Nuova famiglia Maxtor OneTouch III Turbo

Nuova famiglia Maxtor OneTouch III Turbo

Maxtor presenta una nuova soluzione di archiviazione esterna su hard disk, OneTouch Turbo III, che arriva fino a 1 terabyte di capienza, configurabile in RAID 0 o RAID 1

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 13:50 nel canale Storage
 

Maxtor

Maxtor Corporation presenta la nuova soluzione di memorizzazione esterna Maxtor OneTouch III Turbo Edition. Con capacità che arrivano ad un terabyte, il nuovo Maxtor OneTouch III Turbo Edition integra due dischi rigidi da 7200 giri da 3,5 polllici che possono essere configurati in modo semplice come RAID 0 o RAID 1, in quest'utlimo caso dimezzando la capacità ma aumentando la sicurezza dei dati (contenuti identici sui due dischi).

Non mancano ovviamente le funzionalità automatiche di backup e ripristino dati, sia per per utenti Macintosh che PC. Rispetto alla famiglia OneTouch II cambia molto anche il design, ora aggiornato e reso più gradevole. Ovviamente le dimensioni sono più generose, dovendo ospitare due dischi invece che uno.

Inoltre, per combattere i problemi legati a spyware, adware e virus, che possono rallentare o arrestare il funzionamento del sistema, il nuovo Maxtor OneTouch III Turbo Edition include la funzionalità System Rollback che permette di ripristinare il sistema di un PC riportandolo a un momento di massima funzionalità, conservando i dati correnti. È semplice accedere a tutte queste caratteristiche grazie all'interfaccia utente Maxtor completamente riprogettata.

Maxtor OneTouch III Turbo Edition è disponibile con una capacità di 600 GB o di 1 TB e include un'interfaccia tripla USB 2.0/FireWire 400/FireWire 800 per facilitare le connessioni a computer Macintosh o PC. Il prodotto sarà disponibile a partire da dicembre presso i principali rivenditori e distributori Maxtor. Il prezzo consigliato per il modello da 600 GB è € 599 (IVA inclusa), quello per il modello da 1 TB è € 999 (IVA inclusa).

Il comunicato di Maxtor va ad aggiungersi alle altre notizie, sempre più numerose, riguardanti le periferiche di storage esterne. Il settore sta crescendo in maniera esponenziale, complice la grande diffusione di PC portatili, intrinsecamente limitati in quanto a capacità, oltre alla massiccia diffusione di fotocamere digitali e lettori portatili di audio digitale, periferiche accomunate dal bisogno mai appagato di capienza in termini di GB.

Per informazioni sui canali di distribuzione e i rivenditori locali, visitare il sito all'indirizzo www.maxtor.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dreadnought19 Ottobre 2005, 13:52 #1
LOL

Chi ha intenzione di mettere i dati in uno storage maxtor alzi la mano!
Solertes19 Ottobre 2005, 13:57 #2
Io....ho avuto 20 hdd maXtor e solo uno mi si è guastato
ronthalas19 Ottobre 2005, 13:57 #3
Raid 1 di default e sostituzione dei dischi ogni 6 mesi per sicurezza?
La scatola vuota non c'è? Quanto costa?
NoX8319 Ottobre 2005, 13:58 #4
Questa se la potevano davvero risparmiare, sembra stiano facendo di tutto e di più per riguadagnare fiducia e posizioni.

Comunque c'è poco da ridere, c'è ancora in giro gente convinta che maxtor sia il miglior brand per lo storage ed interi negozi vendono esclusivamente questo marchio.

Comunque, Dreadnought, lode a te, un sorriso me l'hai strappato
schwalbe19 Ottobre 2005, 14:12 #5
Due 740, tre 9 e un 10 in vari anni e tutti funzionanti senza clack-clock e bad cluster. Perchè non dovrei aver fiducia?
sophokles19 Ottobre 2005, 14:16 #6
Li hai forse immersi nell'acqua santa prima di montarli..?
Ti assicuro che la mia casistica è estremamente negativa e non sto qui a tediarvi con inutili elenchi.
paciuli19 Ottobre 2005, 14:18 #7
Se Maxtor avesse il tasso di guasti che molti in questo forum gli attribuiscono sarebbe fallita da un pezzo... non voglio certo dire che siano meglio di WD o Seagate (molto probabilmente non lo sono), ma se ne rompono così tanti solo perchè se ne vendono una valanga di più. Se facciamo dei paragoni percentuali sono certo che le cifre non si discostano poi così tanto dalle altre marche... tutto questo IMHO ovviamente
DevilsAdvocate19 Ottobre 2005, 14:19 #8
Un 60 giga fallato rotto dopo 15 giorni e sostituito in garanzia.
Un 80 giga funzionante da 3 anni e mezzo senza nessun problema
(giusto per sicurezza ho aggiunto 1 anno fa un dissipatore da 0.5 cm di altezza sia
sul southbridge della sk mamma che sul chip piu' grosso sotto all'hard-disk...)
Ezran19 Ottobre 2005, 14:21 #9
Probabilmente i nuovi sono migliori.. Però anche io rientro nella casistica negativa: un maxtor 80 giga bruciato dopo un anno e mezzo e un altro 80 giga dopo 2 anni... I WD invece li uso ormai da 3 anni senza problemi... Mai piu' Maxtor.
Veghan19 Ottobre 2005, 14:28 #10
Ho un 120 gb maxtor, rotto dopo 2 giorni e sostituito in garanzia (40gb di dati persi)
Ri-rotto dopo 8 mesi e risostituito in garanzia (100gb di dati persi)
Dopo altri 12 mesi funziona bene (con i dovuti scongiuri)
Questa è le mia esperienza, se poi sono sono solo un caso isolato... beh meglio per gli altri!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^