IBM Deskstar 180GXP con 8MB di cache

IBM Deskstar 180GXP con 8MB di cache

Ecco una recensione dell'hard disk IBM Deskstar 180GXP con 8MB di cache

di pubblicata il , alle 11:05 nel canale Storage
IBM
 
Disponibile on-line la recensione del disco rigido IBM Deskstar 180GXP EIDE con 8MB di cache, pubblicata da Storage Review.

IBM


I risultati ottenuti nelle misurazioni a basso livello hanno confermato l'attenzione che IBM riserva alle prestazioni, come è sempre stato. Il disco è secondo, anche se di poco, solo all'ottimo Western Digital WD2000JB, anche se di poco.

Anche nel test di misurazione Iometer il disco fa segnare valori molto elevati, anche in questo caso quasi al livello del diretto concorrente Western Digital. Da notare come fra i due dischi e gli altri dispositivi EIDE ci sia un netto divario.

Il disco ha ottenuto il riconoscimento "Safe Buy", anche in ragione della silenziosità di esercizio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
atomo3729 Novembre 2002, 11:10 #1
"Il disco è secondo, anche se di poco, solo all'ottimo Western Digital WD2000JB, anche se di poco."

quanto di poco?
ciao
a
atomo3729 Novembre 2002, 11:11 #2
comunque siamo arrivati a natale e niente serial ata.
comincio a pensare che questo standard non esista, è stato inventato solo dai produttori di controller e schede madri per aggiungere features ai loro prodotti ma in realtà non esista!
Sig. Stroboscopico29 Novembre 2002, 11:15 #3
possibile che abbiano problemi di hot swap?

alla fine pare che sia l'unica vera nuova innovazione...

ciao!
enrico29 Novembre 2002, 11:38 #4

Serial ATA?

Ma guardate che il serial ATA non ha vantaggi immediati rispetto rispetto all'ATA133 a parte le latenze elettriche e la discuttibile dimensione dei cavi!
Quindi fintanto che i dischi non necessiteranno realmente di oltre 133MB/s e disporremo di BUS sufficientemente ampi per determinati traffici il Serial ATA non avrà ragione d'essere chiamato in causa!
Tera29 Novembre 2002, 11:40 #5

x Sig. Stroboscopico

Ottima domanda! Bisognerebbe approfondire l'argomento con test a riguardo
Quincy_it29 Novembre 2002, 11:43 #6
E il nuovo Maxtor quando lo provano? Già si trova in molti negozi.
atomo3729 Novembre 2002, 11:44 #7
enrico
la cosa mi è chiarissima ma se uno deve cambiare i dischi e vede che già le mobo (vedi asus) iniziano ad offrire maggiore supporto serial ata (come raid) che ultra ata, è lecito aspettare nuovi dischi con interfaccia serial ata
Tera29 Novembre 2002, 11:46 #8

x enrico

Concordo con te, ma se i produttori di hard disk non iniziano a spingere in quella direzione la tecnologia SATA rimarra' sempre acerba. Si sa che la competizione spinge nell'affinare e evolvore le tecnologie
pioshin29 Novembre 2002, 11:47 #9
beh io avrei tanta voglia di eliminare quel groviglio di cavi dal case...ho 6 periferiche da collegare potendo anche 7.Non passa piu' aria!Ho messo anche i rounded ma non e' che cambi molto....aiutatemi...sto soffocando
Deo29 Novembre 2002, 12:10 #10
ma perche nn mettono i nuovi maxtor dp9 con dischi da 80 ma solo i 740x?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^