OCZ Synapse Cache, nuovo SSD pensato per soluzioni ibride

OCZ Synapse Cache, nuovo SSD pensato per soluzioni ibride

Ennesimo prodotto nel listino OCZ, che presenta un SSD pensato per configurazioni ibride con installato il software Dataplex, cui spetta il compito di individuare i file utilizzati maggiormente e distribuirli sulle periferiche più adatte

di pubblicata il , alle 16:30 nel canale Storage
OCZ
 

Sì, ancora un Solid State Drive OCZ sul mercato. Stando alle affermazioni di Hothardware, però, questa volta però troviamo una differente interpretazione sul tema, poiché le nuove unità Synapse Cahe, questo il nome della nuova serie, nascono per operare all'interno di un sottosistema dischi ibrido, in abbinamento quindi a un hard disk tradizionale, il tutto visto come una singola unità logica.

OCZ

Come per le unità RevoDrive, anche in questa serie troviamo un software dedicato, di nome Dataplex, che promette di monitorare in modo continuo quali siano i file più utilizzati dal sistema, spostandoli poi nelle celle NAND Flash del Solid State Drive, lasciando quelli meno utilizzati sul disco rigido tradizionale. Più si utilizza il sistema, più in teoria si ottimizzano le prestazioni, poiché il software riesce ad avere un quadro sempre più chiaro della situazione.

OCZ Synapse Cache sarà disponibile nei tagli di 64GB e 128GB, l'interfaccia utilizzata sarà la SATA 3 / 6Gbps e le prestazioni molto elevate, stando ai dati dichiarati. OCZ parla infatti di velocità di lettura prossime a 550MB al secondo, mentre la scrittura solo una cinquantina in meno. I più attenti potranno dire che esistono chipset, come l'Intel Z68, che possono fare esattamente la stessa cosa nativamente, ovvero quella di gestire il flusso dati e decidere dove archiviare e cosa in un sottosistema dischi ibrido. In effetti il sistema è identico, ma OCZ intende venire incontro a tutta la clientela interessata a una soluzione di questo tipo, che non è certo scontato essere in possesso di una macchina con chipset Intel Z68.

Tra i vantaggi citati vi sono quelli di un avvio molto più rapido e lo svolgimento delle operazioni più frequenti senza compromessi in fatto di prestazioni, mentre permangono i vantaggi offerti dai dischi tradizionali, ovvero lo spazio in termini di GB a poco prezzo. Mancano informazioni sul prezzo delle unità, che dovrebbero comunque raggiungere gli scaffali a breve.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk21 Settembre 2011, 17:58 #1
Ma già 128 Gb sono sufficienti a gestire So e programmi più frequentemente usati e evidente che per i file di storage si usi un HD tradizionale se non si è figli di Briatore.

Abassate i prezzi degli SSD al più create degli SSD più economici, ma togliete di mezzo gli HD meccanici, se volete fare qualcosa di furbo.
WarDuck21 Settembre 2011, 18:18 #2
64 e 128 giga come cache?
Tidus.hw21 Settembre 2011, 18:21 #3
appena letto il titolo mi sono immaginato ssd superveloci da 8/16/32GB. Invece mi sono ritrovato dei tagli "normali".
Si sa se saranno utilizzabili nei notebook dotati di due slot da 2,5?
jokerpunkz21 Settembre 2011, 18:35 #4
bah pensavo a un prodotto per oem che permettesse una facile integrazione con hd meccanici (quindi un incentivo a non lasciare questo mercato tutto in mano al seagate momentus xt), invece è una soluzione per farlo "home made", si bene, ma sempre due slot andaranno ad occupare, e quel che serve ai portatili è proprio non occupare due slot

si lo so gia: "esistono portatili con due slot o con optibay risolvo tutto" l'ho gia sentita, e replico: non tutti sono gamers con portatile da 17" nè tutti possono rinunciare al drive ottico& -sembrano sempre dimenticarlo- perdere una quantità di autonomia notevole, anzi, direi che la maggioranza sono altro tipos
myrdrwin21 Settembre 2011, 19:29 #5
Quello che qui non avee svritto, ma è riportato in altri siti, ed è fondamentale, è che la reale capaità dei dischi è la metà, 32 per quello da 64 e 64 per quello da 128. Pare che l'altra metà serva di riserva man mano che si rompono le celle.
myrdrwin21 Settembre 2011, 19:30 #6
Quello che qui non avee svritto, ma è riportato in altri siti, ed è fondamentale, è che la reale capaità dei dischi è la metà, 32 per quello da 64 e 64 per quello da 128. Pare che l'altra metà serva di riserva man mano che si rompono le celle.
arkark21 Settembre 2011, 19:47 #7
Originariamente inviato da: myrdrwin
Quello che qui non avee svritto, ma è riportato in altri siti, ed è fondamentale, è che la reale capaità dei dischi è la metà, 32 per quello da 64 e 64 per quello da 128. Pare che l'altra metà serva di riserva man mano che si rompono le celle.


Si,invece noi ci rompiamo le @@ ad essere presi per il naso acquistando prodotti che non sono affidabili,ma spacciati per super tecnologia innovativa
Mica siamo betatester
djfix1321 Settembre 2011, 20:59 #8
bah...per me OCZ sforna troppe "novità" senza alcuna aggiunta al mondo informatico...prodotti sempre uguali o poco differenti senza mai migliorare i prezzi e sfornando nomi!
Phantom II21 Settembre 2011, 21:25 #9
Non capisco la reale utilità di questo nuovo prodotto, a parte ingrassare il catalogo già ampiamente farcito di OCZ.
AceGranger21 Settembre 2011, 23:17 #10
Originariamente inviato da: djfix13
bah...per me OCZ sforna troppe "novità" senza alcuna aggiunta al mondo informatico...


eh gia, infatti stai solo parlando del produttore piu grosso di soluzioni a stato solido, praticamente l'unico produttore che offre soluzioni Sata2, Sata3, SAS, PCI-EX, HSDL, e che fra poco produrra suoi controller visto che si è comprata Indilinx.


Originariamente inviato da: djfix13
prodotti sempre uguali o poco differenti senza mai migliorare i prezzi e sfornando nomi!


tralasciando che OCZ non produce direttamente le NAND, i prezzi dei suoi SSD sono in linea con quelli degli altri produttori, per cio che concerne i prezzi evidentemente hai la memoria abbastanza corta, visto che i suoi SSD, come d'altra parte gli altri, calano di mese in mese

trovami altri SSD buoni con questo rapporto euro/Gb

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^