uno o l'altro a seconda di quel che preferisce.

Sappiamo che il taglio massimo sarà di 4TB, mentre ci aspettiamo tagli anche inferiori ad 1TB che è la base di partenza dei QVO. Ci saranno quindi tagli più piccoli, che in fondo sono anche i più venduti. In attesa di una presentazione ufficiale da parte di Samsung, non resta che attendere per eventuali informazioni aggiuntive. 

 

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th04 Gennaio 2021, 15:22 #1
Praticamente un'involuzione...verso il basso.

C'e' da dire che una volta saturato lo standard SATA3, li ci si e' fermati 5 o 6 anni fa, a 550MB/s. Anche con l'aggiornamento alla revisione SATA3.5 mi sembra di capire che non ci sono stati incrementi di banda: https://sata-io.org/sites/default/f...05%20FINAL.pdf. Certo i dischi meccanici ancora largamente in uso non hanno raggiunto i 550MB/s in singola unita'.

A parte l'M.2 NVMe e il PCIe4.0, il resto e' rimasto (come i rename delle interfacce USB 3.0->3.1->3.2, alla situazione I/O degli standard di 5 anni fa. Ethernet, si' hanno introdotto i 2.5Gbit, ma non ci sono gli switch economici. USB3.2 Gen2x2 col contagocce.
Nui_Mg04 Gennaio 2021, 15:43 #2
Si spera in un futuro aumento delle prestazioni random con file piccoli, dove già oggi non c'è differenza tra nvme e sata.
Paganetor04 Gennaio 2021, 16:48 #3
a me sembra una buona occasione per pensare anche a un disco dati di tipo SSD (2 o 4 tera, se non costeranno troppo, sono un bel quantitativo).
Anche perché poi si rischia di affiancare un disco di sistema PCIe da 4.000 Mb/secondo a un disco dati da 100-150 Mb/secondo e con tempi di accesso in confronto "geologici": è vero che può rappresentare un disco di appoggio e non di lavoro, ma se hai roba grossa da parcheggiarci e sulla quale fare dei lavori allora anche il SATA3 può dare belle soddisfazioni!
Skylake_04 Gennaio 2021, 17:13 #4
Ma in realtà i QVO sono mooolto lenti, non sono affatto alla pari degli EVO, una volta saturata la cache!
In pratica, i QVO si comportano un po' come i dischi magnetici SMR, che quando copi un gran quantitativo di dati a un certo punto rallentano di botto (anche se per ragioni differenti).

...Quindi è l'occasione per trovare degli SSD 860 EVO da 4 TB a prezzi stuzzicanti?

Stavo adocchiando il MZ-76E4T0 860 EVO SSD Interno da 4 TB e in un noto supermagazzino era in vendita a 499€... oggi si è alzato a 520€ .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^