MSI vende la divisione delle unità ottiche

MSI vende la divisione delle unità ottiche

Uno tra i principali produttori taiwanesi, a fronte di una intensa riorganizzazione interna, ha deciso di vendere la divisione della compagnia che si occupa delle periferiche ottiche

di pubblicata il , alle 10:43 nel canale Storage
MSI
 

MSI, uno dei quattro principali produttori taiwanesi, ha intenzione di vendere la divisione che si occupa del business delle unità ottiche. Questa mossa è in linea al piano di ristrutturazione interna di MSI, che dovrebbe iniziare alla fine del prossimo mese, secondo quanto rivelato da fonti del mercato.

L' uscita di MSI dal segmento delle unità ottiche non è certo una sorpresa dal momento che la compagnia nello scorso anno ha già venduto la maggior parte delle quote detenute in Accesstek a Compal Eletctonics.

Sotto il piano di ristrutturazione le otto business unit di MSI (schede madri, schede video, dispositivi di telecomunicazioni, drive ottici, notebook, server, sistemi barebone e applicazioni consumer) saranno riorganizzate in sole quattro business unit.

Secondo alcune indiscrezioni MSI avrebbe contattato altri produttori di DVD, inclusi Lite-On, Asustek e Foxconn per discutere i possibili interessi circa la divisione relativa alle unità ottiche. MSI ha smentito la notizia.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maradona2226 Luglio 2004, 11:21 #1
dopo elsa, creative, hercules e terratec nelle svga anche msi è destinata a soccombere... non si vendono più in grande quantità le svga e le mobo (ottime direi, ex possessore di una k7t pro2 stabilissima), e proprio vero che i prodotti di qualità sono per le nicchie, la massa compra asus, ecs e asrock!!!
Pinco Pallino #126 Luglio 2004, 11:26 #2
Infatti le ASRock le devono fare più cattive.
Altrimenti la gente inizia a pensare che sulle altre mobo caricano un sacco di funzionalità tamarre solo per farle costare il doppio.
ally26 Luglio 2004, 11:50 #3
...beh...per quanto riguarda le mobo MSI detiene ancora una grossa fetta di mercato...ottimi prodotti senza ombra di dubbio...
Frankino26 Luglio 2004, 11:52 #4
le asrock spaccano, nulla da invidiare ad asus per un utilizzo non smanettone
anche se da invidiare ad asus ultimamente c'è davvero poco... prezzi alti e qualità insomma
maradona2226 Luglio 2004, 12:24 #5
non intendevo offendere asrock, ho montato una a mio fratello e per quello che ho pagato ho fatto un affare (33€ iva incl.)
jappilas26 Luglio 2004, 12:34 #6
MSI avrebbe contattato altri produttori di DVD, inclusi Lite-On, Asustek e Foxconn


Foxconn farebbe anche lettori DVD? O_o

cmq guardando i lettori e masterizzatori MicroStar quando erano presentati sul sito, mi ricordavano tanto i BTC... ma forse era solo un' impressione superficiale
DioBrando26 Luglio 2004, 16:58 #7
Originariamente inviato da maradona22
dopo elsa, creative, hercules e terratec nelle svga anche msi è destinata a soccombere... non si vendono più in grande quantità le svga e le mobo (ottime direi, ex possessore di una k7t pro2 stabilissima), e proprio vero che i prodotti di qualità sono per le nicchie, la massa compra asus, ecs e asrock!!!


non sò su che basi fondi la tua affermazione ma tra le schede madri la MSI continua a detenere una grossa fetta del mercato.

Raggruppare le unità da 8 a 4 non significa dismettere la produzione, ma riunire comparti prima separati per quanto riguarda lo sviluppo il marketing tagliando in questo modo spese +ttosto onerose o anche diminuendo sprechi che si creano per forza di cosa quando manca per es della comunicazione tra un comparto economico e un altro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^