HyperX Predator PCIe, top di gamma SSD in casa Kingston

HyperX Predator PCIe, top di gamma SSD in casa Kingston

Kingston ha presentato HyperX Predator PCIe, ovvero un SSD con interfaccia PCIe dalle prestazioni elevate pensato per il mondo desktop. Capienze di 240GB e 480GB (arriverà il 960GB), con picchi nel transfer rate di 1400MB al secondo

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 14:01 nel canale Storage
Kingston
 

Kingston ha da tempo lanciato una vasta gamma di prodotti della famiglia HyperX, destinati al pubblico casalingo che va alla ricerca delle massime prestazioni per il proprio PC. Esistono quindi serie HyperX che vanno dalle memorie alle cuffie, dai dongle USB agli SSD.

In questi giorni Kingston ha presentato SSD HyperX Predator PCIe, che va a collocarsi nella fascia più alta degli SSD proposti dall'azienda, sempre destinati al pubblico enthusiast a cui non bastano i "normali" SSD con interfaccia SATA 6Gbps e relative limitazioni. I nuovi SSD Kingston sfruttano quindi l'interfaccia PCIe, che portano il transfer rate massimo a 1400MB/s in lettura e 1000MB al secondo in scrittura con il modello da 480GB, mentre il meno capiente e più economico 240GB vede la velocità di scrittura scendere a 600MB al secondo.

Il controller utilizzato è il Marvell 88SS9293, mentre sul form factor l'offerta si articola in due soluzioni possibili. La prima prevede l'utilizzo del form factor M.2, presente in alcune schede madri di recente realizzazione. Chi non disponesse di questo connettore può optare sul form factor HHHL (half-height half-length). Di cosa si tratta? Fondamentalmente di un adattatore da collegare alla scheda madre come se fosse una scheda video, nel quale inserire HyperX Predator nel formato M.2. Di seguito le sigle dei modelli specifici:

SSD PCIe HyperX Predator

Part Number Caratteristiche
SHPM2280P2/240G Form factor M.2, 240GB
SHPM2280P2/480G Form factor M.2, 480GB
SHPM2280P2H/240G Form factor HHHL, 240GB
SHPM2280P2H/480G Form factor HHHL, 480GB
SHPM2280P2H/960G Form factor HHHL, 960GB

I più attenti avranno notato che abbiamo nominato solo due modelli, 240GB e 480GB, mentre nella tabella si vede anche un 960GB con form factor HHHL; si tratta di un modello che arriverà fra due o tre mesi, ma che attualmente non viene commercializzato. Le unità SSD HyperX Predator sono dotate di 3 anni di garanzia e supporto tecnico gratuito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Benjamin Reilly26 Marzo 2015, 14:32 #1
Questo potrebbe essere un bell'aggeggio disponendo di un controller a 4 linee operative fullduplex. Ora verifico se è pcie nativo. Pare sia nativo pci-express.

Questo prodotto è l'omologo commercializzato dalla plextor.

http://www.pcper.com/category/tags/marvell-88ss9293
Bestio26 Marzo 2015, 14:42 #2
Io ho fatto qualche prova con 4 Samsung 850 in raid0 (su MoBo x99) non riesco ad andare oltre a 1350MB/s... (3 o 4 SSD vanno esattamente uguali.)
A cosa è dovuto questo "cap"? Banda limitata del controller SATA, anche se diviso su più canali?

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Stephen8826 Marzo 2015, 14:44 #3
ma volendo ci si può mettere qualsiasi ssd m.2 della stessa lunghezza?
Benjamin Reilly26 Marzo 2015, 15:33 #4
@bestio, dipende dal controller e dagli hd o ssd. Spesso le velocità dei dispositivi dichiarate sono quelle teoriche. I dispositivi sono complessi. Posso realizzare una scheda pcie 16x gen2 (2.0) il cui controller gestisce però una sola linea: la scheda funzionerà solo 1x anzichè 16x la cui velocità di bus è 4GB/s, riducendosi a 500MB/s massimi su singola linea (probabilmente alla fine il dispositivo avrà velocità di 100MB al secondo facendo inc----re oltre modo l'utente "ignaro" o ingenuo che si attendeva risultati eclatanti).

(producono schede sata pcie 4x ad una linea... poi l'utenza sempre meno inconsapevole, pone domande "scomode" nei siti da cui acquista).
Pozhar26 Marzo 2015, 15:34 #5
Bel mostro.
Mparlav26 Marzo 2015, 16:12 #6
Originariamente inviato da: Bestio
Io ho fatto qualche prova con 4 Samsung 850 in raid0 (su MoBo x99) non riesco ad andare oltre a 1350MB/s... (3 o 4 SSD vanno esattamente uguali.)
A cosa è dovuto questo "cap"? Banda limitata del controller SATA, anche se diviso su più canali?


Il limite è la connessione DMI 2.0 tra north e southbridge.
Per superare quel limite serve appoggiarsi direttamente al pcie 3.0.
AleLinuxBSD26 Marzo 2015, 21:23 #7
Curioso di sapere quando le soluzioni Form factor M.2 riusciranno ad essere disponibili a costi sufficientemente bassi da potere essere proposte in più sistemi.
Le loro minori dimensioni, nonché le loro migliori prestazioni, ne farebbero abbinamenti ideali con dispositivi di dimensioni contenute.

Anche se idealmente, una soluzione SSD tradizionale, abbinata allo stesso tipo di bus usata nelle Form factor M.2, quindi senza penalizzazioni prestazionali, nonostante le sue maggiori dimensioni, manterrebbe rilevanza.
davidkoleda26 Marzo 2015, 21:28 #8
Sicuramente notevoli, ma ancora troppo costosi secondo me...
mattewRE26 Marzo 2015, 22:38 #9
Non mi sembra una gran notizie visto che Samsung fa gli SSD per Macbook Air e Pro 2015 che usando 3 linee PCIexpress vanno a 1400/1200 in r/w (effettivi da benchmark fatti da utenti "normali". Inoltre mi sembrano un po' care queste soluzioni se Apple riesce a metterli di serie sui notebook da un migliaio di euro
bobafetthotmail27 Marzo 2015, 10:16 #10
Originariamente inviato da: Benjamin Reilly
Questo potrebbe essere un bell'aggeggio disponendo di un controller a 4 linee operative fullduplex. Ora verifico se è pcie nativo. Pare sia nativo pci-express.
La porta M2 in sè può portare o 4 linee pci-e (2.0 o 3.0), o dei Sata/mSata, o delle USB 3.0. è una evoluzione della mini-pcie che poteva portare una linea pcie 1.1 o delle connessioni USB 2.0.

Se l'SSD dice che è PCIe allora è chiaro che le linee sono pci express rigirate ma prese dalla mobo.

Ad ogni modo l'adattatore m2-pciex4 non ha nessun controller (è "passivo", si limita a rigirare le stesse linee pcie sul connettore m2 e fare dei giochini coi voltaggi per l'alimentazione, in sè costa una ventina di euro (cioè non so a quanto vendano il loro, adattatori simili si trovano a 20-30 euro)
http://www.addonics.com/products/adm2px4.php
ma volendo ci si può mettere qualsiasi ssd m.2 della stessa lunghezza?
Penso proprio di sì, è solo un adattatore. Il controller sta nel SSD.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^