Overclock di SSD: presto Intel ce lo mostrerà dal vivo

Overclock di SSD: presto Intel ce lo mostrerà dal vivo

Attesa una sessione dell'IDF in cui Intel metterà in mostra i benefici dell'overclock applicato ai Solid State Drive. Vezzo o reale utilità?

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Storage
Intel
 

L'overclock è una pratica che attira da sempre una nicchia di appassionati, impegnati a raggiungere prestazioni più elevate dei propri dispositivi elettronici aumentando di fatto frequenze e tensioni operative dei propri apparecchi standard. In pratica si può farlo con tutto: microprocessori, memorie, chip grafici, smartphone e via dicendo, con il limite costituito solo dal grado di passione che di dedica alla disciplina.

Pane per i denti di questi appassionati sarà la sessione AIOS001 che si terrà all'Intel Developer Forum di San Francisco, dal 10 al 12 settembre 2013. Come indicato da Xbitlabs, questa sessione sarà incentrata principalmente sull'overclock dei processori Ivy Bridge Core i7 serie 4000 su chipset X79, ma comprenderà anche una divagazione sul tema andando a toccare le frequenze operative del controller interno agli SSD.

A nostro avviso saremo di fronte a un semplice fuori programma, giusto per dire che si può fare. Difficilmente si potranno raggiungere risultati di rilievo e, oltre a questo, basta una generazione o due di SSD per ridicolizzare eventuali benefici prestazionali garantiti da un overclock di questo tipo. In ogni caso osserveremo con interesse gli sviluppi di quello che riteniamo una curiosità, anche perché la redazione di Hardware Upgrade sarà presente all'evento.

Sarà interessante capire, più che altro, se verranno confermate le voci riguardanti l'integrazione di SATA Express nei chipset di imminente presentazione, che innalzerebbero la bandwidth a disposizione degli SSD a 8Gbps e 16Gbps, non più costretti a passare per PCI Express tradizionale per superare gli attuali limiti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciocia26 Agosto 2013, 11:10 #1
Overclock su SSD? No grazie. Sui dati preferisco la massima affidabilita' e durata nel tempo.
coschizza26 Agosto 2013, 11:34 #2
Originariamente inviato da: ciocia
Overclock su SSD? No grazie. Sui dati preferisco la massima affidabilita' e durata nel tempo.


perche se overclocchi la cpu che i dati li elabora e la ram che i dati li contiene cambia qualcosa sull'affidabilitò?
l'overclock è concettualmente inaffidabile a prescindere dal componente che vai a toccare perche i dati passano in tutta quella catene a basta che una singola parte abbia un problema per trasferirlo su quella successiva.
benderchetioffender26 Agosto 2013, 12:51 #3
Originariamente inviato da: coschizza
perche se overclocchi la cpu che i dati li elabora e la ram che i dati li contiene cambia qualcosa sull'affidabilitò?
l'overclock è concettualmente inaffidabile a prescindere dal componente che vai a toccare perche i dati passano in tutta quella catene a basta che una singola parte abbia un problema per trasferirlo su quella successiva.


insomma.... certo il ragionamento fila, ma se tira la mina la cpu, i dati son salvi nell'hd, forse qualcuno, quello processato in quell'istante, muore, ma il99% è salvo, non credo puoi fare lo stesso ragionamento proprio sul sistema di archiviazione

per cosa poi, son gia velocissimi...mah
roccia123426 Agosto 2013, 13:11 #4
Originariamente inviato da: coschizza
perche se overclocchi la cpu che i dati li elabora e la ram che i dati li contiene cambia qualcosa sull'affidabilitò?
l'overclock è concettualmente inaffidabile a prescindere dal componente che vai a toccare perche i dati passano in tutta quella catene a basta che una singola parte abbia un problema per trasferirlo su quella successiva.


Beh ma nel peggior dei casi l'overclock di cpu/gpu e ram hanno influenza sui dati aperti in quell'istante e/o su quella sessione.

Al riavvio hai comunque tutti i tuoi dati, tranne quelli dall'ultimo salvataggio al bsod.

Se un SSD ha problemi, potresti perdere tutto il suo contenuto. La differenza è notevole.
toretto33726 Agosto 2013, 13:24 #5
vabbè dai ragazzi doveva far vedere che aveva studiato all'università come funziona un pc
Architettura degli elaboratori I? o quello che sia.
coschizza26 Agosto 2013, 14:27 #6
Originariamente inviato da: roccia1234
Beh ma nel peggior dei casi l'overclock di cpu/gpu e ram hanno influenza sui dati aperti in quell'istante e/o su quella sessione.

Al riavvio hai comunque tutti i tuoi dati, tranne quelli dall'ultimo salvataggio al bsod.

Se un SSD ha problemi, potresti perdere tutto il suo contenuto. La differenza è notevole.


questo nel caso che un errore porti a un blocco del sistema ma se il sistema non si blocca ti troverai dei dati corrotti senza che tu te ne possa accorgere quindi non puoi nemmeno usare un backup visto che non ti rendi conto del problema in corso.
Non sempre un cpu o una gpu (questo è ancora piu difficile) a fronte di un errore di calcolo porta il blocco del sistema e visto che i sistemi desktop non hanno controlli ecc sull'intera catena di elaborazione l'errore te lo porti dietro senza accorgertene.
Io nei test di overclock del mio sietma riuscivo a tenere il sistema in 24/24 anche per una settimanee senza il minimo errore ma a un analisi piu approfondita i dati generati durante il rendering erano sballati ma non visibilmente) quindi generavo errori di calcolo senza che ne SO ne driver ne l'applicativo se ne arano accorti, è bastato un ritocco ai parametri dell' OK e ora è stabile come prima ma i dati non sono piu errati.

Questo per dire che l'overclock è sempre critico
fastleo6326 Agosto 2013, 15:29 #7
Non è una vera e propria innovazione. E' del 2009 l'introduzione sul mercato della versione Turbo del disco a stato solido Vertex di OCZ:
OCZ VERTEX TURBO SERIES SATA II 2.5" SSD
Nello specifico, la frequenza operativa del controller host e della cache DRAM venne portata da 166 a 180 MHz.
Ne posseggo ancora un esemplare, della capacità di 60 GB. Non mi ha mai dato alcun problema, tant'è che lo sto ancora utilizzando in configurazione NAS, collegato via USB al mio modem/router ASUSTeK.
maxmax8026 Agosto 2013, 16:22 #8
credo che questo overclock sarà un puro esercizio di stile di intel.

però la notizia veramente interessante è il SATA Express nei chipset che manterrà la strada del sata rispetto ai possibili sviluppi di pci express (come unica strada)
Cooperdale26 Agosto 2013, 16:40 #9
L'overclock è quasi sempre un vezzo, ma piace, piace molto.
Baboo8527 Agosto 2013, 10:53 #10
Originariamente inviato da: Cooperdale
L'overclock è quasi sempre un vezzo, ma piace, piace molto.


Piace si' ma in questo caso e' inutile.
E' come se overcloccassi un hdd meccanico, per farlo girare piu' velocemente.
Fare overclock sull'hardware dove ci sono i dati e' inutile e dannoso.

Originariamente inviato da: coschizza
questo nel caso che un errore porti a un blocco del sistema ma se il sistema non si blocca ti troverai dei dati corrotti senza che tu te ne possa accorgere quindi non puoi nemmeno usare un backup visto che non ti rendi conto del problema in corso.
Non sempre un cpu o una gpu (questo è ancora piu difficile) a fronte di un errore di calcolo porta il blocco del sistema e visto che i sistemi desktop non hanno controlli ecc sull'intera catena di elaborazione l'errore te lo porti dietro senza accorgertene.
Io nei test di overclock del mio sietma riuscivo a tenere il sistema in 24/24 anche per una settimanee senza il minimo errore ma a un analisi piu approfondita i dati generati durante il rendering erano sballati ma non visibilmente) quindi generavo errori di calcolo senza che ne SO ne driver ne l'applicativo se ne arano accorti, è bastato un ritocco ai parametri dell' OK e ora è stabile come prima ma i dati non sono piu errati.

Questo per dire che l'overclock è sempre critico


Overcloccare CPU e RAM porta si' alla generazione di errori, ma ti ricordo che ogni componente hardware ha una soglia di tolleranza sugli errore nella generazione e nell'elaborazione dei dati.

Se tu avevi degli errori nel rendering, e' gia' strano che il sistema non si sia bloccato.

Io ho usato per quasi 2 anni un E2140 (1,60GHz) @ 3,20GHz (il doppio della frequenza) con un voltaggio assurdo di 1,40-1,42 (da bios, poi in realta' sara' stato 1,38 circa) e non ho mai avuto problemi.
Anzi forse e' ancora sul pc dei miei, occato a 2GHz.

Per quasi 6 mesi ho usato una Geforce Go 7600m su un vecchio Toshiba, frequenze base Core 450MHz e Vram 350MHz, portate entrambe a 500MHz (con driver modificati, modalita' Test Mode di Windows 7, ecc) per giocare, mai avuto un singolo problema, nemmeno di surriscaldamento. Ora quel portatile ce l'ha mio padre e funziona alla grande.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^