Imation, in arrivo due famiglie di Solid State Disk

Imation, in arrivo due famiglie di Solid State Disk

Anche da Imation promesse di una gamma di Solid State Disk con diverse caratteristiche in base agli utilizzi, sia in formato 2,5 che 3,5 pollici

di pubblicata il , alle 16:53 nel canale Storage
 

Imation

Anche Imation va ad arricchire la schiera delle aziende interessate a ritagliarsi una fetta dell'allettante mercato Solid State Disk. L'azienda, conosciuta più che altro per i supporti CD, DVD e a nastro, venderà quindi a proprio marchio dei modelli di SSD da 2,5 e 3,5 pollici, sebbene non li produrrà direttamente.

Sarà infatti la sud-coreana Mtron a costruire fisicamente i dischi, che verranno poi rimarchiati e commercializzati da Imation. Ricordiamo che Mtron è una delle aziende che per prime hanno creduto nelle soluzioni solid state, ovvero basate su chip memoria e non su dischi rotanti, sebbene il nome dica poco alle nostre latitudini. La partnership fra le due aziende permetterà quindi di offrire prodotti con tecnologia consolidata, in abbinamento ad un marchio molto conosciuto.

Fra le famiglie di prodotto segnaliamo le serie MOBI 3000 e PRO 7000, destinate a clientele diverse. Imation SSD MOBI 3000 nasce per incontrare le esigenze degli utenti appassionati, definiti high performance end users. Stiamo parlando dunque di dischi destinati fondamentalmente ai PC, portatili e non, o a tutte quelle applicazioni di uso comune nelle quali viene richiesto un disco per ospitare il sistema operativo. Ottime le caratteristiche dichiarate, che parlano di 100MB al secondo in lettura e 80MB al secondo in scrittura. Tempi di accesso dichiarati in 0,1 millisecondi, stando a quanto riportato da Xbitlabs.

Stiamo parlando di prestazioni in linea ed anche superiori all'attuale produzione destinata al mondo notebook, cosa che fa ben sperare in una competizione fra i diversi marchi attivi nel settore sul fronte dei prezzi. Imation, in ogni caso, ha pensato anche al mercato enterprise, ovvero destinato ai server ed ai centri di calcolo in genere.

Una destinazione più professionale, infatti, è quella a cui viene destinata la famiglia Imation SSD PRO 7000. Imation, in questi dischi, sfrutta tutta la tecnologia Mtron applicata ai controller interni per raggiungere la velocità di lettura di ben 120MB al secondo, che scendono, si fa per dire, a 90MB al secondo in scrittura. Confermati anche in questo caso tempi di accesso nell'ordine degli 0,1 millisecondi. Tali caratteristiche sono inoltre abbinate a standard superiori in termini di robustezza, al fine di rendere tali dischi molto affidabili, oltre che veloci, con un MTBF di oltre 1 milione di ore.

Per una volta abbiamo la fortuna di conoscere i prezzi indicativi dei prodotti. Prendendo come riferimento il modello da 32GB, si parla di $699.99 per la serie MOBI 3000 e $1,159.99 per la PRO 7000. Si parla di cifre importanti, sicuramente, in quanto al cambio attuale siamo sui 460 Euro IVA inclusa per il modello MOBI 3000, che salgono a 760 Euro per il modello più performante.

Vi è da dire però che tali prezzi sono già oggi sensibilmente inferiori a quelli necessari, un anno fa, per portarsi a casa un disco di pari caratteristiche, cosa che fa ben sperare per il futuro. Imation inoltre dichiara la disponibilità immediata dei prodotti sia in Nord America che in Europa, con tagli da 16GB, 32GB e 64GB, tutti con form factor da 2,5 o 3,5 pollici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mccarver11 Marzo 2008, 17:12 #1
Finalmente i SSD cominciano a fare sul serio?
Sono piuttosto convinto che siano il futuro per quanto riguarda lo storage. Per lo meno farò in modo che il mio prossimo portatile ne sia dotato.. costi permettendo.
marcellinobono11 Marzo 2008, 17:19 #2
costano ancora troppo speriamo solo che tra un paio di anni siano alla portata di tutti, vorrei proprio sapere le prestazioni di qusti ssd messi a confronto contro il mioglior hard disk a braccio meccanico, abbiamo computer sempre piu potenti ma gli hard disk sono rimasti molto indietro anche se sono migliorati molto ma erano come una palla al piede, ora con questi ssd la cosa dovrebbe migliorare, ma mi domando io come si fanno a sapere le prestazioni??
vincino11 Marzo 2008, 17:25 #3
Molto bene! Secondo me tra un annetto avremo prezzi umani.
mccarver11 Marzo 2008, 17:25 #4
Originariamente inviato da: marcellinobono
costano ancora troppo speriamo solo che tra un paio di anni siano alla portata di tutti, vorrei proprio sapere le prestazioni di qusti ssd messi a confronto contro il mioglior hard disk a braccio meccanico, abbiamo computer sempre piu potenti ma gli hard disk sono rimasti molto indietro anche se sono migliorati molto ma erano come una palla al piede, ora con questi ssd la cosa dovrebbe migliorare, ma mi domando io come si fanno a sapere le prestazioni??


Basta leggere l'articolo
Sono dati di targa, ma comunque fanno ben sperare: 120 MB in lettura, 90 in scrittura, 0,1 ms il tempo di accesso.
Il pio11 Marzo 2008, 17:26 #5
Si ma io non ho ancora capito se durano molto nel tempo (rispetto ad un hd meccanico), cioè essendo gli hd soggetti a continue riscritture non so quanto possano durare cosi!?!?
cionci11 Marzo 2008, 17:37 #6
Originariamente inviato da: Il pio
Si ma io non ho ancora capito se durano molto nel tempo (rispetto ad un hd meccanico), cioè essendo gli hd soggetti a continue riscritture non so quanto possano durare cosi!?!?

Durano di più perché hanno degli algoritmi di rilocazione dei settori per permettere di distribuire le scritture su tutto il disco...
Trabant11 Marzo 2008, 17:51 #7
Per come la vedo io (cioè da ignorante) questi dischi potrebbero essere utili anche su PC fisso, a patto di metterci sopra solo S.O. e programmi, al massimo i dati più utilizzati.
Affiancandogli poi dei HD tradizionali con capacità maggiore per i dati che occupano più spazio ma che sono meno usati.
oOMichaelOo11 Marzo 2008, 18:40 #8
Originariamente inviato da: Trabant
Per come la vedo io (cioè da ignorante) questi dischi potrebbero essere utili anche su PC fisso, a patto di metterci sopra solo S.O. e programmi, al massimo i dati più utilizzati.
Affiancandogli poi dei HD tradizionali con capacità maggiore per i dati che occupano più spazio ma che sono meno usati.


infatti l'idea e' questa. Non sono riservati solo ai laptop.
tetri11 Marzo 2008, 18:41 #9
Mah ... qualcuno mi saprbbe dire se con sti cosi si possono ottenere significativi miglioramenti nei giochi??? Oppure è tutto caricato in ram (2 o 4 gb) e se hai anche una buona vga il tutto funzione come con gli h.d.d. vecchi?
Vladimiro Bentovich11 Marzo 2008, 18:47 #10
Per quanto riguarda i giochi a mio parere i miglioramenti si avrebbero solo in fase di loading nel passaggio dei dati tra HD e ram/ram video.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^