LiteOn presenta la serie di SSD Zeta per il mondo consumer

LiteOn presenta la serie di SSD Zeta per il mondo consumer

Il listino LiteOn si arricchisce ora di una nuova linea di SSD pensata per il mondo consumer, che va sotto il nome di Zeta, basato su chip memoria 16 nm MLC NAND flash SK Hynix

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:01 nel canale Storage
 

Gli appassionati di tecnologia, specie se non più giovanissimi, ricorderanno il marchio LiteOn legato al mondo dei masterizzatori CD. Erano altri tempi, senza dubbio, in cui i masterizzatori di supporti ottici vivevano il loro periodo d'oro, con la presentazione graduale e progressiva di modelli sempre più performanti in termini di velocità di scrittura. Ebbene, in quel periodo vi erano marchi come Plextor a farla da padrona, ma LiteOn seppe introdursi nel mercato con ottimi prodotti venduti tra l'altro a prezzi molto concorrenziali, accontentando anche gli appassionati per la possibilità di abilitare l'overburning, in pratica scrivere CD un po' oltre il valore nominale in termini di minuti o MB.

Passati questi tempi il marchio LiteOn non è sparito ma è tornato per così dire nel suo mercato abituale, ovvero quello OEM, dove le aziende offrono componentistica in grandi volumi ad altre aziende, che commercializzeranno poi il PC completo (o qualsiasi altro dispositivo). Insomma, LiteOn fa difficilmente la sua comparsa nel settore consumer, quello degli scaffali dei negozi, ma ecco arrivare un'altra eccezione in un settore molto caldo, ovvero quello degli SSD.

LiteOn

Come riportato da Techpowerup, LiteOn ha presentato una nuova serie di SSD che va sotto il nome di Zeta, contraddistinta dalla presenza di chip memoria 16 nm MLC NAND flash SK Hynix, gestiti da un controller Silicon Motion SM2246EN. I tagli disponibili sono di 128GB, 256GB e 512GB, disponibili per ora solo in Cina ma non ne è esclusa la commercializzazione anche in altri mercati.

Pur mancando indicazioni sul prezzo, è facile intuire che saranno modelli pensati per avere prezzi molto bassi. Le prestazioni dichiarate in lettura sono come sempre elevate (520MB/s), ma quelle in scrittura si allineano con i modelli che fanno del primo prezzo la propria arma principale. Il modello da 128GB è infatti accreditato di una velocità di scrittura di 150MB/s, che sale a 260MB/s con il modello da 256GB fino ad arrivare ai 430MB/s del 512GB. Scritture "bassine" insomma per i modelli di taglio più piccolo, ma allineate appunto con la concorrenza di primo prezzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie15 Dicembre 2014, 11:20 #1
Quei valori erano tipo quelli dei samsung 840 lisci, comunque di tutto rispetto per un qualsiasi sistema e superiori ad ogni HD. Oggi sembrano bassi, ma son comunque di tutto rispetto, specie per un pc general purpose.
htpci15 Dicembre 2014, 11:54 #2
vediamo un po: prezzo basso, prestazioni scarse. visto che il mercato ne e' gia' pieno perche' dovrei scegliere questi che appartengono a un marchio anche meno blasonato??? mistero della fede. questo giusto per sottolineare il fatto che chi vuole sfondare e farsi conoscere sul mercato lo fa con prodotti al top.
benderchetioffender15 Dicembre 2014, 12:10 #3
Originariamente inviato da: htpci
vediamo un po: prezzo basso, prestazioni scarse. visto che il mercato ne e' gia' pieno perche' dovrei scegliere questi che appartengono a un marchio anche meno blasonato??? mistero della fede. questo giusto per sottolineare il fatto che chi vuole sfondare e farsi conoscere sul mercato lo fa con prodotti al top.


Imho, il problema qui è sul rapporto qualità-prezzo: il prodotto è posizionato su una fascia bassa, ma per uscirtene con quelle prestazioni, dovrebbe essere dentro i pacchetti di patatine come prezzo per sfondare

ovvero, come dici te, a questo punto a 5€ in piu trovo molto di meglio.
htpci15 Dicembre 2014, 12:13 #4
beh! veramente non ho dubbi sul fatto che per sfondare veramente debbano uscire nei sacchetti di patatine. io sulla baya ho trovato il samsung 850 pro da 128 gb a 99 €, questi a quanto li mettono??? 15€ al kg???
overclock8015 Dicembre 2014, 14:23 #5
E' tutta una questione di prezzo.

Ecco quelli postati da un commentatore sulla news di techpowerup:

"128gb = 62$ and 256gb = 110$, 3 years warranty"

Prezzi iniziali e che al cambio attuale farebbero 50€ per il 128GB e 89€ per il 256GB.

Se fossero questi, io dico che la loro fetta di mercato se la possono creare pure dalle nostre parti.
zbear15 Dicembre 2014, 19:17 #6

Divertente

... leggere certi commenti che dimostrano come la competenza tecnica qui come altrove sia ormai quasi scomparsa.
Altrimenti sapreste che le prestazioni di ssd come questi sono AMPIAMENTE oltre il necessario e che SARESTE INCAPACI di distinguere questi da altri una volta in uso.
Vabbe`, ma che sto` a dirlo a fare .....

Ben vengano prodotti come questi, e da LiteON che ha prodotto fra i migliori masterizzatori/lettori in circolazione.
fk016 Dicembre 2014, 13:08 #7

controller e supporto BGC

Usa lo stesso controller che viene utilizzato su alcuni dischi prodotti da Corsair, nei quali e' pubblicizzato il supporto BGC che pero' in realta' non funziona.
Funzionera' su questi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^