Kingston, via al commercio di SSD fabbricate da Intel

Kingston, via al commercio di SSD fabbricate da Intel

Uno dei brand più conosciuti nell'ambito delle memorie ha annunciato l'inizio della commercializzazione di soluzioni basati su chip sviluppate da Intel

di pubblicata il , alle 12:23 nel canale Storage
IntelKingston
 

Il fenomeno SSD, che ha incontrato il successo anche grazie alla verticale ascese dei sistemi netbook che per primi hanno adoperato la memoria a stato solido su larga scala, ha fatto sì che molti dei produttori conosciuti e famosi nel segmento delle memorie, arricchissero la propria gamma, andando ad aggiungere hard disk a stato solido.
Anche Kingston technology dunque, un nome da sempre attivo sul fronte memorie, annuncia l'imminente arrivo dei propri dischi a stato solido, commercializzati con il nome di SSDNow serie E ed M. La nuova famiglia è stata sviluppata insieme ad Intel, che si occuperà della fabbricazione dei chip.

Nonostante i prezzi delle due nuove famiglie di prodotti non siano ancora stati rivelati, si conoscono però alcuni dettagli tecnici circa le due categorie; con il nome SSDNow E saranno venduti dischi caratterizzati da una velocità di lettura di 250MB/s e di 170MB/s in scrittura, la fascia M invece sarà indirizzata ad una fascia di mercato più ampia e presenterà pertanto sempre 250MB/s in lettura sequenziale ma solo 70MB/s in fase di scrittura. Le due nuove famiglie saranno inoltre garantite per una durata rispettivamente di 2 MTBF (Million hours mean time before failure) e di 1.2.

I dischi saranno inoltre sviluppati con tecnologia SMART, al fine di monitorare l'integrità e il corretto funzionamento dell'unità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat16 Gennaio 2009, 12:33 #1
vaaaai... ora c'è anche kingston.
A questo punto penso che sia solo questione di tempo prima che i prezzi calino a picco per le SSD.
BlackRider16 Gennaio 2009, 12:39 #2
"Le due nuove famiglie saranno inoltre garantite per una durata rispettivamente di 2 MTBF (Million hours mean time before failure) e di 1.2."

Per quanto ne so e per quanto mi hanno insegnato MTBF significa "solo" Mean Time Between Failures
Animaribelle16 Gennaio 2009, 12:41 #3
SBAV!!!! si sà niente sui prezzi???
appleroof16 Gennaio 2009, 13:13 #4
Ottimo, aspetto conferme def. circa l'affidabilità di questi SSD, e appena esce un 128gb a prezzo umano me lo prendo per l'OS e i programmi
Nemwiper16 Gennaio 2009, 13:13 #5
SMART! Finalmente!
CoolBits16 Gennaio 2009, 13:29 #6
Ottima notizia....però dubito che avranno prezzi popolari....però sempre più big si stanno muovendo e forse per fine potremo trovare SSD sui 128GB a buon prezzo
Micene.116 Gennaio 2009, 13:30 #7
bene la concorrenza farà abbassare i prezzi velocemente...
marchigiano16 Gennaio 2009, 13:33 #8
sarà interessante vedere se aggiungeranno qualche valore ai dati smart o incasineranno quelli esistenti
afterburner16 Gennaio 2009, 13:53 #9
Originariamente inviato da: Nemwiper
SMART! Finalmente!


Se non sbaglio, uno studio di google inc. di un paio d'anni fa su migliaia di hard disk rotti e sostituiti nei propri datacenter ha praticamente detto che i parametri SMART non servono una beata fava
Magari con gli SSD riescono a renderli n'attimo piu' utili ..

Per il resto, molto bene che arrivi anche Kingston sul carretto dei produttori di SSD.
Notturnia16 Gennaio 2009, 14:22 #10
confermo che SMART non serve ad una cippa..
in 15 anni ho rotto una 20ina di dischi e solo uno mi avvisò per tempo grazie al sw che leggeva i dati smart.. gli altri dicevano sempre "tutto bene" e quando si sono rotti hanno detto "problema" .. ma ormai lo sapevo anche io..

negli ssd forse sarà diverso.. ma resto dell'idea che è meglio cambiare i dischi ogni qualche anno e non affidarsi alla tecnologia smart...

si sa mai.. backup e cambio dischi..

SSD poi va bene.. se scendono.. e superano i Vraptor come prestazioni..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^