Nuovo firmware R211 per gli SSD SanDisk serie Extreme

Nuovo firmware R211 per gli SSD SanDisk serie Extreme

SanDisk ha rilasciato un nuovo firmware per gli SSD serie Extreme, per correggere alcuni bug legati alla gestione TRIM e garbage collection oltre a bug di entità minore

di pubblicata il , alle 09:00 nel canale Storage
Sandisk
 

Attraverso la propria pagina di supporto, alcune aziende attive nel campo degli SSD rilasciano periodicamente dei firmware aggiornati, al fine di correggere bug di differente entità. A questo indirizzo è possibile scaricare SSD Toolkit nella sua ultima versione,  necessario per aggiornare il firmware delle unità SanDisk Extreme SSD.

Fra le migliorie promesse dal firmware R211 troviamo una migliore gestione dei comandi TRIM e garbage coollection, nonché la correzione di alcuni parametri che non permettevano di rilevare la temperatura corretta.

Rilasciata inoltre una versione speciale di firmware per gli utenti Apple possessori di MacBook e MacBookPro realizzati fra il 2008 e il 2009 e dotati di chipset Nvidia MCP79: il firmware R211m permette di impostare il Solid State Drive come SATA 3Gbps e non 6Gbps, oltre a garantire le migliorie già citate in precedenza. Sarà comunque possibile tornare alla compatibilità SATA 6Gbps semplicemente rimettendo il firmware originale.

Attraverso SSD Toolkit è possibile procedere con l'aggiornamento firmware; ricordiamo che è importante attenersi passo passo alle indicazioni del produttore per procedere con l'aggiornamento, data la delicatezza dell'operazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^