MSI: precisazione sui dispositivi ottici

MSI: precisazione sui dispositivi ottici

La compagnia precisa che continuerà a commercializzare dispositivi ottici a proprio marchio

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:33 nel canale Storage
MSI
 

MSI ha precisato, in risposta alla notizia circolata nei giorni scorsi relativa ad una possibile cessione del settore relativo ai lettori ottici, che continuerà a produrre questo tipo di dispositivi sotto il brand MSI. Non è comunque escluso che la società decida di vendere la divisione.

La compagnia attualmente possiede una fabbrica dedicata alla produzione di unità ottiche a Kunshan, nella provincia Cinese di Jiangsu, che ha avviato la produzione nello scorso Agosto 2003. La fabbrica ha 4 linee di produzione, ma lo spazio disponibile permette di espandere la produzione fino a ben 18 linee.

MSI produce principalmente dispositivi ottici entry-level, come CD-ROM mentre la produzione di lettori e masterizzatori DVD è contrattata con Accestek. Secondo le fonti MSI commercializza in un anno più di un milione di unità ottiche a proprio marchio.

La Cina è il mercato principale per i drive di MSI, dove avviene circa l'80% delle consegne totali, con una stima di circa 70-80 mila consegne mensili. Di queste, circa 20 mila sono costituite da bundle pack con tastiere, mouse e lettori ottici a proprio marchio.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilmanu29 Luglio 2004, 10:00 #1
fare tutto non si puo' soprattutto farlo bene.... meglio per noi, avremo un produttore di mobo piu' concentrato
dragunov31 Luglio 2004, 13:07 #2
troppi investimenti????

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^