In commercio i primi PC con dischi SerialATA

In commercio i primi PC con dischi SerialATA

Imminenti, sui banconi dei negozi di informatica, PC dotati di dischi rigidi SerialATA

di pubblicata il , alle 09:36 nel canale Storage
 
Un operatore del settore (Computer Discount) ci ha gentilmente inviato una foto di un PC dotato di hard disk Maxtor DiamondMax Plus 9 con interfaccia SerialATA.

SerialATA


Era logico aspettarsi che la novità costituita dalla nuova interfaccia fosse sfruttata prima di tutto a livello commerciale. Nessun sample alle riviste specializzate (in questi giorni le prime spedizioni), nessuna informazione sulle reali prestazioni (che noi ci aspettiamo essere identiche a quelle dei dischi corrispondenti ATA100/133).

L'interesse dellle case quindi sembra quasi quello di voler prima di tutto stampare la scritta "Serial ATA" sulle confezioni e sulle brochure delle caratteristiche tecniche.

Non ci resta che attendere il nostro turno per dare finalmente una risposta alle lecite domande dei lettori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cristianox27 Gennaio 2003, 09:48 #1
.. aspettiamo pazienti... la p4pe-s freme!
The Mighty Gex27 Gennaio 2003, 09:48 #2
Anche se le prestazioni dovessero essere uguali, questa interfaccia ci consente di mantenere il case più ordinato.
Quante periferiche si possono collegare allo stesso cavo o sullo stesso "slot" sulla scheda madre/adapter?
+Benito+27 Gennaio 2003, 09:51 #3
mi sa che 1 cavo---> 1 periferica, quindi 2 connettori ---->2 dischi
ronthalas27 Gennaio 2003, 09:58 #4
sarebbe carino un approccio SATA sul modello USB/Firewire... magari nella prossima evoluzione?
cristianox27 Gennaio 2003, 10:12 #5
si un cavo = un disco (non è come il parallel ata che ne puoi attaccare 2 su ogni cavo)
deglia27 Gennaio 2003, 10:15 #6
le prestazioni di un singolo dispositivo dovrebbero essere uguali al PATA,ma nell'insieme si dovrebbe avere un miglioramento (ad esempio quando copi un grosso file da due periferiche collegate allo stesso bus) e soprattutto riuscirò a collegare il cdrom nell'ultimo slot in alto del tower...
Dsdfsdfsaisdfsdftsdffdsfd27 Gennaio 2003, 10:17 #7
Scusate ma se 1 cavo = 1 disco allora mi ritrovo, nel caso abbia 2 dischi, DVD e CD-RW, 2 cavi in più!!!

Dove sta il vantaggio dell'ordine? Cmq sia ho due cavi parallel ATA cmq (supponendo di usare casi separati cioè le due periferiche su due canali diversi).

Secondo me, se il SATA non ha dei numeri in più rispetto all'ATA per ora è inutile. Diventerà utile per l'ordine nel case appena anche le periferiche ottiche si adegueranno allo standard.
Mirus27 Gennaio 2003, 10:18 #8
Carino, ma nulla che giustifichi la sostituzione dei dischi PATA.
+Benito+27 Gennaio 2003, 10:21 #9
Originally posted by "Daitarn III"

Scusate ma se 1 cavo = 1 disco allora mi ritrovo, nel caso abbia 2 dischi, DVD e CD-RW, 2 cavi in più!!!

Dove sta il vantaggio dell'ordine? Cmq sia ho due cavi parallel ATA cmq (supponendo di usare casi separati cioè le due periferiche su due canali diversi).

Secondo me, se il SATA non ha dei numeri in più rispetto all'ATA per ora è inutile. Diventerà utile per l'ordine nel case appena anche le periferiche ottiche si adegueranno allo standard.


sni.....


adesso mettiamo hai due dischi, dvd e master, ti tieni i dischi e gli otiici configurati in maniera promiscua e non ottimale.

Col sata, i dischi li metti uno per canale sul controller sata, gli ottici o li tieni su un solo canale, o su due canali, aumentando le prestazioni e riducendo i tempi di stallo rispetto a quando il canale era condiviso con un hd
tasso7927 Gennaio 2003, 10:38 #10

dubbio

effettivamente se sono sata solo i dischi, allora non avrò grandi vantaggi se i lettori ottici mantengono il pata. si sentiranno vantaggi, anche se dubito saranno rilevanti per un utante medio, solo quando tutte le periferiche saranno in sata. Resta che comunque per avere la scomodità anche di un solo cavo pata ce ne voglio ben più di 4 in sata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^