Micron RealSSD C400, scende il rapporto dollaro/GB

Micron RealSSD C400, scende il rapporto dollaro/GB

Micron presenta RealSSD C400, la nuova famiglia di unità SSD caratterizzate da un processo produttivo a 25 nanometri

di pubblicata il , alle 11:22 nel canale Storage
 

L'anno scorso, in occasione dello Storage Visions (una piccola manifestazione sullo storage che precede il CES) Micron aveva annunciato RealSSD C300, la prima soluzione capace di raggiungere i Gbps. La proposta, risolti i problemi iniziali legati al firmware, si è dimostrata una valida soluzione e ha consentito a Micron di raggiungere importanti traguardi nel corso di tutto il 2010.

Anno nuovo, vita nuova si usa dire e anche Micron sembra essere dell'idea. Allo Storage Visions 2011 la nota azienda ha presentato la nuova generazione di unità SSD, che prende il nome di RealSSD C400. Basata sulla stessa architettura della serie C300, C400 è una combinazione delle nuove memorie IMFT a 25 nanometri affiancate da un controller con alcune significative migliorie a livello di firmware.

Il controller è ancora la stessa soluzione Marvell 6Gbps, ma lo sviluppo del firmware è stata portata avanti da Micron stessa. Come hanno avuto modo di dimostrare sia SandForce si Micron stessa, non è tanto la struttura del controller a fare la differenza, quanto l'architettura del firmware.

Ad affiancare il controller troviamo 256MB di cache DRAM, utilizzata come area scratch dall'unità prodotta da Marvell. A differenza dei modelli della serie C300, nel taglio da 64GB la serie C400 offrirà una cache di 128MB e non di 256MB.

Nonostante le unità sviluppate si appoggino su moduli di memoria IMFT da 25 nanometri, Micron afferma che le soluzioni della serie C400 sono in grao di garantire una scrittura dati pari a 72TB durante il loro ciclo vitale, uguale quindi a quello dichiarato per la serie C300.

Micron C400

Il passaggio al nuovo processo produttivo a 25 nanometri ha come riflesso diretto un unico e importante beneficio: il costo finale. Secondo le informazioni fornite da Micron stessa, infatti le unità da 512GB costeranno, per l'acquisto di 1000 unità, 825 dollari americani. Il che si traduce di un prezzo di pari a 1,611 dollari a GB. Le soluzioni da 256GB saranno invece disponibili a 425 dollari americani, mentre quelle da 128GB saranno prezzate 210 dollari. Le proposte da 64GB dovrebbero invece aggirarsi attorno ai 100 dollari americani.

Micron C400

Con la lenta implementazione su larga scala del processo produttivo a 25 nanometri, e la conseguente ottimizzazione della resa, è quindi lecito aspettarsi una discesa dei prezzi, augurandosi di arrivare al rapporto di 1 dollaro americano per GB.

La diminuzione di prezzo non è la sola miglioria che Micron intende apportare con l'introduzione della nuova serie C400. Micron, per le proprie unità, dichiara infatti una velocità di lettura sequenziale pari a 415MB/s, che scende a 260MB/s in fase di scrittura (per i modelli da 256 e 512GB) e a 175MB/s per la soluzione da 128GB. Secondo le prime informazioni, inoltre, i modelli della serie C400 dovrebbero garantire una scrittura di pacchetti casuali da 4KB con valori di 50,000 IOPS.

Le prime soluzioni, in produzione ora, saranno spedite nel corso del mese di Febbraio: i modelli saranno commercializzati da Crucial, il ramo consumer di Micron, con il nome di Crucial M4.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
masterpol05 Gennaio 2011, 11:29 #1
Io ho 2 SSD C300 da 256GB e sono veramente degli ottimi prodotti! a parte il problema iniziale poi risolto con il nuovo firmware, posso dire che ad oggi risulta il miglior SSD da scegliere su questo mercato! imh
arwar05 Gennaio 2011, 11:47 #2
Io mi sono stancato di aspettare e ho preso un x-25m 80gb. E per un bel pò sto apposto.
supertigrotto05 Gennaio 2011, 11:49 #3

mazza!

solo che non capisco perchè quelli con meno gb sono più lenti,si tratta che hanno meno cache?
Oppure avendo più spazio,possono scrivere i dati in modo più casuale nelle celle o roba simile?????
coschizza05 Gennaio 2011, 11:58 #4
Originariamente inviato da: supertigrotto
solo che non capisco perchè quelli con meno gb sono più lenti,si tratta che hanno meno cache?
Oppure avendo più spazio,possono scrivere i dati in modo più casuale nelle celle o roba simile?????


è una cosa normale che avviene anche su modelli di oggi. Se hai meno capacità hai meno moduli di memoria e quindi meno canali paralleli.
Mparlav05 Gennaio 2011, 12:14 #5
Che poi si traducono in prestazioni in scrittura inferiori solo sul sequenziale ed in misura minore sul 4k.
Mentre nel random 4k write praticamente sono tutti uguali. Questo almeno nei C300.
Nei C400 penso che il discorso sarà analogo.

I prezzi non sono malaccio (il 128Gb debutta a meno del C300 128Gb attuale che viaggia sui 265-270$), ma a febbraio si spera che escano anche gli Intel G3, e quindi spingano per un'ulteriore calo.
Tututa05 Gennaio 2011, 12:41 #6
Ho capito. Per gli SSD non è ancora il momento!

aspetteremo pazienti la fine dell'anno....

walk on
ttt
xredprince05 Gennaio 2011, 12:43 #7

Ottimo

Crucial e lexar sono brand di Micron. Ottimi prodotti , sempre all' avanguardia.
Non per questo e' una delle migliori nel campo delle memorie NAND, NOR , PCM.
A natale prossimo sono convinto che molti avranno un SSD montato sul proprio PC.
Buon anno a tutti !!
nightmare7805 Gennaio 2011, 12:49 #8
Un raid con 2ssd da 64 Gb sarebbe ottimo!
SerPiolo05 Gennaio 2011, 12:52 #9
72 TB di scrittura massima sono veramente pochi per la vita di un HDD... solo windows
lorenzo.9005 Gennaio 2011, 13:02 #10
Originariamente inviato da: SerPiolo
72 TB di scrittura massima sono veramente pochi per la vita di un HDD... solo windows


dipende dall'uso che ne fai, io in un anno di utilizzo standard (windows con 1 formattone al mese) sono a 2TB con il mio intel x25-v 40gb

cmq interessanti questi C400

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^