Microdrive da 6GB da Hitachi

Microdrive da 6GB da Hitachi

Hitachi rinnova la gamma dei microdrive con un modello da 6GB

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:04 nel canale Storage
 

Hitachi rilascerà in autunno una nuova versione di microdrive, contraddistinta da una capienza di ben 6GB. La sempre più pressante domanda di dischi ultraslim, soprattutto da parte dei produttori di lettori multimediali portatili, ha indotto Hitachi ad accelerare i tempi per la presentazione di questo nuovo prodotto.

Fra i primi clienti di Hitachi troviamo Apple, impaziente di dotare il proprio modello iPod mini del capiente drive.

Hitachi detiene attualmente circa l'80% del mercato in questo settore, con numeri davvero significativi e destinati a crescere ancora. Pete Andreyev, manager Hitachi per Asia e Pacifico, prevede infatti che entro il 2005 i volumi di vendita saranno 5 volte maggiori (5 milioni di pezzi previsti), con un conseguente taglio dei prezzi.

Fonte: Macity

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
junkye30 Luglio 2004, 11:49 #1
preparatevi....hitachi ha gia in roadmap la supposta da 2 gb!
suppostino30 Luglio 2004, 12:29 #2
Perfetto
Luca6930 Luglio 2004, 13:29 #3
Ma come sono sti microdriver a durata? Io continuo a preferire le memorie solide
FoxMolte30 Luglio 2004, 13:36 #4
Che velocità hanno in scrittura e lettura questi microdrive??
SleepyBlack30 Luglio 2004, 14:13 #5
niente male!!! ben 6 GB!
in ogni caso le memorie a stato solido sono molto più affidabili (specialmente in caso di urti improvvisi - tanto è vero che le scatole nere degli aerei sono prorpio fatte da memorie di questo tipo, cioè a stato solido), pur non essendo particolarmente diverse come velocità di trasferimento, e tra l'altro consumano parecchio meno! E ormai anche queste hanno delle capacità considerevoli... non so dove possano competere questi mini HD.... forse sul prezzo?
Chi ha qualche info sul costo al MB per fare qualche confronto?
Fan-of-fanZ30 Luglio 2004, 15:59 #6
La sequenza di commenti #1 - #2 è perfetta... :P

Per il microdrive, siccome ho notato l'abbassamento di fotocamere tipo la s3000 della fuji, credo che quest'inverno avrà un buon sbocco con le novità della fotografia digitale. Aspettando le reflex dal prezzo umano.
NoX8330 Luglio 2004, 16:47 #7
Io continuo a pensare che la tecnologia di cui sono fatti gli hard drive è da cambiare. Non so come, non so quando, ma, almeno per quel che riguarda i pc desktop, si sta andando veramente al degrado qualitativo.

Ovvio che poi su prodotti come l'ipod un disco ha molta meno pressione, ma in ogni caso è sempre una tecnologia troppo, troppo vekkia, nonostante tutte le migliorie che continuano a farci.
MaxP430 Luglio 2004, 17:13 #8
Sono un po' pessimista... ma chissà come deve essere perdere 6 giga di foto, magari di un evento importante...

A me è quasi capitato con un microdrive da 1 Gb, nel frattempo ne ho mandati tre in garanzia a sostituire.

Una curiosità... un microdrive che non ne voleva sapere di andare (e che aveva un Gb di foto) l'ho recuperato tenendolo mezz'ora in freezer. Appena è tornato a temperature normali ha smesso nuovamente di funzionare. Però ho salvato i dati.
Genesio30 Luglio 2004, 17:25 #9
Chiedo venia se la domanda vi parrà banale, ma quali vantaggi ha un microdrive rispetto a una compact flash / secure digital & co? Queste sono immensamente più piccole e leggere, sufficientemente veloci e solitamente garantite a vita.
NoX8330 Luglio 2004, 17:51 #10
Credo che i vantaggi stiano quasi esclusivamente nella capacità. Ma MaxP4, nel freezer il disco???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^