Samsung commercializza i primi dischi ibridi da 2,5 pollici

Samsung commercializza i primi dischi ibridi da 2,5 pollici

Presto i dischi ibridi da 2,5 pollici saranno installati di serie su alcuni modelli di notebook di diverse case

di pubblicata il , alle 14:09 nel canale Storage
Samsung
 

Da molto tempo ormai si parla di dischi ibridi, con i quali si intendono unità a piatti rotanti ma ai quali viene affiancato anche un quantitativo variabile di memoria NAND Flash. Samsung ha annunciato l'imminente distribuzione di queste unità ai produttori OEM, che apparterranno alla serie MH80, disponibile nei tre tagli da 80, 120 e 160 GB. Il regime di rotazione, non dichiarato, dovrebbe essere di 5400 giri al minuto.

Il quantitativo di memoria NAND Flash che andrà ad equipaggiare le unità della famiglia MH80 varierà da 128 MB a 256 MB, e verrà sfruttato per ottenere diversi benifici in ambito notebook. Samsung sceglie di commercializzare queste unità in seguito alla sempre maggiore diffusione del sistema operativo Microsoft Vista che, grazie alla tecnologia ReadyBoost, è in grado di gestire opportunamente il quantitativo aggiuntivo di memoria.

Il sistema operativo infatti archivierà anche sulla memoria Flash i dati utilizzati più di recente e quelli necessari all'avvio, al fine di velocizzare l'operazion di boot e di rispristino dopo uno stand-by o un'ibernazione. A beneficiarne sarà anche l'autonomia del portatile, grazie al minore ricorso ai piatti del disco rigido, sicuramente più esigenti in termini energetici. Samsung dichiara così un aumento dell'autonomia del portatile equipaggiato con un disco MH80 fino a 30 minuti, dato ovviamente da verificare.

Benefici sia prestazionali che in termini di autonomia dunque, messi a disposizione da questa nuova famiglia di dischi dei quali però non viene indicato il prezzo. Buona invece la notizia che vede come leggermente rimandata ma in ogni caso confermata la vendita nel circuito Retail di tali unità, anche se nulla si sa riguardo ai prezzi. Invitiamo alla visione di un divertente filmato in Flash messo a disposizione da Samsung per spiegare le migliorie promesse dai tanto attesi dischi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tom8bjk08 Marzo 2007, 14:18 #1

dubbio ready boost

Da quello che ho letto il ready boost è da configurare da sistema operativo, tramite un wizard in cui si va ad indicare la chiavetta/memorycard e il quantitativo da utilizzare, quindi mi chiedo la memoria flash dell'hd sarò visibile tra le risorse del computer in modo diverso dal disco?
Qualcuno ha già provato??
Grazie ciao!
afterburner08 Marzo 2007, 14:23 #2

Dischi ibridi

Il vero salto di qualita' ci sara' quando la periferica sara' interamente costituita da memorie allo stato solido senza necessita' di barbatrucchi a livello di sistema operativo.
Questa tecnologia ibrida sembra fatta appositamente da samsung per cercare di dare un senso al Readyboost di Vista.
kirk997608 Marzo 2007, 14:25 #3
Io l'ho provato il ready boost, ma sinceramente non ho notato differenze, anche se ho letto che con 2gb di ram, quanta ne ho io, non serve a niente.
JOHNNYMETA08 Marzo 2007, 14:26 #4
SOLO 128 o 256MB???
Ma con l'arrivo degli hard disk completamente a memoria solida e il basso costo delle memorie solide (tipo SD) non potevano mettere almeno 2GB o 4GB???4GB costano solo 30euro!!!!Mi sembrano molto, molto avari e ristretti....
Ratatosk08 Marzo 2007, 14:33 #5
Originariamente inviato da: kirk9976
Io l'ho provato il ready boost, ma sinceramente non ho notato differenze, anche se ho letto che con 2gb di ram, quanta ne ho io, non serve a niente.


Lo dice anche il ReadyBoost stesso, che la chiavetta non migliorerà le prestazioni, quando hai già 2GB di RAM. Il che ovviamente ha il lato positivo che se vedi quel messaggio come RAM sei a postissimo con Vista :>
Ratatosk08 Marzo 2007, 14:34 #6
Originariamente inviato da: JOHNNYMETA
SOLO 128 o 256MB???
Ma con l'arrivo degli hard disk completamente a memoria solida e il basso costo delle memorie solide (tipo SD) non potevano mettere almeno 2GB o 4GB???4GB costano solo 30euro!!!!Mi sembrano molto, molto avari e ristretti....


Qui si parla di NAND, tu parli di NOR :>
mauriziofa08 Marzo 2007, 14:48 #7
@afterburner

Scusa ma semmai è il contrario, e cioè la Microsoft quando nel 2004 si è riunita con i produttori di dischi per cercare di velocizzare il so ha deciso, dopo le loro proposte, di sviluppare il ready boost.

In pratica gli ha chiesto quali tecnologie si potevano attuare per velocizzare sia l'avvio che la lettura/scrittura senza tirare fuori nuove costose periferiche e Samsung e Seagate gli hanno dato la tecnologia ibrida.
Successivamente ha sviluppato il ready boost su questa tecnologia.
Che poi il reparto marketing di Microsoft non sia in grado di spiegare le nuove tecnologie e ci siano persone che provano il ready boost anche se non hanno un disco ibrido e si lamentano pure che non funziona, questa è un'altra storia.
mauriziofa08 Marzo 2007, 14:53 #8
@afterburner


Ho scritto troppo velocemente il commento e mi sono sbagliato sul nome della tecnologia, si chiama Windows Ready Drive, il ready boost è solo per le chiavette usb, cmq il concetto non cambia
mauriziofa08 Marzo 2007, 14:55 #9
@tutti

Se volete approfondire le tecnologie di velocizzazione di accesso ai dati di Vista, come si attivano e quale hardware bisogna possedere per attivarle, andate qui:

http://www.microsoft.com/whdc/syste...ccelerator.mspx

Ci sono anche le guide ai comandi da impartire alla flash sul disco fisso.
Arrex208 Marzo 2007, 15:27 #10
Qui si parla di NAND, tu parli di NOR :>


no... le NAND hanno capienza molto superiore delle NOR...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^