Pioneer e Sharp: joint-venture per lo storage ottico

Pioneer e Sharp: joint-venture per lo storage ottico

I due colossi hanno deciso di integrare le rispettive divisioni che si occupano delle soluzioni di storage ottico. Le operazioni prenderanno il via il primo giorno di Ottobre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:19 nel canale Storage
Sharp
 

Pioneer e Sharp hanno annunciato di aver sottoscritto un accordo per la creazione di una joint-venture nel settore dello storage ottico; a riportare la notizia è l'agenzia stampa Reuters. Le due realtà si sono così poste l'obiettivo di agguantare il comando nel mercato delle soluzioni Blu-ray, potendo beneficiare di tutti i vantaggi dell'economia di scala ad elevati volumi.

Come di norma accade nel caso di joint-venture destinate alla produzione, le due aziende mirano ad impiegare nella maneira più efficiente possibile le risorse di ambedue portate avanti nel campo delle soluzioni di storage ottico, grazie ad un processo di integrazione e rafforzamento del know-how di entrambe le realtà.

Le divisioni di Pioneer e Sharp che attualmente si occupano di tutte le attività legate allo storage ottico verranno trasferite nella nuova joint-venture, le cui operazioni dovrebbero partire attorno al 1 Ottobre 2009. La joint-venture si occuperà dello sviluppo, della progettazione, produzione e vendita di masterizzatori e riproduttori.

La sigla ufficiale dell'accordo è fissata per il prossimo 25 Giugno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Haran Banjo10 Aprile 2009, 11:12 #1
L'era dello storage ottico è terminata
mikeb9010 Aprile 2009, 11:57 #2
non è per niente vero che perhè un supporto sia con "tecnologia datata", non venga più presa in considerazione, lo dimostra il fatto che i dati annuali raccolti dal cern di ginevra sul lavoro dell'LHC, vengono trasferiti da hard disk a bobine di nastro, perchè considerate più durature nel tempo...
Haran Banjo10 Aprile 2009, 12:02 #3
Quello delle bobine di nastro è storage magnetico, non ottico
sna69610 Aprile 2009, 12:08 #4
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Quello delle bobine di nastro è storage magnetico, non ottico


non è vero neppure questo...
basti pensare che ci sono ancora fior di aziende che pur di cambiare i metodi di backup li fanno ancora su nastri vecchi e bacucchi...

Il floppy? irrinunciabile, di basilare importanza!

CD, DVD?? manco per idea! sono ancora una realtà odierna, non tutto ciò che ha più di 5 anni dall'introduzione è da considerarsi obsoleto e quindi cacca...
mikeb9010 Aprile 2009, 12:08 #5
eh si ma era per dire che non perchè una tecnologia è datata deve venire accantonata....delle volte(esempio che ho portato nel precedente post), viene usata per le caratteristiche si longevità, che magari una tecnologia innovativa(come l'ssd)non ha, o cmq non la si conosce, propio perchè è nuova...
MasterKrandal10 Aprile 2009, 12:14 #6
Speriamo che i loro risparmi si traducano in costi minori al consumatore e che finalmente esca un bel lettore HD che sia aggiornabile in pochi click.
Haran Banjo10 Aprile 2009, 12:21 #7
Non capisco, lo storage su nastro, se non magnetico, allora cos'è?
thecatman10 Aprile 2009, 12:45 #8
finalmente! ora un masterizzatore bluray pioneer 8x costa sui 270€ e quindi piu ne producono e meno dovrebbe costare ma quello che mi interessa sono i supporti verbatim da 50 giga! speriamo che calino a dismisura cosi almeno diventa molto piu comodo e rapido (ed economico) farsi backup su bluray. parlo di dati "domestici"!
maurilio96810 Aprile 2009, 13:12 #9
Originariamente inviato da: thecatman
quello che mi interessa sono i supporti verbatim da 50 giga! speriamo che calino a dismisura cosi almeno diventa molto piu comodo e rapido (ed economico) farsi backup su bluray. parlo di dati "domestici"!


bhe ora costano 18 euro l'uno. Mettiamo calino a 5 euro l'uno.
E' ancora poco competitivo. 5x10 = 50 euro x 500gb: a 50 euro prendi un ottimo western Digital da 500 euro.

Ad oggi con i prezzi dei supporti uno prende due hard disk da 500 con 100 euro.
Il primo lo usa normalmente ed il secondo lo usa come copia 1:1 per il backup.

O i supporti ottici calano a prezzi impossibili (per chi li vende) oppure quoto haran banjo: l'era dei supporti ottici finisce.
mikeb9010 Aprile 2009, 13:12 #10
era ovvio che si parlava di dati domestici...di cosa si doveva parlare sennò :P

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^