Plextor M7e PCIe, anche in versione M.2

Plextor M7e PCIe, anche in versione M.2

Nuovi arrivi in casa Plextor, che ha mostrato al Computex di Taipei la nuova serie di SSD M7e, accreditata di interfaccia PCIe e disponibile in due form factor. Esteticamente identici ai predecessori M6e, a cambiare sono memorie, capienze e prestazioni

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Storage
Plextor
 

Plexor approfitta del Computex di Taipei per presentare una nuova serie di Solid State Drive ad alte prestazioni, indicata come M7e; la cifra fa intendere che siamo di fronte all'erede di M6e ed infatti è proprio così.

Per togliere ogni dubbio Plextor mantiene l'estetica identica in tutto e per tutto; a cambiare sono la componentistica e le prestazioni. Basati su chip Toshiba 15nm TLC NAND Flash, le nuove unità saranno commercializzate nel form factor HHHL (quelli simili alle schede video) e M.2, da scegliere a seconda delle esigenze e della generazione della propria scheda madre (solo alcune e abbastanza recenti adottano M.2, sia per il mondo desktop che mobile).

L'interfaccia è comunque PCIe 2.0 4x che significa prestazioni elevate, ben più dei 550MB al secondo massimi delle unità SATA3. Plextor ce lo conferma dichiarando una velocità di lettura di 1400MB/s per tutti i tagli - 256GB, 512GB e 1024GB - mentre le velocità di scrittura sono di 650MB/s per il taglio più piccolo e 1000MB/s per gli altri. Il controller è di Marvell, modello 88SS9293.

In versione M.2 Plextor M7e assume una delle forme più lunghe, quella da 110mm: ad oggi nessuno è riuscito a stipare abbastanza chip per arrivare alla capienza di 1024GB ed usare contemporaneamente il più diffuso standard 2280, lungo 80mm.  Prestazioni, tagli e controller sono identici al modello HHHL.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^