offerte prime day amazon

Intel presenta gli SSD serie 730 per workstation, ma anche per l'utenza domestica

Intel presenta gli SSD serie 730 per workstation, ma anche per l'utenza domestica

Con la nuova serie di SSD Intel 730, equipaggiata con controller curati da Intel stessa, l'azienda californiana intende offrire una nuova soluzione sia per l'ambito workstation, sia per gli utenti casalinghi esigenti come ad esempio i videogiocatori

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Storage
Intel
 

Una nuova famiglia di SSD è disponibile sul mercato e giunge da Intel, sotto il nome di serie 730. I più attenti avranno notato che Intel, da tempo,  ha suddiviso la propria produzione di SSD in base al numero iniziale: 3 per le serie consumer economiche (si fa per dire), 5 per l'utenza casalinga esigente e 7 per l'ambito prettamente professionale. La presentazione della serie 730 rompe per certi versi questa tradizione, poiché la stessa Intel ne suggerisce l'adozione agli appassionati di gaming, oltre che al "normale" pubblico professionale.

Che non fosse rivolta solo ai professionisti, comunque, lo si capiva anche a un primo sguardo. Mai visto fino ad oggi un teschio su un SSD Intel, specie sulle serie professionali. Cosa cambia rispetto alla serie DC S3500? Poco e molto, almeno dai dati dichiarati. Il controller Intel di terza generazione è lo stesso, un otto canali 6Gbps, affiancato da due moduli di memoria cache. Anche il firmware è curato direttamente da Intel, al fine di poter mettere a punto ogni aspetto del Solid State Drive.

Controller uguale ad altre serie Intel così come i chip memoria, 20nm MLC; a cambiare è la frequenza operativa del controller (+50% circa) e quella dei chip memoria (+20%). Di fatto è un SSD overcloccato, che garantisce benefici prestazionali rispetto alle versioni standard, sebbene non ci attendiamo miracoli essendo le prestazioni già a ridosso dei limiti dell'interfaccia SATA 6Gbps.

I tagli disponibili sono si 240GB e 480GB, mentre il form factor è ovviamente quello da 2,5 pollici. Prestazioni? Il modello da 240GB legge a 550MB al secondo e scrive e 270MB al secondo, mentre quello da 480GB rispettivamente 550MB/s e 470MB/s. Siete rimasti perplessi per le prestazioni tutto sommato modeste del modello da 240GB in scrittura? Anche noi, ma ovviamente attendiamo di avere l'unità in prova prima di trarre conclusioni affrettate. Ci attendiamo perplessità anche sul fronte prezzo, poiché difficilmente sarà al livello dei migliori SSD attualmente sul mercato. Felici di essere smentiti dai fatti, qualora forniscano indicazioni differenti. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Er Scode03 Marzo 2014, 09:08 #1
e se faceste un bell'articolo di riepilogo sulle varie tipologie di chip nand?
tecnologia, affidabilità, durata, velocità, fonderia di produzione, ecc...
fastleo6303 Marzo 2014, 10:19 #2
Non è la prima volta che le prestazioni in scrittura della versione di minore capacità di un disco a stato solido sono inferiori quelli di capacità maggiore...
Vedasi la prova di due modelli del SanDisk Extreme. La differenza è tangibile, soprattutto in scrittura. Il 240GB è veloce più del doppio rispetto al 120GB.
SanDisk Extreme 240GB vs. 120GB - le dimensioni contano
MiKeLezZ03 Marzo 2014, 11:13 #3
Ma Intel non usa il controller Sandforce?
s12a03 Marzo 2014, 11:18 #4
Questo ultimo 730 usa un controller proprietario Intel come l'S3500/S3700.
Benjamin Reilly03 Marzo 2014, 11:49 #5
Il chip 88NV9145 della marvell dovrebbe essere attualmente il migliore esistente.
Rubberick03 Marzo 2014, 12:47 #6
certo.. la "capa di morto" se la potevano sparagnare su..

prodotto destinato alle workstations -.-'

cmq hanno deciso cosa faranno?

so che esistono ngff e altri ma parlo proprio di sata.. abbandonano? o ne fanno una nuova release da 1200-2000MB/s per tenersi larghi stavolta?
fastleo6303 Marzo 2014, 13:13 #7
Da un pò di tempo la, IMHO discutibile, immagine del teschio è presente su diversi prodotti Intel, ad esempio anche su alcune motherboard "enthusiast" come questa:
Intel Desktop Board DZ87KLT-75K
Mparlav03 Marzo 2014, 15:32 #8
Stando a questa recensione:
http://www.thessdreview.com/our-rev...review-2x480gb/

è lo stesso controller dell'S3500/S3700, ma è prodotto in esclusiva da LSi per Intel.

P.S.: LSi è proprietaria anche di Sandforce.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^