Intel avvia le consegne dei dischi SSD X18-M e X25-M

Intel avvia le consegne dei dischi SSD X18-M e X25-M

Il colosso di Santa Clara rende disponibili le soluzioni di storage a stato solido annunciate in occasione del recente IDF di San Francisco

di pubblicata il , alle 10:44 nel canale Storage
Intel
 

Intel ha annunciato tramite un comunicato ufficiale di aver avviato le consegne delle soluzioni di storage a stato solido Intel X18-M e Intel X25-M, presentati in anteprima in occasione del recente Intel Developer Fall di San Francisco.

Entrambe le soluzioni, che si differenziano per il form factor da 1,8 pollici e da 2,5 pollici come gli stessi nomi suggeriscono, saranno da subito disponibili alla capienza di 80 gigabyte mentre per il quarto trimestre dell'anno è previsto l'avvio della produzione pilota per i modelli con capienza di 160GB. I dischi, lo ricordiamo, sono realizzati con chip di memoria NAND Flash di tipo Multi-Level Cell.

Intel dichiara, sia per il modello X18-M, sia per il modello X25-M, una velocità di lettura e di scrittura rispettivamente di 250MB al secondo e 70MB al secondo ed un tempo di latenza di 85 microsecondi. Secondo quanto si apprende leggendo il comunicato, i modelli X18-M e X25-M con capienza da 80GB saranno commercializzati ad un prezzo di 595 dollari cadauno per ordinativi in lotti da 1000 unità.

Intel ha inoltre in programma l'introduzione della linea di dischi Intel X25-E Extreme SATA Solid-State Drive, realizzato con l'impiego di chip di memoria di tipo Single-Level Cell e destinata ad impieghi server, storage ed enterprise. La disponibilità per quest'ultima soluzione è prevista nel giro di 90 giorni.

Segnaliamo ai lettori che il modello Intel X25-M è attualmente in fase di test presso i nostri laboratori e ne pubblicheremo quanto prima una dettagliata analisi a mezzo articolo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
H.D. Lion09 Settembre 2008, 10:53 #1
Interessanti anche se il prezzo è ancora proibitivo...
Micene.109 Settembre 2008, 10:58 #2
ma 250 in lettura? ma nn è enorme?
Aryan09 Settembre 2008, 11:03 #3
Tra qualche anno finalmente gli HD tradizionali andranno in pensione.

Il mio Seagate da 250GB mi ha salutato 2gg fa...
Anche se è in garanzia fino al 2011 tutto quello che c'è dentro si è fottuto
Pistolpete09 Settembre 2008, 11:05 #4
X18 e x25 differiscono per il form factor, rispettivamente di 1,8" e di 2,5", giusto?
sono sataII?
Parny09 Settembre 2008, 11:12 #5
se questi costano 595$ non oso pensare a cosa arriveranno gli SLC di cui si parlava sempre nel report dell'IDF...
Narmo09 Settembre 2008, 11:15 #6
Originariamente inviato da: Aryan
Tra qualche anno finalmente gli HD tradizionali andranno in pensione.

Il mio Seagate da 250GB mi ha salutato 2gg fa...
Anche se è in garanzia fino al 2011 tutto quello che c'è dentro si è fottuto


Backup questo sconosciuto eh?
supermatte198709 Settembre 2008, 11:19 #7
x Narmo
si ma chi ha più di 1 tera di spazio quasi pieno con cosa lo fa un backup 4000 dvd?
REPERGOGIAN09 Settembre 2008, 11:20 #8
se costano 595 dollari per blocco da 1000 unità significa che al singolo acquirente costeranno di più?
Fox82i09 Settembre 2008, 11:29 #9
Mi sono perso per strada le nozioni di Multi-Level Cell e Single-Level Cell.. Un refresh su durata?

Ovviamente il prezzo di lancio è alto, poi come sempre, all'umentare della produzione e dei vari competitor i prezzi scendono. Interessante capire anche le offerte dei vari commercianti di pc
myrdrwin09 Settembre 2008, 11:31 #10
Originariamente inviato da: supermatte1987
x Narmo
si ma chi ha più di 1 tera di spazio quasi pieno con cosa lo fa un backup 4000 dvd?


Ti prendi degli altri HD e li metti in mirror?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^