Hitachi, Seagate e Western Digital insieme per un gruppo di ricerca

Hitachi, Seagate e Western Digital insieme per un gruppo di ricerca

I tre colossi dello storage mondiale hanno siglato un accordo per un gruppo di ricerca che avrà il compito di sviluppare le nuove tecnologie di memorizzazione meccaniche dei dati

di pubblicata il , alle 16:52 nel canale Storage
Western DigitalSeagate
 

Non si tratta di una acquisizione o di una cessione, ma di una vera e propria unione delle forze per lavorare assieme in un'unica direzione. Seagate e Western Digital, rivali da tempo sul mercato degli hard disk insieme a Hitachi inizieranno così a cooperare per riuscire a sviluppare la nuova generazione di supporti di registrazione meccanici.

Come riporta l'EE Times, le tre società hanno così formato un gruppo industriale denominato Storage Technology Alliance, con cui sperano di velocizzare i tempi di ricerca. Gli investimenti in questa direzione, secondo le prime dichiarazioni, sarebbero già di diversi milioni di dollari; entro la fine dell'anno inoltre si uniranno al gruppo anche importanti aziende produttrici come TDK, Fuji, LSI, Marvell, Veeco e Xyratex. Al momento sono inoltre avviati anche colloqui con produttori come Samsung e Toshiba.

Secondo quanto riportato da Mark Geenen, presidente dell'International Disk Drive and Equipment Material Association che gestirà anche la Storage Technology Alliance, la necessità di formare un gruppo industriale è fisiologica. Riportando testuali parole, facendo riferimento alle sfide che questo segmento si trova ad affrontare, Geenen afferma "too massive for any single company to handle technicllu or from a business perspective". Come a dire che gli ostacoli saranno troppo grandi da evitare o da scalare per una singola azienda. Sempre secondo il personaaggio, inoltre gli investimenti che arriveranno da tutte le società saranno nell'ordine dei miliardi di dollari.

La necessità di unirsi e fare fronte unico rappresenta inoltre una importante strategia per gestire un "nemico" comune: le unità a stato solido o SSD. Questo tipo di soluzioni, al momento ancora una netta minoranza del mercato stanno lentamente diventando una valida alternativa ai dischi tradizionali. È quindi necessario, per sopravvivere, investire in nuove tecnologie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bollicina3119 Agosto 2010, 17:09 #1
Speriamo in bene....

Il fatto che gli SSD non hanno parti in movimento, o elimenano le testine meccaniche , per delle "testine" tipo lettori dvd o non sò...
Unrealizer19 Agosto 2010, 17:13 #2
esattamente quello che ci voleva, una guerra tra tecnologie

tutto a vantaggio del consumatore
Narkotic_Pulse___19 Agosto 2010, 17:17 #3
tanto a meno che non ci sia una scopertona nel campo ssd gli hdd venderanno comunque.
hdd=storage, ssd=velocità.
gli ssd hanno ancora costi molto alti al gb e durano relativamente poco nelle versioni mlc. mentre gli hdd sono più lenti ma hanno dalla loro un mbft di decenni se usati con accortezza.
quindi per ora gli ssd non possono rimpiazzare un disco meccanico.
Aryan19 Agosto 2010, 17:18 #4
I dischi meccanici GRAZIE A DIO sono destinati a morire! Alleluja!
Non tra breve ma tra 10 anni saranno solo un vago ricordo...
.b4db0y.19 Agosto 2010, 17:35 #5
ma perché gli SSD devo essere dei nemici ? Finanziare fondi per iniziare a produrlo in larga scala è un'eresia ?

bah...
Unrealizer19 Agosto 2010, 17:44 #6
Originariamente inviato da: Aryan
I dischi meccanici GRAZIE A DIO sono destinati a morire! Alleluja!
Non tra breve ma tra 10 anni saranno solo un vago ricordo...


a meno che non ci sia una scoperta incredibile nel campo degli SSD o nelle memorie in generale, credo proprio che i dischi meccanici dureranno anche più di altri 10 anni. Va bene che i prezzi degli SSD sono in calo, ma il costo al GB è più vantaggioso in quelli meccanici. Inoltre, quelli meccanici hanno dalla loro la capienza, e in certi ambiti penso proprio sia più importante la capienza piuttosto che la velocità.
s12a19 Agosto 2010, 17:55 #7
Originariamente inviato da: .b4db0y.
ma perché gli SSD devo essere dei nemici ? Finanziare fondi per iniziare a produrlo in larga scala è un'eresia ?

bah...


Beh gli SSD praticamente chiunque puo` buttarsi a produrli, basta "assemblare" memorie, controller PCB e metterci un po' di esperienza in elettronica (discorso MOLTO semplificato, ma spero che cogliate il succo del discorso).
Dall'altra parte ci sono invece aziende che hanno 20-25 anni o piu` di know-how e miliardi di dollari investiti in fabbriche dedicate alla produzione di hard disk e che di cui non vogliono per nessun motivo rinunciarvi in nome dello storage allo stato solido.

Il problema credo sia questo ed un po' e` lo stesso motivo per il quale ad esempio sugli schermi LCD c'e` una stagnazione tecnologica e le novita` arrivano con il contagocce.
WarDuck19 Agosto 2010, 18:04 #8
Magari vedremo un HD a lievitazione magnetica

Corro a brevettarlo, non si sa mai.
.b4db0y.19 Agosto 2010, 18:12 #9
Originariamente inviato da: s12a
Beh gli SSD praticamente chiunque puo` buttarsi a produrli, basta "assemblare" memorie, controller PCB e metterci un po' di esperienza in elettronica (discorso MOLTO semplificato, ma spero che cogliate il succo del discorso).
Dall'altra parte ci sono invece aziende che hanno 20-25 anni o piu` di know-how e miliardi di dollari investiti in fabbriche dedicate alla produzione di hard disk e che di cui non vogliono per nessun motivo rinunciarvi in nome dello storage allo stato solido.

Il problema credo sia questo ed un po' e` lo stesso motivo per il quale ad esempio sugli schermi LCD c'e` una stagnazione tecnologica e le novita` arrivano con il contagocce.




da un lato condivido la tua idea per quanto riguarda le grandi fabbriche, ma da un lato penso all'evoluzione floppy->cd o cassette musicali->cd o la comparsa delle pen drive dove prima esistevano solo HD esterni da 3.5. E' chiaro che l'evoluzione comporta delle scelte più o meno pesanti, ma credo anche che il mercato HD meccanici abbia abbondantemente colmato i costi con i quali è stato sviluppato. Penso che ditte del calibro di quelle sopracitate non siano a corto di soldi e anzi, potrebbero spingere sui processi produttivi e cercare di abbassarne i prezzi.

Gli sviluppi tecnologici e la concorrenza per me sono linfa per il consumatore.. finchè vengono limati i prezzi, non possiamo essere altro che contenti.

Nel mio case cmq come vedi ho entrambe le cose.
nn02019 Agosto 2010, 18:19 #10
Originariamente inviato da: WarDuck
Magari vedremo un HD a lievitazione magnetica

Corro a brevettarlo, non si sa mai.


Levitazione non lievitazione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^