Niente SATA Express per i chipset Intel attesi il prossimo anno

Niente SATA Express per i chipset Intel attesi il prossimo anno

Il nuovo standard per il collegamento di unità di storage, in grado di superare la limitazione dei 6 Gbps quale transfer rate massimo con collegamenti SATA, non sarà supportato dai chipset Intel Z97 abbinati a CPU Broadwell-K.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale Storage
Intel
 

Il sito VR-Zone riporta notizia, utilizzando della documentazione interna di Intel, dell'assenza del supporto allo standard SATA Express all'interno dei chipset Intel Z97, attesi al debutto tra circa 1 anno in abbinamento ai processori della serie Broadwell-K.

In precedenza questa caratteristica era stata riportata come facente parte del set di funzionalità implementate da Intel all'interno del chipset Z97; questo sarebbe stato il primo chipset a implementare supporto SATA Express.

Le specifiche SATA Express sono state standardizzate lo scorso mese di Agosto, in concomitanza con la presentazione della versione 3.2 delle specifiche SATA. Questa tecnologia permette di trasferire dati tra device superando la limitazione di 6 Gbit al secondo propria dello standard SATA più diffuso attualmente, utilizzando per questo una connessione PCI Express.

SATA Express si rivela sulla carta estremamente interessante per poter sfruttare al meglio le potenzialità di trasferimento dati, tanto in scrittura come in lettura, dei più veloci SSD presenti sul mercato. Spesso queste unità trovano nei 6 Gbit al secondo di transfer rate massimo un collo di bottiglia alle prestazioni ed anche per questo motivo, soprattutto in sistemi notebook, alcuni produttori iniziano a proporre sistemi con SSD collegati al sistema attraverso connessione PCI Express.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej14 Novembre 2013, 11:05 #1
sarebbe quello montato sull'ultimo Apple AIR?
benderchetioffender14 Novembre 2013, 16:09 #2
ma che smalfari!
AleLinuxBSD23 Novembre 2013, 10:41 #3
Male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^