In arrivo nuove specifiche SerialATA 2.5

In arrivo nuove specifiche SerialATA 2.5

Il consorzio SATA-IO rilascerà a breve nuove specifiche SerialATA, che riguarderanno soprattutto porte e cavi di connessione, pur non mancando anche la benedizione per l'eSATA

di pubblicata il , alle 09:37 nel canale Storage
 

In questi giorni il consorzio SATA-IO rilascerà alcune nuove specifiche, che andranno ad aggiungersi a quelle precedenti arricchendo così le potenzialità dell'interfaccia.

Essendo già presenti le specifiche 1.0, 1.0a e 2.0, si è scelto di continuare con una numerazione incrementale, chiamando 2.5 la raccolta delle nuove specifiche.

Il fatto di utilizzare 2.5 invece di 3.0 è già indicativo, in quanto si capisce già da ciò che siamo di fronte più ad un riordino di ciò che già c'è, piuttosto che l'occasione di presentare chissà quali novità.

Le specifiche 2.5 includono tutte le caratteristiche delle precedenti versioni (fra cui NCQ e 3gb/s, per fare due esempi), più un paio di novità.

Le novità riguardano grosso modo i connettori ed i cavi; siamo di fronte in pratica ad una regolamentazione di come integrare al meglio i connettori nei circuiti stampati, per ridurre le problematiche di disturbo del segnale. Oltre a ciò viene data la benedizione definitiva a ciò che viene definito eSATA, ovvero tutto ciò che è coinvolto nella connessione di periferiche e porte esterne, sempre ovviamente SerialATA.

Esistono già da tempo soluzioni eSATA, anche se finora non hanno goduto del favore del pubblico proprio a causa della scarsa diffusione delle porte estrerne. Si ipotizza che con le indicazioni del consorzio si possa arrivare a sbloccare questa situazione di stallo. Innegabili infatti i vantaggi di poter disporre di un disco esterno interfacciato attraverso il PC con una porta eSATA, superiore in velocità a qualsiasi FireWire finora esistente ed enormemente più performante delle periferiche USB 2.0.

Un'altra interessante novità riguarda l'introduzione del moltiplicatore di porte, che permetterebbe ad una porta di comportarsi grosso modo come una SCSI, consentendo quindi la connessione alla porta stessa di più dischi. Ovviamente sono previsti cavi di diverso tipo.

Se sulla carta questa potrebbe sembrare una novità di non poco conto, a nostro avviso deve essere vista più come un qualcosa in più che verrà poco o nulla sfruttato su sistemi desktop casalinghi, e poco o nulla sfruttato anche su soluzioni più performanti, essendoci già lo standard SAS per soddisfare quel tipo di esigenze.

Sui sistemi desktop inoltre troviamo già, di solito, 4 o addirittura 8 porte SATA; difficilissimo anche per l'utente più estremo sfruttarle tutte.

Nessun problema dunque se leggerete la dicitura SerialATA 2.5: poco o nulla è cambiato e i dischi compatibili con le specifiche SerialATA 2.0 sono ancora attualissimi. Le novità riguardano altro.

Fonte: The Inquirer

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megthebest26 Agosto 2005, 10:19 #1
ma la compatibilità con sata1 è garantita ?
Alessandro Bordin26 Agosto 2005, 10:26 #2
Originariamente inviato da: megthebest
ma la compatibilità con sata1 è garantita ?


Si si, le ingloba tutte, quindi anche quelle SATA 1.0.
almus!26 Agosto 2005, 10:31 #3
sara'...pero' i cavi SATA rimangono la piu' grande cacata degli ultimi 20 anni di storia informatica.
si scollegano da soli anche con la sola forza del pensiero...
Fra_cool26 Agosto 2005, 10:32 #4
Premetto che non conosco le problematiche di disturbo del segnale ne quelle in termini di assorbimento elettrico, ma sarebbe possibile implementare in un solo cavetto dati ed alimentazione (tipo USB, per intenderci)?

IMHO si semplificherebbe molto l'installazione di periferiche esterne, essendo liberi da alimentatori, oltre che riordinare l'interno dei case...

Ciao, Frà!
*Pegasus-DVD*26 Agosto 2005, 10:51 #5
troppo bello il serial ata...
zhelgadis26 Agosto 2005, 11:01 #6

In teoria dovrebbe essere fattibile...

... in pratica secondo me questa soluzione non sarà applicata.
In fondo (e IMHO ), la possibilità di usare un HD esterno via SATA servirà principalmente a chi ha un laptop, magari usato come desktop replacement e vuole avere un disco più capiente e performante.
Il fatto è che gli alimentatori dei laptop sono solitamente pensati per alimentare il PC stesso e poche periferiche esterne, via USB. Non riuscirebbero mai e poi mai a alimentare un disco. Un po' come accade con la firewire: lo standard prevede la possiblità di alimentare la periferica, ma le porte FW dei laptop non hanno i pin di alimentazione ma solo quelli di dati.

Sui desktop invece, come già fatto notare, ci sono già abbastanza porte SATA per qualunque uso. Chi vuole un HD esterno per comodità, di solito non ha bisogno di un transfer rate ultra veloce, la FW dovrebbe bastare...
Nemios26 Agosto 2005, 11:05 #7
Una domanda. Finora ho visto solo HD SATA. Come mai non fatto lettori CD/DVD? C'è una qualche impedimento strutturale?
Zannawhite26 Agosto 2005, 11:24 #8

PEN drive SerialATA 2.5 ( Utopia o realtà )

Credo che sia un grosso passo in avanti.
Ritengo a mio avviso che una delle più belle invenzioni degli ultimi tempi siano le " pen drive " oggettini microscopici ma con una gran potenziale di storage e velocità buone.

Immaginate questi oggettini collegati SerialATA 2.5 ( dei fulmini ).
Dopo ognuno di noi può girare avendo con se "tutto" , colleghi a qualsiasi Pc senza perdita di prestazioni.
narnonet26 Agosto 2005, 11:49 #9
Ha ragione NEMIOS che dice di non aver visto ancora periferiche ottiche in SATA, a dire la verità ce ne sono, poche, ma ce ne sono.

Cmq dovrebbero aumentarle e farle pagare meno, xkè mi piacerebbe farmi un PC tutto SATA ma a parte gli HD, le alte periferiche (DVD/CD) costano un botto.

Ciao
IL PAPA26 Agosto 2005, 11:57 #10
Originariamente inviato da: almus!
sara'...pero' i cavi SATA rimangono la piu' grande cacata degli ultimi 20 anni di storia informatica.
si scollegano da soli anche con la sola forza del pensiero...


Quoto in pieno, spero che le specifiche 2.5 vadano a correggere questo problema che imho è il più grave di questa tecnologia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^