Hitachi, presto dischi rigidi da 1 Terabyte

Hitachi, presto dischi rigidi da 1 Terabyte

Hitachi abbraccerà presto la tecnologia perpendicular recording, in grado di aumentare la densità dei dati sui piatti dei dischi rigidi

di pubblicata il , alle 13:40 nel canale Storage
 

Hitachi Global Storage Technology ha annunciato la presentazione di nuove generazioni di dischi entro l'anno che utilizzeranno la perpendicular recording come tecnologia di scrittura.

Abbiamo già trattato l'argomento un paio di anni fa, ora i tempi sono maturi per introdurre sul mercato dischi in grado di sfruttare tale tecnologia.

Hitachi

Hitachi

Come si può intuire dalle immagini e semplificando al massimo, tale scrittura permette di ottimizzare lo spazio sul piatto, in modo da raggiungere una densità maggiore (230Gb/in² contro i 120Gb/in² della tradizionale tecnologa "longitudinal").

Ciò si traduce in dischi con capienze superiori; sono attesi infatti nuovi modelli che arriveranno ad 1 TB di capienza.

Hitachi non è ovviamente l'unica azienda a lavorare in questa direzione, in quanto anche la concorrenza ha allo studio modelli quasi pronti per la commercializzazione.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico06 Aprile 2005, 13:49 #1
Slurp!
1 TB!

Cribbio quanto mi piacerebbe se a un prezzo umano...
JoJo06 Aprile 2005, 14:03 #2
Cribbio quante bestemmie quando si spacca!
Mr.Gamer06 Aprile 2005, 14:08 #3
porcamiseria se è vero... credo servirà un assicurazione sul disco :|

già ora mi sto cagando sotto che ho 2x160gb in raid0 (perche ho il doppio di possibilità di failure )
ulisss06 Aprile 2005, 14:10 #4
in coda

speriamo migliorino anche l'affidabilità ....
zoboliluca06 Aprile 2005, 14:10 #5
ma!
teoricamente si tratta di una modifica principalmente software, nel senso che cambia più il metodo di utilizzo che la parte hardware della testina di lettura/scrittura, mentre tutto il resto della meccanica e dei materiali (99%) rimangono uguali.
Quindi, il costo di produzione dovrebbe cambiare poco e principalmente in funzione dell'aumento della qualita della superficie del disco necessaria.

Se non ricordo male il concetto del "perpendicular recording" e' stato introdotto sui tape anni fa quindi la tecnologia non e' completamente nuova anche se un disco lavora a velocita diverse rispetto a un nastro.

Quindi IMHO qualunque aumento di prezzo sarà dovuto al 99,99% al marketing.
Come al solito. :-(

Onda Vagabonda06 Aprile 2005, 14:11 #6
L'innovazione è tutta nel sistema di compressione dei dati, pertanto con gli attuali dischi implementati alla nuova tecnologia si avrebbe una discreta affidabilità, certo raddoppia anche il danno in caso di perdita dati, tuttavia il sistema è interessante...
VEDREMO VEDREMO
Niiid06 Aprile 2005, 14:15 #7
X JoJo pubblicato il 06 Apr 2005, 14:03
Cribbio quante bestemmie quando si spacca!
Pistolpete06 Aprile 2005, 14:24 #8
Prima di esultare meglio aspettare i test per vedere tempi di accesso, temperature e soprattutto affidabilità.
Aspettiamo e vedremo.
Le memorie statiche e di altri tipi avanzano molto alla svelta. Mi sembra il canto del cigno questa tecnologia. Ma forse mi sbaglio.
Matt7706 Aprile 2005, 14:32 #9
Secondo me piu' sono piccoli piu' sono affidabili, non lo comprerei onestamente, meglio uno da 36GB a 10.000giri(western digital raptor) per il sistema eppoi 2 da 500, o piu' di dimensioni piu' piccole per l'archiviazione di dati, se compri solo questo e ti si rompe, ciaoooo..............cmq pareri
^TiGeRShArK^06 Aprile 2005, 14:33 #10

avanzeranno anche molto velocemente le memorie statiche.... ma fino ad arrivare a 1 tera hanno un salto di quasi tre ordini di grandezza da compiere.....
e non so se hai ben chiaro come è costituita una cella di memoria statica...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^