Il primo hard disk con tecnologia Perpendicular Recording

Il primo hard disk con tecnologia Perpendicular Recording

E' Toshiba il primo produttore a lanciare un hard disk basato su questa innovativa tecnologia di scrittura e lettura dei dati

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:45 nel canale Storage
Toshiba
 

Toshiba ha annunciato di aver avviato la commercializzazione del primo hard disk basato su tecnologia di scrittura perpendicolare magnetica, o perpendicular magnetic recording (PMR).

L'hard disk, modello MK4007GAL, ha dimensione di 1,8 pollici e capacità di 40 Gbytes; viene proposto da Toshiba principalmente per utilizzi in dispositivi di elettronica di consumo, settore nel quale le richieste per dispositivi di storage stanno aumentando in modo verticale.

L'hard disk ha piatti che ruotano a 4.200 giri al minuto, con tempo di accesso pari a 15ms; si trata di specifiche, sommate alla ridotta capienza, che mal si adattano all'utilizzo con sistemi PC desktop, ma invece più che adatte alle esigenze degli apparecchi di elettronica di consumo.

Stando alle dichiarazioni di Toshiba, la tecnologia perpendicular magnetic recording permette di raggiungere quella che è attualmente la più elevata densità di memorizzazione dei piatti, pari a 133 Gbit per pollice quadrato.

Questa tecnologia permette, in buona sostanza, di archiviare un numero maggiore di informazioni per unità di superificie, in ragione di una differente disposizione dei dati sui piatti del disco. I vantaggi in termini di capienza sono notevoli, con un buon margine di miglioramento progressivo nel tempo.
Questo viene ottenuto attraverso l'impiego di una testina single-pole head, che permette di magnetizzare la superficie dei piatti di un hard disk in modo verticale (e non in modo longitudinale come avviene negli hard disk attualmente in circolazione), ovvero perpendicolare al verso di lettura/rotazione del piatto.

Di seguito alcune notizie inerenti la tecnologia perpendicular magnetic recording pubblicate in precedenza su queste pagine:

Seagate, nel 2006 perpendicular recording su tutta la gamma
Seagate rinnoverà interamente la gamma dei propri dischi con modelli perpendicular recording entro il 2006; tale tecnologia permetterà di realizzare dischi più capienti di quelli attualmente in commercio

Da SDK il primo hard disk con Perpendicular Recording
SDK apre le danze presentando il primo hard disk caratterizzato dall'impiego della tecnologia Perpendiuclar Recording, in attesa degli alti protagonisti del settore storage

Presto sul mercato microdrive da 10 GB
Grazie alla tecnologia Perpendicular Recording vedremo presto microdrive da 10 GB, ed è solo l'inizio

Seagate, rinnovo totale della gamma di prodotti
Seagate rende nota la roadmap dei propri prodotti da qui alla fine dell'anno, anticipando novità di grande interesse sia per il mondo desktop che per quello mobil

Fonte: xbitlabs.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
3NR1C019 Agosto 2005, 09:03 #1
Sì, interessante la nuova tecnologia, ma gli HDD da 1.8" sono già arrivati a 60GB... quindi a che pro un 40 ?
HexDEF619 Agosto 2005, 09:16 #2
Credo ci sia un piccolo errore... i tempi di accesso presumo siano in millisecondi e non nanosecondi!

Ciao
ThePunisher19 Agosto 2005, 09:20 #3
Sì, è vero LOL! Si vantano che può essere contenuto più spazio virtuale in meno fisico e poi fanno uscire la versione da 40 GB .
Alessandro Bordin19 Agosto 2005, 09:24 #4
Originariamente inviato da: HexDEF6
Credo ci sia un piccolo errore... i tempi di accesso presumo siano in millisecondi e non nanosecondi!

Ciao



Corretto, grazie
3NR1C019 Agosto 2005, 09:36 #5
Originariamente inviato da: ThePunisher
Sì, è vero LOL! Si vantano che può essere contenuto più spazio virtuale in meno fisico e poi fanno uscire la versione da 40 GB .


Spero quantomeno che l'HDD da 40GB abbia un unico piatto visto che attualmente i 40GB da 1.8", così come i 60, ne hanno 2 (siamo a 30GB per piatto come densità max).

Dovrebbe in linea teorica aumentare il transfer rate max teorico, ma anche qui senza farsi troppe illusioni.

La cosa che mi lascia perplesso è come mai non si riesca a portare a 5400rpm HDD di questo tipo quando i 2.5" già da tempo sono a 7200rpm.
MasterGuru19 Agosto 2005, 09:59 #6
Sì, è vero LOL! Si vantano che può essere contenuto più spazio virtuale in meno fisico e poi fanno uscire la versione da 40 GB

secondo me è 1 mossa per attirare + clienti all'inizio...D'altronde, resta da vedere il prezzo di questo gioiellino...Non oso immaginare quanto costerà l'hd da 60Gb...di sicuro qualcosa come 40€ in più
MiKeLezZ19 Agosto 2005, 11:04 #7
Per ora questa tecnologia è abbastanza inutile...
Al massimo potrà sfondare nei portatili ma nei desktop, con 125GB per piatto, non se ne sente la necessità.
In futuro potrebbe esser l'anello di congiunzione fra i 3,5 pollici e 2,5 pollici.
Già ora nel mercato SCSI si è mosso qualcosa, sbilanciarsi sulla taglia inferiore porterebbe a minor consumi, minor dispersioni termiche, maggiori prestazioni, maggior silenziosità d'esercizio, minor usura.
Sebbene questo mercato abbisogna in realtà di ben più pesanti innovazioni. Piatti in cristallo, 10K rpm.
Ma poi come farebbero a vendere i dischi SCSI a 500€ l'uno... e, soprattutto, l'utonto poi come farebbe a comprarsi l'HD di infima qualità ma da 19082908092 GB a 60€...
3NR1C019 Agosto 2005, 11:23 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Per ora questa tecnologia è abbastanza inutile...


Beh se consideri che questi HDD vengono utilizzati in tutti i lettori mp3, iPOD compreso, direi che proprio inutile non sia!

Che HDD pensi abbia l' iPOD da 60GB ?
deggial19 Agosto 2005, 11:53 #9
Originariamente inviato da: 3NR1C0
Beh se consideri che questi HDD vengono utilizzati in tutti i lettori mp3, iPOD compreso, direi che proprio inutile non sia!

Che HDD pensi abbia l' iPOD da 60GB ?


appunto! l'ipod ha già un hard disk da 60 Gb senza bisogno di perpendicular recording. è per questo che la nuova tecnologia è (o meglio sembra) per ora inutile.
Mi aspetto naturalmente grandi sviluppi futuri, come un aumento sostanziale della capienza (che è il fine principale della tecnologia).
freeeak19 Agosto 2005, 11:55 #10
>La cosa che mi lascia perplesso è come mai non si riesca a portare a >5400rpm HDD di questo tipo quando i 2.5" già da tempo sono a >7200rpm.

semplice per l'autonomia della batteria.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^