LaCie, unità disco esterne USB 2.0 ultrasicure

LaCie, unità disco esterne USB 2.0 ultrasicure

LaCie presenta le nuove unità SAFE Mobile Hard Drive con crittografia hardware e controllo biometrico degli accessi

di pubblicata il , alle 17:29 nel canale Storage
 

LaCie


LaCie ha presentato una nuova famiglia di dischi rigidi esterni USB 2.0 equipaggiati con un sensore per leggere le impronte digitali dell'utente, oltre a supportare la crittografia hardware a 56bit (DES) o 128 bit (Triple-DES).

La sicurezza e la salvaguardia dei propri dati è ovviamente il motivo che ha spinto LaCie a studiare una soluzione simile, offrendo così la possibilità di proteggere il contenuto del disco in maniera davvero efficace.

La chiave di crittografia è basata su una frase segreta di 24 caratteri memorizzata nell'unità stessa. Ciascuna unità ha quindi una chiave univoca impossibile da individuare. Inoltre, l'unità consente di registrare fino a 5 utenti con privilegi di accesso personalizzati, in lettura/scrittura o in sola lettura.

In alternativa a questi modelli, dotati della doppia protezione impronte digitali-crittografia, LaCie offre anche una versione con il solo sensore per le impronte digitali.

Le unità LaCie SAFE Mobile Hard Drive sono disponibili nelle versioni da 120 GB (4200 giri di rotazione), 80GB e 40GB (5400 giri), accomunati dall'essere equipaggiati con dischi da 2,5 pollici comunemente usati nei portatili.

LaCie SAFE Mobile Hard Drive con crittografia è in vendita al prezzo di 189, 249 e 329 Euro (IVA esclusa) per i modelli rispettivamente da 40, 80 & 120 GB.

Sito ufficiale: LaCie Italia

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Haran Banjo15 Novembre 2005, 18:04 #1
Peccato sia stato dimostrato che le impronte digitali siano quanto di MENO sicuro per proteggere dati...

http://www.privacy.it/newspri20020516.html
corgiov15 Novembre 2005, 18:10 #2
Un amico ha acquistato il modello Porsche da 160 GB. Ottimo per la velocità (USB 2.0), peccato che il meccanismo sia leggermente rumoroso.
Questo modello non ha il riconoscimento delle impronte digitali, e costa meno di 100 €.
atomo3715 Novembre 2005, 18:12 #3
vabbè allora niente è sicuro.
tempo fa per la sicurezza di un data center volevamo mettere il controllo retinico ma pare sia poco sicuro per la salute. Allora meglio rischiare sulla sicurezza dei dati che su quella dell'individuo!
4rdO15 Novembre 2005, 18:44 #4

--Un amico ha acquistato il modello Porsche da 160 GB. Ottimo per la velocità (USB 2.0), peccato che il meccanismo sia leggermente rumoroso.
Questo modello non ha il riconoscimento delle impronte digitali, e costa meno di 100 €.--


Oddio,è veramente un colpo di fortuna perchè costa 99€ il LaCie da 80gb,cmq il solo pregio di LaCie è che "ruba" meno spazio degl'altri il mio 160gb LaCie effettivo è 152 mentre il Pakard Bell da 256 (pagato 110€ nuovo) effettivo è 234 ,ma per il resto non ho visto sto mostro di qualità da parte LaCie visto che scalda come un camino e vibra come dei binari di un TGV.



LASCO15 Novembre 2005, 19:17 #5
Originariamente inviato da: 4rdO
--Un amico ha acquistato il modello Porsche da 160 GB. Ottimo per la velocità (USB 2.0), peccato che il meccanismo sia leggermente rumoroso.
Questo modello non ha il riconoscimento delle impronte digitali, e costa meno di 100 €.--


Oddio,è veramente un colpo di fortuna perchè costa 99€ il LaCie da 80gb,cmq il solo pregio di LaCie è che "ruba" meno spazio degl'altri il mio 160gb LaCie effettivo è 152 mentre il Pakard Bell da 256 (pagato 110€ nuovo) effettivo è 234 ,ma per il resto non ho visto sto mostro di qualità da parte LaCie visto che scalda come un camino e vibra come dei binari di un TGV.
Non e' che LaCie "ruba" meno o piu' spazio degli altri HD per due motivi.
Innanzitutto LaCie monta HD di altri produttori (Maxtor o Western Digital) ed in secondo luogo lo spazio effettivo che ti ritrovi dipende da come hai formattato l'HD.
baldux15 Novembre 2005, 19:48 #6
c'e' ancora da dire una cosa:
i GB publicizzati nella vendita degli HD sono Decimali
1GB = 1000x1000x1000
mentre quelli mostrati dai programmi sono prodotti da potenze di 2:
2^10=1024 => 1GB = 1024x1024x1024

zephyr8315 Novembre 2005, 20:42 #7
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Peccato sia stato dimostrato che le impronte digitali siano quanto di MENO sicuro per proteggere dati...

http://www.privacy.it/newspri20020516.html

Bhe dov'è la novità? nn hai mai visto Lupin III?
Ohm15 Novembre 2005, 22:20 #8
chi di noi non si è mai costruito un dito di gelatina in casa?!??!?!


:-D
bond_san16 Novembre 2005, 01:42 #9

cxxo...

Originariamente inviato da: Haran Banjo
Peccato sia stato dimostrato che le impronte digitali siano quanto di MENO sicuro per proteggere dati...

http://www.privacy.it/newspri20020516.html


....ma possibile che qualsiasi notizia o novità esca, ci sia sempre qualche saputello che pensi subito al lato negativo o denigri questo o quello !!!???...ma sapete sempre tutto Voi ??? Ma tu hai provato a eludere un sistema a impronte digitali ???? ... talmente tanto "MENO" sicuro, che la trafila x eludere questo sistema, da quel che leggo non è proprio così semplice, anche perchè un conto è dire come si fa e un'altro è farlo realmente...secondo me vedete troppi film "mission impossible " style...
Yokoshima16 Novembre 2005, 09:24 #10
Ci sarà sempre un modo per accede ai dati protetti.
Ovvio che quindi non esiste la tecnologia sicura e perfetta al 100% ma sicuramente è una buona tecnologia quella delle impronte digitali.

Certo, potrebbero sempre mozzarti il pollice per entrarti in casa (ma il tipo dell'esperimento non ci ha pensato?) ma cavolo, allora saremo sempre da capo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^