OCZ, confermati i nuovi SSD Trion 100 e Z-Drive 6300

OCZ, confermati i nuovi SSD Trion 100 e Z-Drive 6300

Già anticipati pochi giorni prima del Computex, si mostrano allo stand OCZ i nuovi Solid State Drive SSD Trion 100 e Z-Drive 6300, pensati rispettivamente per la clientela consumer ed enterprise

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Storage
OCZ
 

Ne avevamo già parlato in questa news e le conferme sono arrivate al Computex di Taipei: OCZ ha mostrato due nuove famiglie di SSD, Trion 100 e Z-Drive 6300, che intendono catturare l'attenzione rispettivamente della clientela consumer che non vuole spendere molto e di quella enterprise.

La scheda tecnica di OCZ Trion 100 indica che le caratteristiche potrebbero subire variazioni, fatto che ci fa pensare ad una commercializzazione non imminente. Il form factor è quello da 2,5 pollici, chip Toshiba A19 TLC (19nm) e controller sempre Toshiba della famiglia Alishan.

L'area demo mette in campo le prestazioni con i principali test rapidi di benchmarking, che mette in mostra un comportamento allineato ormai a tutti gli SSD 2,5 SATA3 salvo rare eccezioni. I dati dichiarati parlano di 550MB/s in lettura e scrittura e 91000 IOPS in random read. La garanzia è quella di 3 anni con formula ShieldPlus, che non richiede lo scontrino ma solo il numero di serie per sostituirlo in caso di malfunzionamento.

Si mostra al pubblico anche Z-Drive 6300 per il settore enterprise, sicuramente un po' grezzo nell'aspetto ma considerando il target non è certo importante. Il transfer rate dichiarato è di 2900MB/s massimi e 700000 IOPS, mentre le capienze sono di 800GB, 1,6TB, 3,2TB e 6,4TB. Più estesa la garanzia rispetto al modello precedentemente descritto, essendo di 5 anni con utilizzi 3DWPD, ovvero può reggere per 5 anni ininterrotti 3 scritture giornaliere complete dell'unità in tutta la sua capienza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^