Optane Memory H20, Intel vuole accelerare le prestazioni dei notebook

Optane Memory H20, Intel vuole accelerare le prestazioni dei notebook

Intel ha annunciato l'arrivo di Optane Memory H20, un modulo che fonde la memoria 3D XPoint con la 3D NAND QLC per garantire alte prestazioni in ogni frangente su notebook, mini PC o computer all in one.

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Storage
IntelOptane3D XPoint
 

Intel ha presentato Optane Memory H20, il nuovo modulo che mette insieme la memoria 3D XPoint alla tradizionale NAND flash di tipo QLC per garantire alta capacità e reattività (grazie al caching) in un formato da SSD M.2 tradizionale, senza necessitare di due moduli distinti. L'obiettivo di Intel è garantire prestazioni elevate in ogni frangente, ove gli SSD QLC possono avere delle défaillance.

Optane Memory H20 non sarà acquistabile singolarmente, ma lo troverete a bordo dei portatili, PC AIO e mini PC con processori Core a partire dal 20 giugno. A bordo di questa soluzione ci sono 32 GB di 3D XPoint affiancati da 512 GB o 1TB di 3D NAND QLC (144 layer), il tutto su interfacci PCI Express 3.0 x4. Le due anime di questo prodotto sono gestite da un controller proprietario dedicato alla 3D XPoint e un Silicon Motion SM2265 per quanto concerne la 3D NAND.

Intel indica prestazioni in lettura e scrittura sequenziale rispettivamente fino a 3300 e 2100 MB/s, con valori casuali di 65.000 e 40.000 IOPS. Oltre a un MTBF (mean time between failures, tempo medio tra i guasti) di 1,6 milioni di ore, l'azienda indica 185 TB di resistenza per il modello da 512 GB che raddoppiano a 370TB per quello da 1 TB.

La strategia di Intel con Optane e la memoria 3D XPoint per ora è concentrata sul mondo mobile e server, con i PC desktop e le workstation che non verranno raggiunti da nuovi prodotti. Rimane un grosso punto di domanda sul futuro dopo la scelta di Micron di dire addio alla memoria 3D XPoint e di vendere l'impianto produttivo nello Utah.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7719 Maggio 2021, 18:25 #1
DUBBI VARI:

- ma sto optane non era andato un po' in soffitta per via dei notevoli costi di produzione a fornte di un vantaggio pratico minimo (così come è configurato adesso)

- basabdosi sui dati delle prove fatte con gli SSD M2 dell'articolo di oggi
adottare una unità optane in affiancmanto da un tradizionale SSD non dovrebbe potrare benefici minimi?

https://www.hwupgrade.it/articoli/s...onto_index.html
Mparlav19 Maggio 2021, 18:38 #2
Dalle recensioni che ho lettoo, a fronte di un ottimo valore in lettura del 4k random read, ha prestazioni modeste in tutti gli altri frangenti.
Nel bilancio finale, comunque varrebbe la pena tenerselo in un notebook, non è una soluzione di ripiego

C'è il discorso compatibilità, per l'utente finale è inutile sbattersi a trovarne uno sul mercato parallelo.

Viene venduto solo in sistemi oem dove viene configurato lo slot m.2 con la biforcazione del pcie x4 in 2 da x2.
Cappej20 Maggio 2021, 16:36 #3
Originariamente inviato da: Mparlav
Dalle recensioni che ho lettoo, a fronte di un ottimo valore in lettura del 4k random read, ha prestazioni modeste in tutti gli altri frangenti.
Nel bilancio finale, comunque varrebbe la pena tenerselo in un notebook, non è una soluzione di ripiego

C'è il discorso compatibilità, per l'utente finale è inutile sbattersi a trovarne uno sul mercato parallelo.

Viene venduto solo in sistemi oem dove viene configurato lo slot m.2 con la biforcazione del pcie x4 in 2 da x2
.


o questa?... me l'ero persa... ed è conveniente a livello di elaborazione? nle senso meglio 2 ssd a x2 che uno a x4?..
Mparlav20 Maggio 2021, 17:00 #4
Originariamente inviato da: Cappej
o questa?... me l'ero persa... ed è conveniente a livello di elaborazione? nle senso meglio 2 ssd a x2 che uno a x4?..


Secondo me no.
Hai solo il vantaggio che l'H20/bios gestisce autonomamente 2 ssd diversi sullo stesso pcb.
Si poteva fare anche prima comprandosi un Optane 16-32GB ed un Intel 665p 256-512GB, ma usando 2 slot m.2

In più le sole 2 linee pcie 3.0 per la parte QLC sono una limitazione prestazionale, in certi frangenti. Ma su un notebook di fascia medio-bassa, difficilmente qualcuno noterà la differenza.

In merito alla compatibilità.

https://www.anandtech.com/show/1668...rive-ssd-review

l'H20 è dedicato agli oem, quindi quelle Mb avranno il supporto richiesto, le altre molto probabilmente, no. Stando all'articolo.
Fatto salvo un produttore che decida di includerlo nella lista degli ssd testati.

Nell'H20 l'Optane funge da caching per il secondo (che non ha dram, mentre un Intel 665p ha un tradizionale banco ddr3l), come avveniva sull'H10.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^