Kingston riceve la certificazione NATO per le sue chiavette USB IronKey D300

Kingston riceve la certificazione NATO per le sue chiavette USB IronKey D300

Tutti i modelli della serie, ovvero IronKey D300, D300S e D300SM sono quindi entrati a far parte del NIAPC (NATO Information Assurance Product Catalogue) ovvero dell'elenco di prodotti che rispondono ai requisiti operativi degli enti nazionali, civili e militari dei paesi NATO

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Storage
Kingston
 

Kingston, leader mondiale nella produzione di dispositivi di storage, fa sapere di aver ricevuto, per le proprie chiavette USB della serie Ironkey D300, la Certificazione di Livello Restricted NATO, un valore aggiunto per tutti gli utenti in cerca di un dispositivo di storage portatile con alti standard di sicurezza e crittografia.

Tutti i modelli della serie, ovvero IronKey D300, D300S e D300SM sono quindi entrati a far parte del NIAPC (NATO Information Assurance Product Catalogue) ovvero dell'elenco di prodotti che rispondono ai requisiti operativi degli enti nazionali, civili e militari dei paesi NATO.

"Siamo lieti che le unità drive della serie IronKey D300 siano ora certificate, aggiungendosi così ad altri nostri drive USB crittografati già certificati in passato, come D100 e D200. Ciò garantisce agli utenti che IronKey sia un brand riconosciuto e affidabile in tutta la NATO e nelle agenzie governative che ne fanno parte, proteggendo i dati ad un livello avanzato. Kingston si impegna a creare USB crittografate che proteggono i dati a livello militare e governativo, cosicché gli utenti con forti requisiti di sicurezza possano essere certi che le nostre unità incontrino le loro esigenze quando i dati sensibili sono in transito" ha affermato Oscar Escayola, BM Flash Manger EMEA di Kingston.

Ricordiamo che la serie di pen drive IronKey D300 offre una vasta scelta di modelli, con interfaccia USB 2.0 nelle versioni da 4 e 8 GB oppure USB 3.1 Gen1 con capacità da 4, 8, 16, 32, 64 ed anche 128 GB, con velocità di lettura e scrittura rispettivamente pari a 250 MB/s e 85 MB/s.

Oltre al crittografia di grado militare AES a 256-bit in modalità XTS presente anche una certificazioni FIPS 140-2 di Livello 3, che garantisce i migliori standard contro la manomissione fisica come la ad esempio la presenza di un sigillo di garanzia sull'involucro in zinco con dimensioni pari a 77,9x22,2x12,05 mm.

Quindi di fatto invariato il prodotto ed anche la garanzia di 5 anni offerta dal costruttore, ma ampliato il riconoscimento sul piano della sicurezza di questa serie di pen drive come a suo tempo già fatto con i modelli D100 e D200; per maggiori immagini e dettagli a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a queste pen drive.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frank808520 Febbraio 2020, 23:26 #1
prezzi osceni, indipendemente dal sw che ci hanno allegato insieme bisogna essere matti. 4GB quasi 100€, neanche 10 anni fa sarebbero stati accettabili
Vodolaz20 Febbraio 2020, 23:36 #2
Non ho mai capito il senso di queste chiavette "crittografiche" con prezzi da gioielleria, quando basta prendere una qualsiasi chiavetta USB e schiaffarci sopra una partizione o file criptato con strumenti FOSS al di sopra di ogni sospetto (il vecchio TrueCrypt, o LUKS, o FreeOTFE, ma ce ne sono anche altri) e con livello di crittografia anche più alto di queste proposte. E sicuramente privi di backdoor di qualche tipo, cosa della quale non si può essere mai sicuri con queste proposte preconfezionate.
Riky197921 Febbraio 2020, 08:57 #3
Per la NATO serve un prodotto testato, acquistabile identico in grossi quantitativi, che garantisca le prestazioni nel tempo. Per la certificazione hanno studiato il sistema kingston e rispetto alle soluzioni FOSS indicate non richiede che qualcuno le prepari prima dell'uso. Poi i prezzi non saranno quelli perchè saranno comprati a lotti di migliaia di pezzi, tutti uguali ed identici. Ora pensando a 1000 chiavette quanto costerebbe prepararle e controllarle che siano sicure e quindi certificarle? E' un prodotto di nicchia, come lo sono anche i floppy da 8 pollici ancora in uso negli usa. Certo se serve una chiavetta ad un nerd non compra queste ma non sono per i nerd.
Bradiper21 Febbraio 2020, 09:31 #4
Be chi compra queste chiavette sono società con dati sensibili, per noi umani se il prezzo è alto compriamo una delle 1000 altre proposte.
Non vedo dove sta il problema, potevano venderla anche a 500 euro.
jepessen21 Febbraio 2020, 11:42 #5
Originariamente inviato da: frank8085
prezzi osceni, indipendemente dal sw che ci hanno allegato insieme bisogna essere matti. 4GB quasi 100€, neanche 10 anni fa sarebbero stati accettabili


E' un prezzo accettabilissimo, dovuto alle varie certificazioni che ha conseguito. E' per ambiti particolari dove ad esempio I computer devono avere requisiti particolari, e non ti fanno manco entrare in ufficio con delle robe non rispondenti a precise certificazioni.

Un po' come la differenza di prezzo fra Geforce GTX e Quadro a parita' di prestazioni, le seconde costano molto di piu' a causa delle certificazioni e delle condizioni d'uso.
oliverb21 Febbraio 2020, 12:26 #6
A parte che non mi serve a niente ma se fossi un criminale mai mi andrei a fidare di una chiavetta certificata NATO che sono sicuro che se finisse in mano loro saprebbero sicuramente accedervi
frank808521 Febbraio 2020, 22:50 #7
come hanno detto altri, questo livello di sicurezza è ottenibile in modo assolutamente usando certi software gratis e open source (che sappiamo non avere vulnerabilità inserite di proposito). esempio veracrypt offre persino crittografia "a cipolla", esempio AES(serpent(twofish)) e come chiave si possono usare stringhe lunghe 128 caratteri e anche keyfiles che rendono la forza bruta impossibile anche tra molti decenni. Mi fido molto di più di qualcosa del genere... letteralmente per 90€, ovvero il prezzo della 4GB, puoi comprare una SSD portatile 500GB per avere anche performance tipiche SATA3
SpyroTSK22 Febbraio 2020, 02:08 #8
Originariamente inviato da: Vodolaz
Non ho mai capito il senso di queste chiavette "crittografiche" con prezzi da gioielleria, quando basta prendere una qualsiasi chiavetta USB e schiaffarci sopra una partizione o file criptato con strumenti FOSS al di sopra di ogni sospetto (il vecchio TrueCrypt, o LUKS, o FreeOTFE, ma ce ne sono anche altri) e con livello di crittografia anche più alto di queste proposte. E sicuramente privi di backdoor di qualche tipo, cosa della quale non si può essere mai sicuri con queste proposte preconfezionate.


La differenza è che probabilmente queste hanno un chip hardware dedicato alla crittazione, cosa che dovrebbe invece fare la tua cpu gravando sulle performance di trasferimento.
BulletHe@d24 Febbraio 2020, 09:46 #9
@frank8085
no queste certificazioni NATO non sono ottenibili in modo e con strumenti gratuiti perché sono certificazioni che rilascia solo la NATO stessa e con software proprietari, per cui anche se qualche commento sopra si millantava di modi opensource gratuiti per avere sicurezza addirittura migliore la verità è che anche se migliori (ma parliamo di NATO non ne sarei tanto sicuro) restano opensource e quindi a disposizione di tutti mentre ci sono ambiti dove i sistemi di sicurezza devono restare privati per ridurre il rischio di essere aperti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^