Kingston presenta la serie di SSD dedicata ai data center DC500: fino 3,84 TB in una unità 2,5''

Kingston presenta la serie di SSD dedicata ai data center DC500: fino 3,84 TB in una unità 2,5''

Kingston, leader nel settore dei prodotti di memoria e nelle soluzioni tecnologiche, ha annunciato oggi una nuova serie di SSD dedicata ad applicazioni in ambito Data Center: ecco i modelli denominati DC500R e DC500M, i primi ottimizzati per condizioni di lettura intensiva ed i secondi per condizioni più equilibrate tra scrittura e lettura

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Storage
Kingston
 

Kingston, leader nel settore dei prodotti di memoria e nelle soluzioni tecnologiche, ha annunciato oggi una nuova serie di SSD dedicata ad applicazioni in ambito Data Center: ecco i modelli denominati DC500R e DC500M, i primi ottimizzati per condizioni di lettura intensiva ed i secondi per condizioni più equilibrate tra scrittura e lettura.

Per entrambe le serie sono quattro le capacità presentate, 480, 960 GB e 1,92 e 3,84 TB, ciascuna con prestazioni fino a 555 MB/s in lettura e 520 MB/s in scrittura e specifiche tecniche come qui nel seguito riportato:

Caratteristiche tecniche:

  • Fattore di forma: 2,5 pollici
  • Interfaccia: SATA Rev. 3.0 (6Gb/s)
  • Memorie NAND: 3D TLC
  • Unità con crittografia automatica (SED): crittografia AES a 256 bit
  • Consumo di energia: Inattivo 1,56 W / Media 1,6 W / Max. Lettura 1,8 W / Max. Scrittura: 7,5 W
  • Temperatura di stoccaggio: -40°C ~ 85°C
  • Temperatura di esercizio: 0°C ~ 70°C
  • Dimensioni: 69,9x100x7 mm
  • Peso: 92,34 g
  • Garanzia: limitata di 5 anni

DC500R - Lettura/Scrittura 4k:

  • 480 GB - 98.000 / 12.000 IOPS
  • 960 GB - 98.000 / 20.000 IOPS
  • 1.92 TB - 98.000 / 24.000 IOPS
  • 3.84 TB - 98.000 / 28.000 IOPS

DC500M - Lettura/Scrittura 4k:

  • 480 GB - 98.000 / 58.000 IOPS
  • 960 GB - 98.000 / 70.000 IOPS
  • 1.92 TB - 98.000 / 75.000 IOPS
  • 3.84 TB - 98.000 / 75.000 IOPS

Vita utile modelli DC500R:

  • 480 GB - 438 TBW (0,5 DWPD)
  • 960 GB - 876 TBW (0,5 DWPD)
  • 1,92 TB - 1752 TBW (0,5 DWPD)
  • 3,84 TB - 3504 TBW (0,5 DWPD)

Vita utile modelliDC500M:

  • 480GB - 1139TBW (1,3 DWPD)
  • 960GB - 2278TBW (1,3 DWPD)
  • 1,92 TB - 4555 TBW (1,3 DWPD)
  • 3,84 TB - 9110 TBW (1,3 DWPD)

Per il momento Kingston non ha fornito informazioni circa disponibilità e prezzi per questi suoi SSD; per maggiori informazioni a riguardo, vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a queste unità di storage.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8819 Marzo 2019, 11:35 #1
Per il momento Kingston non ha fornito informazioni circa disponibilità e prezzi
La cosa più importante non c'è
giovanni6919 Marzo 2019, 13:42 #2
Più che altro non sembrano pronti a venderli:

Link ad immagine (click per visualizzarla) https://gasstation-nearme.com/


La buona cosa sono quei 5 anni di garanzia.


Un particolare tecnico che sarebbe utile è conoscere è quale meccanismo di protezione da powerloss viene realmente utilizzato in questi modelli enterprise/datacenter, ovvero se ad esempio ci sono i c.d. tantalum capacitors (condensatori al tantallio) o che altro.

Ci sono info tecniche [U]produttive[/U] al riguardo?
Il link https://www.kingston.com/it/ssd/ent...alum_capacitors presente anche dopo la descrizione del prodotto https://www.kingston.com/it/ssd/enterprise/DC500R ed inserito nella sezione "Documenti tecnici e video", alluderebbe a tale tecnologia ma nella descrizione italiana non viene citata di fatto l'implementazione nella produzione della linea DC500R e DC500M....

Si fa teoria sui due approcci PFAIL di tipo hardware e di tipo firmware ma il seguente estratto:

"Kingston considera una priorità fondamentale la capacità di recupero da un evento di mancanza improvvisa dell’alimentazione

Kingston® sottopone i propri drive SSD (sia di livello client che server) a intensivi test sui cicli di alimentazione nell’ambito delle procedure standard per il controllo qualità. Oltre ai test di compatibilità, prestazioni e resistenza, per poter ricevere la certificazione di qualità, i drive SSD Kingston devono quindi dimostrare anche di potersi riavviare normalmente dopo numerosi eventi di perdita dell’alimentazione improvvisa. Se un drive SSD dovesse bloccarsi durante una di queste verifiche, il test viene sospeso fino alla completa risoluzione del problema.
"

[S]non[/S] chiarisce [U]di fatto[/U] se e quale/i dei due approcci è/sono stato/i adottato/i a livello produttivo nelle linee DC500R e DC500M.


[U]EDIT: Mi rispondo da solo. [/U] leggo nella scheda tecnica https://www.kingston.com/datasheets/DC500R_it.pdf "[COLOR="Blue"] Entrambi gli SSD DC500R / DC500M integrano funzionalità PLP (power loss protection), mediante condensatori di potenza e firmware[/COLOR]. "

I condensatori di potenza (" power capacitors " nel https://www.kingston.com/datasheets/DC500R_us.pdf"][COLOR="Blue"][U]PDF inglese[/U][/COLOR][/URL]) utilizzati nella linea produttiva DC500R/500M sarebbero del tipo tantalum capacitors: la parola tantalum appare nel https://www.kingston.com/datasheets/DC500R_us.pdf e tantallio in https://www.kingston.com/datasheets/DC500R_it.pdf

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^