OCZ: storage SSD su interfaccia miniPCI-Express

OCZ: storage SSD su interfaccia miniPCI-Express

OCZ annuncia una nuova linea di soluzioni di storage destinate principalmente all'impiego con sistemi netbook

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:11 nel canale Storage
OCZ
 

Anche OCZ Technology debutta nel settore delle soluzioni di storage SSD su interfaccia miniPCI-Express con la nuova linea di prodotti OCZ miniPCI-Express SSD. Si tratta di soluzioni espressamente pensate per l'impiego in ambito netbook.

Ryan Edwards, Director of Product Management per OCZ Technology, ha dichiarato: "Abbiamo sviluppato questi prodotti per assicurare la copertura di quanti più possibili ambiti di impiego. Con l'aggiunta della linea Mini PCI-Express alla nostra proposta di soluzioni SSD, mettiamo a disposizione degli utenti di sistemi UMPC e Netbook una alternativa ai tradizionali hard drive per portatili".

Le nuove schede miniPCI-Express sono disponibili sia con interfaccia interna SATA, sia con interfaccia interna PATA. Nel caso della versione SATA si potrà disporre di una velocità di lettura di 110MB/s e di una velocità di scrittura di 51MB/s. La versione con interfaccia PATA, invece, è caratterizzata da velocità di lettura e scrittura rispettivamente di 45MB/s e di 35MB/s.

Le soluzioni, compatibili con tutti i sistemi operativi, saranno rese disponibili in tagli da 16GB e 32GB. OCZ prevede una garanzia della durata di due anni. Disponibilità effettiva e prezzi, tuttavia, non sono ancora stati resi noti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mika48020 Aprile 2009, 11:38 #1

....

E quanto dura?
E' una pennetta con interfaccia diversa...
BOCCIATA!
s12a20 Aprile 2009, 11:49 #2
Originariamente inviato da: mika480
E' una pennetta con interfaccia diversa...

No, per niente.
Le normali penne flash non hanno un controller dedicato capace di sfruttare il parallelismo per aumentare le velocita` di lettura e scrittura (le velocita` dichiarate sarebbero altrimenti impossibili da raggiungere, almeno per i chip flash attuali). Tocca vedere se il controller e` il solito JMicron oppure uno piu` evoluto come l'Indlix, ma qualcosa mi dice che questo nuovo prodotto non e` altro che un accorgimento per smaltire le scorte del primo.
TheDarkAngel20 Aprile 2009, 12:25 #3
non è ne un indilinx ne un jmicron, basta vedere il simbolo sul controller che non è di nessuna delle due aziende, ora bisogna solo capire di chi è
Roman9120 Aprile 2009, 12:28 #4
potrebbe essere interessante. una soluzione ssd a basso prezzo.
però per restare appetibile nn dovrebbe superare un prezzo di 80 euro
zanardi8420 Aprile 2009, 12:32 #5
E metterli al posto dei moduli Turbo cache?
maurilio96820 Aprile 2009, 13:28 #6
se il costo non sarà più che basso due anni di garanzia sembrano pochi.
floc20 Aprile 2009, 16:14 #7
ma quanti notebook possono bootare da express card? Perche' un ssd o fa il disco di sistema oppure su un nb serve davvero a poco

certo se fosse un vertex un pensierino ce lo farei
frankie20 Aprile 2009, 18:01 #8
Ho già adocchiato un SSD simile per l'eeePC900A (che ha un ssd che è su questo slot ma ha la stessa velocità di un pendrive da 4.90&#8364.

SATA o PATA dipende anche sal S.O., se riporti Xandros devi mettere il pata, se reinstalli (kubuntu) puoi mettere anche il sata.

Io ho visto le Runcore, non male, oltretutto non c'è questa grossa differenza tra pata e sata, basta vedere su memoryC
+Benito+20 Aprile 2009, 19:40 #9
Non ho capiot, è PCI Express, pata o sata? Non mi sembra troppo chiaro
FabryHw21 Aprile 2009, 02:27 #10
Originariamente inviato da: +Benito+
Non ho capiot, è PCI Express, pata o sata? Non mi sembra troppo chiaro


Questo coso è come se tu infilassi una scheda Pata o Sata PCI-E (1x suppongo) in uno slot della piastra madre (nel caso fosse un desktop offcourse ) e poi ci attaccassi un SSD classico (ok non top prestazioni, ma questo causa del poco spazio e pochi chip flash, nonché della cache ram assente).

Invece di scheda + SSD hanno realizzato il tutto in una scheda e poi hanno adottato il formato miniPIC-E cosi' da poterlo usare nei netbook.

Teoricamente visto che si tratta di una scheda miniPCI-E a tutti gli effetti dovrebbe funzionare in qualunque notebook dotato di tale slot.
Quasi tutti i notebook hanno almeno uno slot (già usato per la scheda Wireless) di quel tipo, i più fortunanti ne hanno due o addirittura tre (esempio alcuni ne hanno 1 per il Wifi, già usato di solito, 1 per il WWAN, di solito libero, ed 1 per il modulo TurboCache, che di solito non mette quasi nessuno, quindi libero).

Io a questi oggettini sono un po' interessato perché ti permettono di mettere un SSD (o anche 3 se hai 3 slot) senza dover rimuovere l'HD classico.
Ammesso che poi funzionino senza problemi, in teoria dovrebbero ma i produttori te li garantiscono solo per l'uso in NetBook

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^