OCZ presenta Vertex 3, nuova generazione di SSD

OCZ presenta Vertex 3, nuova generazione di SSD

OCZ mostra in funzione la nuova famiglia Vertex 3, destinata sua al mondo consumer sia a quello enterprise e caratterizzata dall'impiego del nuovo controller SandForce SF-2000

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:29 nel canale Storage
OCZ
 

OCZ è una delle aziende che nell'ultimo periodo più si è impegnata sul fronte delle unità a stato solido e non potevano mancare novità da parte di questa azienda al CES. In occasione dell'evento l'azienda nord-americana ha così presentato la nuova famiglia di soluzioni Vertex 3, caratterizzate dall'impiego dei controller SandForce SF-2000.

La novità era attesa e nell'aria da tempo, ma quello che più importa è che, secondo le informazioni fornite dall'azienda e dai test preliminari effettuati nei loro laboratori, il nuovo controller sarebbe veramente in grado di garantire prestazioni degne di nota.

La famiglia Vertex 3 arriverà sul mercato in due declinazioni. La prima destinata al mondo consumer e chiamata Vertex 3 Pro, sarà caratterizzata da moduli di memoria di tipo MLC mentre la seconda, chiamata Vertex 3 EX, sarà invece basata su moduli di memoria di tipo SLC.

OCZ Vertex

Entrambe le sottofamiglie saranno sviluppate con connessione SATA 6Gbps e saranno caratterizzate dal layout da 2,5". I tagli previsti saranno da 50, 100, 200 e 400GB. Il controller, nello specifico, sarà SandForce SF-2582.

Analizzando le performance dichiarate da OCZ per le nuove unità, l'impiego della connessione SATA 6Gbps risulta essere giustificato. I modelli Vertex Pro sarebbero infatti in grado di garantire una velocità di lettura pari a 550MB/sec che scende a 525MB/sec in scrittura. Mentre per la scrittura random a blocchi di 4K i valori dichiarati sono di 75.000 IOPS per le soluzioni Vertex 3 Pro e di 80.000 IOPS per le proposte Vertex 3 EX

L'impiego di moduli di memoria da 25 nanometri, al fine di contenere il prezzo finale al pubblico, implica un'attesa di qualche mese per l'arrivo delle unità sugli scaffali della grande distribuzione. È quindi lecito aspettare di vedere le nuove unità nel corso del secondo trimestre dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Solido07 Gennaio 2011, 09:32 #1
bella roba!
ora però si vuole vedere la diminuzione dei prezzi!
redeagle07 Gennaio 2011, 09:41 #2
Ma perchè continuate a chiedere "diminuzione dei prezzi" come se questa non si stesse verificando?!
Forse avete la memoria corta, andate a vedere un po' i prezzi di due anni fa, e poi quelli di un anno fa...

Che poi i prezzi attuali sono ancora troppo alti per i nostri gusti, non ci piove, ma stanno calando sempre e comunque.
dark.halo07 Gennaio 2011, 09:51 #3
Prestazioni da revodrive ma in un form factor tradizionale, spettacolare
MikDic07 Gennaio 2011, 09:52 #4
Se continuano cosi sarà il prossimo regalo di babbo natale . Gli scrivo subito la letterina
Nautilu$07 Gennaio 2011, 09:53 #5
mi sono preso da poco un corsair f120... mi sa che non è stato un buon momento...
CarmackDocet07 Gennaio 2011, 09:54 #6

Spettacolo!!!

Aspettavo questo annuncio da tempo!
aohwsw07 Gennaio 2011, 10:00 #7
La diminuzione dei prezzi c'é sul medio-lungo periodo, ma per il breve può succedere il contrario. Avevo già inserito un Vertex2 da 60GB nel carrello facendo acquisti in dicembre, ho aspettato qualche giorno per decidere altri componenti e quando stavo per confermare il tutto mi sono trovato il disco più caro di 25-30Euro ... Ho rinunciato aspettando tempi migliori. Forse a questo punto aspetto il Vertex3.
avvelenato07 Gennaio 2011, 10:03 #8
Originariamente inviato da: redeagle
Ma perchè continuate a chiedere "diminuzione dei prezzi" come se questa non si stesse verificando?!
Forse avete la memoria corta, andate a vedere un po' i prezzi di due anni fa, e poi quelli di un anno fa...

Che poi i prezzi attuali sono ancora troppo alti per i nostri gusti, non ci piove, ma stanno calando sempre e comunque.


è un problema percettivo: accolgono maggior attenzione le unità top-end,
Il mio g.skill falcon (ctrl indilix) da 128 lo pagai 300 poco più di un anno fa, adesso l'ho visto in giro alla metà, a 100 euro nell'usato (mercato che prima non c'era essendo il prodotto nuovo).

Le unità top-end ovviamente hanno costi elevati, ma spingono il costo minimo d'ingresso verso il basso. Una considerazione che il commentatore tipo si dimentica.


Personalmente invece auspico il giorno in cui le prestazioni minime di ingresse si elevino a livelli buoni: non so se avete letto recensioni o peggio vi siete imbattuti nei costosissimi ssd proposti all'interno di notebook cosiddetti "top di gamma", spesso sono indecenti o comunque dalle prestazioni non allineate al deltacosto. D'altronde l'unico modo per proporre una vera diffusione degli ssd, che spinga verso un'aumento della domanda e quindi dell'offerta (e quindi diminuzione del prezzo), è l'integrazione dei produttori e degli oem di questi dischi all'interno di portatili e assemblati.

Perché anche se è un gioco da ragazzi prendere un disco ssd e collegarlo al proprio pc (oltretutto molti modelli sono venduti assieme ad un'adattatore usb e ad un tool di disk-imaging che permettono di clonare il proprio disco tradizionale in maniera semplice), sempre più oggidì il timore reverenziale, da parte dell'utente medio, nei confronti dell'hardware, fa sì che nessuno che non sia del ramo abbia il coraggio di aprire il cofano-motore e cambiare qualcosa al suo interno.
E questo significa che i dischi di ocz & co. rimarranno ancora una bella nicchia, con conseguenze negative sulla velocità di diminuzione dei prezzi.
Thebaro07 Gennaio 2011, 10:17 #9
stanno migliorando..ma non sono l'ideale per lo storage.

e costano troppo...
Nautilu$07 Gennaio 2011, 10:26 #10
Originariamente inviato da: Thebaro
stanno migliorando..ma non sono l'ideale per lo storage.

e costano troppo...

costano ancora troppo per lo storage.... sì....
ma che non siano adatti anche a quello proprio no! Non venitemi a parlare di consumo di celle, perchè proprio se usati per lo storage, non è che ci sia tutto questo movimento di dati....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^