Intel SSD 320, possibili problemi di perdita dati e capienze ridotte a 8MB

Intel SSD 320, possibili problemi di perdita dati e capienze ridotte a 8MB

Alcuni utenti hanno segnalato un problema con le unità SSD Intel serie 320 che, in caso di mancanza improvvisa di alimentazione, potrebbero incorrere in fastidiosissimi problemi

di pubblicata il , alle 09:16 nel canale Storage
Intel
 

Da qualche tempo Intel ha commercializzato le unità SSD serie 320, realizzate con processo produttivo a 25nm e chip di tipo MLC. Una famiglia di Solid State Drive nata per sostituire la gloriosa serie X25-M, più che porsi al vertice della produzione attuale, essendo dotata di interfaccia Serial ATA 3Gbps.

La scelta di utilizzare questa interfaccia non deve stupire, poiché sul totale del parco macchine sono ancora pochissime quelle dotate di porta SATA 6Gbps, motivo per cui il mercato dei dischi SATA 3Gbps è ancora molto florido. La nuova famiglia, come accennato in precedenza, è realizzata con chip dal processo produttivo di 25nm, tecnologia che ha inizialmente portato scetticismo dovuto a una ipotizzata vita media inferiore rispetto ai chip di precedente generazione. Intel, appena dopo il lancio delle unità 320, ha annunciato un'estensione di garanzia da tre a ben cinque anni, per aumentare la fiducia dell'utenza nei confronti delle nuove unità.

I problemi, comunque, sembrano arrivare da altri fronti, come segnalato all'interno del forum Intel dedicato alla community. Per un problema ancora senza soluzione o fix ufficiale da parte di Intel, sembra che alcuni possessori dei modelli serie 320 siano incorsi in una perdita di dati in seguito a mancanza di corrente improvvisa che ha portato, oltre alla alla perdita dei dati già citata, a una capienza rilevata dal sistema operativo di soli 8MB al riavvio.

Ad ora manca una risposta ufficiale da parte di Intel, che sarà sicuramente al lavoro per realizzare un fix sotto forma di aggiornamento firmware. In ogni caso invitiamo i possessori di unità Intel 320 a fare backup dei dati presenti su disco il prima possibile a scopo precauzionale, qualora non si sia già provveduto a farlo. Segnaleremo a mezzo news eventuali aggiornamenti firmware o soluzioni alternative proposte da Intel.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mparlav12 Luglio 2011, 10:08 #1
Ciò che più è rilevante è il "silenzio assordante" da parte d'Intel: è stato segnalato oltre 1 mese fa' come un bug che si presentava sottoponendo l'ssd a power cycle frequenti, ma a quanto pare successivamente è comparso anche su ssd che, sottoposti a maggior stress di lettura/scrittura, al successivo riavvio, o spegnimento/accensione, andavano in blocco, rilevando 8MB di capacità.
C'è un'utente che segnala che su 64x Intel 320 160GB, ben 13 hanno riportato il problema dopo una sessione di stress, quindi un'incidenza tutt'altro che marginale.

Fino a quando Intel si degnerà di dare una risposta ufficiale, e se mai uscirà un firmware risolutivo, a chi si presentasse il problema, consiglio di farsi rimborsare, più che sostituire l'ssd, e comprare altro.
medicina12 Luglio 2011, 11:35 #2
Ma l'estensione a cinque anni di garanzia come li giustificano? Erano infondate le cose che si dicevano sulle nuove celle?
Mparlav12 Luglio 2011, 11:43 #3
Non penso che il problema che si presenta sulla serie 320 abbia a che fare col tipo di nand: d'altronde anche gli x25-M g1 e g2 hanno avuto bug in passato, corretti dai firmware.
Sembra più un problema di controller.

Sul discorso garanzia: c'è e rimane, tanto meglio per gli utenti, ma inutile dire che non c'è garanzia o estensione che tenga sulla possibilità di perdere i dati.
flapane12 Luglio 2011, 11:49 #4
Originariamente inviato da: medicina
Ma l'estensione a cinque anni di garanzia come li giustificano? Erano infondate le cose che si dicevano sulle nuove celle?


Io, per non saper nè leggere nè scrivere, aspetto che gli SSD terminino di essere nella fase "sperimentale", perchè in questi anni di fase sperimentale si tratta, con gli utenti a far da cavie. Costassero poco...
!fazz12 Luglio 2011, 11:55 #5
Originariamente inviato da: flapane
Io, per non saper nè leggere nè scrivere, aspetto che gli SSD terminino di essere nella fase "sperimentale", perchè in questi anni di fase sperimentale si tratta, con gli utenti a far da cavie. Costassero poco...


io se non fosse che i moduli ddr2 8gb costano una fucilata avrei già preso un ans9010

comunque brutto problema speriamo che sia solo un problema di firmware sistemabile in poco tempo anche se dubito
Mparlav12 Luglio 2011, 12:21 #6
Gli ssd non sono esenti da problemi come qualsiasi altro componente: ancora oggi escono hdd con problemi hw più o meno gravi.

Il problema vero è che una periferica di massa ha una criticità nel sistema ben più elevata rispetto a qualsiasi altro componente.
dav1deser12 Luglio 2011, 12:24 #7
Originariamente inviato da: medicina
Ma l'estensione a cinque anni di garanzia come li giustificano? Erano infondate le cose che si dicevano sulle nuove celle?


Non è infondata, le celle a 34nm tengono fino a 5000 cicli, quelle a 25nm mi pare 3000. Ci sono però due note da fare:
1)se si utilizza l'ssd in una maniera un minimo accorta si limitano le scritture al giorno a qualche gb (il mio ssd fa circa 2GB/giorno) e se consideri un ssd da 60GB*3000cicli ottieni 180TB, e arriveresti al termine dei 3000 cicli dopo 90000 giorni pari a 246 anni...
2) Non ritengo sensato fare un confronto fra 25 e 34nm a parità di capienza, il vantaggio dei 25nm sta proprio nel permettere più capienza a pari costo (anche se per ora non mi pare si sia ancora verificato). Nell'ipotesi di un 34nm 60GB 100€ e diciamo un 25nm 100GB 100€, il primo reggerebbe 300TB di scritture, il secondo sempre 300TB, quindi nessuna ripercussione tangibile sulla durata dell'ssd. Purtroppo quest'ultimo discorso non è valido fino a che i prezzi non scendono ai livelli giusti.

Comunque è già il secondo bug importante per i prodotti intel quest'anno, hanno deciso di limitare le fasi di test prima di mettere in commercio?
SaggioFedeMantova12 Luglio 2011, 12:58 #8
io sono d'accordo sul fatto che gli ssd sono ancora in una fase di test, preferisco aspettare ancora un po di tempo, ancora presentano troppi problemi. Il prezzo ritengo che sia giustificato dal fatto che sono molto piu veloci degli hdd meccanici, a me andrebbe gia bene cosi se non fosse come ho scritto sopra che hanno troppi problemi.
fqvanin12 Luglio 2011, 13:37 #9
Io sono in fase sperimentale con l'ssd da ormai due anni e tutto fila liscio voi aspettate pure......
SingWolf12 Luglio 2011, 13:39 #10
io ho un 320

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^