Masterizzatore Mitsumi CR-485CTE

Masterizzatore Mitsumi CR-485CTE

Pubblicata la recensione del masterizzatore Mitsumi CR-485CTE, dotato di velocità di scrittura di 40X.

di pubblicata il , alle 09:53 nel canale Storage
 
CDRLabs ha pubblicato la recensione del masterizzatore Mitsumi CR-485CTE, dotato di velocità di scrittura di 40X, burn proof (lo chiamiamo così per comodità), 2MB di buffer e compatibile con lo standard Mount Rainer.

Spicca nella sigla il valore 20X, riferito alla velocità di scrittura di CD-RW, ovvero riscrivibili.

Caratteristiche


Il masterizzatore è compatibile con praticamente tutte le modalità di scrittura, come è facile dedurre dall'immagine. Riportiamo le conclusioni:

Conclusioni


Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Janos12104 Giugno 2002, 19:29 #1
Il masterizzatore MITSUMI CR 485 CTE si distingue per l’elevata velocità in riscrittura. Io tuttavia, se dovessi comprare un nuovo masterizzatore, preferirei l’ASUS 48X 16X 48X; questo perché, come la maggioranza di coloro che posseggono un masterizzatore, lo uso per scrivere più che per riscrivere quindi sceglierei un apparecchio che abbia un’elevata velocità in modalità write.
giovonni27 Giugno 2002, 15:58 #2
E poi compri un ASUS e scusa per la differenza con Mitsumi...
cdimauro28 Giugno 2002, 00:23 #3
Originariamente inviato da giovonni
[B]E poi compri un ASUS e scusa per la differenza con Mitsumi...


Appunto: forse non hai mai avuto fra le mani un Mitsumi per capire la differenza fra i due... Io sono ancora estremamente soddisfatto del mio 4/4/24 (4804TE), e penso di non cambiarlo ancora per parecchio tempo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^