Hitachi: nuova serie di dischi SerialATA

Hitachi: nuova serie di dischi SerialATA

Hitachi presenta una nuova serie di dischi dotati di interfaccia sia ATA100 che SerialATA

di pubblicata il , alle 16:43 nel canale Storage
 

Riportiamo la press release appena ricevuta da Hitachi Global Storage Technologies, riguardante la nuova serie di dischi dotati di interfaccia ATA100 e SerialATA. 

HITACHI ESTENDE LA SUA POSIZIONE DI PREMINENZA NEGLI HARD DISK PER DESK TOP CON IL NUOVO DISCO SERIAL ATA

 

Il disco Hitachi Deskstar 250Gb combina "super velocita' " con "super capacita' "

SAN JOSE', California, www.hgst.com, 25 Giugno, 2003 – La Hitachi Global Storage Technologies ha annunciato oggi  un nuovo hard disk per personal computer desktop che amplia la gamma riconfermando la sua storica posizione di preminenza nel settore. Il nuovo Hitachi Deskstar da 3.5" utilizza una tecnologia basata su una capacita' di oltre 80Gb per piatto cosi' che puo' operare con una capacita' totale di memoria di un quarto di terabyte (250Gb). Il disco con velocita' di rotazione di 7200 giri/min, e' stato creato per eccellere nel segmento tradizionale dei desktop sebbene la sua capacita'  e un rateo di accesso veloce lo rendano anche piu' che adatto ad altri impieghi quali il back-up "disco su disco", piattaforme evolute per giochi ed altre applicazioni dove le performance siano richieste.

Il nuovo disco Hitachi mantiene la sua preminenza tecnologica con le performance piu' alte attualmente disponibili nel settore dei drive per desktop. In aggiunta Hitachi si indirizza ai clienti che necessitano alte velocita' di trasferimento dati per mezzo di una serie di migliorie tecniche inclusa l'adozione della interfaccia Serial ATA (SATA).

L'ottimizzazione della interfaccia SATA combinata con la gestione della cache, l'alto transfer rate del media e un basso seek time, congiuntamente portano gli utilizzatori  ad accedere ai dati in modo super veloce.

Secondo il commento di Bob Holleran (General Manager della Desktop Business Units, Hitachi Global Storage Technologies): "Hitachi e' impegnata a crescere la sua quota di mercato nel segmento dei 3.5" per desktop attraverso un continuo e consistente aggiornamento dell'offerta che consente di mettere a disposizione dei clienti prodotti di alta tecnologia e valore. Il Deskstar 7K250 e' l'ultimo esempio di come Hitachi  possa fornire vantaggi competitivi a chi voglia differenziare la propria offerta di Pc e prodotti finiti".

Una conferma e' quanto ha dichiarato Jan Janick (Vice President della IBM Personal Computer Division per lo sviluppo):  "i clienti IBM richiedono sistemi tecnologicamente avanzati ma con un rapporto costo/prestazione conveniente. Basandoci sui nostri anni di esperienza nell'uso dei dischi che ora si denominano Hitachi Deskstar, ci aspettiamo che i nuovi modelli ci aiutino a  continuinuare a mantenere la posizione di preminenza di performance che caratterizza i desktop IBM, i server di fascia bassa e le workstation.

 

PERFORMANCE LEADERSHIP

Il nuovo Deskstar 7K250 ben si adatta all'uso nei sistemi RAID ATA e negli ambienti ad alta densita' di dati quali i network-attached storage, i PC per gestire giochi di alto profilo e nella registrazione/editing digitale di video. Il disco inoltre con i suoi 250Gb, si posiziona come una semplice e efficace alternativa alle unita' nastro per backup disk-to-disk e sicurezza dati.

La Falcon Nothwest, ditta Americana leader nello sviluppo di sofisticati giochi  su PC, usa ampiamente i dischi Hitachi Deskstar in quanto trova il giusto bilanciamento tra le massime performance disponibili, l'affidabilita' e il costo. I dischi Hitachi Deskstar sono la base dei sistemi di gioco "Mach V" e "Talon" della Falcon Northwest  grazie alle loro performance e alla stabilita' nel tempo delle stesse. Come afferma Bradd Bredelmann (General Manager Falcon): "Abbiamo vinto piu' di una dozzina  di premi da parte delle riviste di settore specializzate grazie alle performance dei dischi Hitachi pertanto ci aspettiamo che questa nuova generazione di Deskstar ci aiuti ad elevare le gia' alte performance dei nostri sistemi per consentirci di entrare in un nuovo livello di giochi".

 

INTERFACCIA Serial ATA 

Il Deskstar 7K250 sara' disponibile sia in versione Parallel ATA (PATA) che Serial ATA (SATA).

L'interfaccia SATA e' stata definita per far fronte ai crescenti requisiti di velocita' dei desktop odierni e possiede una tecnologia che puo' sostenere un data transfer rate massimo di 150 Mb per secondo. La SATA inoltre semplifica  la configurazione dei dispositivi, aumenta l'integrita' dei dati ed e' pronta per ulteriori aumenti di performance richieste dalle future interfacce. Il nuovo disco SATA usa inoltre una struttura compatta di cablaggio e piu' piccoli connettori disegnati per aumentare il passaggio del flusso d'aria di raffreddamento e ridurre la complessita' del sistema dove e' montato.

Hitachi ha mostrato la prima volta il prototipo di disco SATA ad un Intel Developer Forum in Febbraio 2002 e da allora ha sempre svolto un ruolo attivo  nel SATA II Working Group che ha aiutato a definire e fissare la specifiche industriali dell'interfaccia.

Sempre citando Bob Holleran: " L'Hitachi ha primeggiato negli sforzi tesi a sviluppare e definire la nuova intefaccia e spedira' i dischi SATA in volume gia' da Luglio 2003 per soddisfare la crescente domanda dei clienti. Siamo inoltre soddisfatti di come il Deskstar 7K250 si sia comportato durante i test interni che hanno mostrato un transfer rate molto piu' alto di quello dei concorrenti"

Gli accorgimenti costruttivi del Deskstar 7K250 proteggono i dati dei clienti con una resistenza ai colpi (non operating) fino a 350g (2msec) e montano cuscinetti di tipo "fluid dynamic" che assicurano grande silenziosita' di funzionamento tanto che in inglese e' stato coniato il termine "wisper-quiet". I famosi laboratori della Hitachi hanno inoltre garantito la compatibilita' del disco con le piu' diffuse piattaforme.

Il Deskstar 7K250 ha la possibilita' di essere fornito con due tipi di buffer di memoria cache: 2Mb e 8Mb ed in Europa la garanzia e' rispettivamente di 2 anni e 3 anni.

SPECIFICHE TECNICHE

Modello Deskstar 7K250

Capacita' 250/160/120/80/40 Gb

Transfer rate del media 757Mb/sec

Seek time medio 8.5 msec

Rotazione a 7200 giri/min con latency media di 4.17 msec

Interfaccie disponibili: ATA100 e Serial ATA

Massima areal density 62.3 miliardi di bit per pollice quadrato

Piatti 3/2/1

Testine Giant Magneto Resistive in numero di 6/4/3/2/1

Motore spindle con cuscinetti Fluid Dynamic

Altezza 25.4mm

Shock non operating 350g (2msec) modello con 1 e 2 piatti,

300g (2msec) modello a 3 piatti

Consumi PATA 7/5.9/5 watt

Consumi SATA 7.6/6.5/5.5 watt

Rumore 3.0/2.8/2.6 Bels

 

HITACHI GLOBAL STORAGE TECHNOLOGIES

E'stata fondata nel 2003 come risultante della acquisizione da parte di Hitachi della Divisione Storage di IBM. La vision della Azienda e' quella di mettere in grado i suoi clienti di essere completamente coinvolti nel mondo digitale attraverso la possibilita' di accedere ad una elevata disponibilita' di capacita' di memoria a costi bassi e in formati adatti per l'ufficio, la casa e la mobilita'.

L'Azienda offre ai suoi clienti in tutto il mondo un ampia gamma di dischi per desktop, server di basso e alto livello, notebook e dispositivi mobili. Per maggiori informazioni si invita a visitare il sito www.hgst.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
spetro09 Luglio 2003, 16:51 #1
Ammetto di averlo letto un po' in fretta ma... è indicato il quantitativo di cache? Non l'ho visto. Suppongo siano 8 Mb come è ormai tendenza.
overclokk09 Luglio 2003, 16:53 #2
Il Deskstar 7K250 ha la possibilita' di essere fornito con due tipi di buffer di memoria cache: 2Mb e 8Mb ed in Europa la garanzia e' rispettivamente di 2 anni e 3 anni.
spetro09 Luglio 2003, 16:59 #3
Grazie OC
cristianox09 Luglio 2003, 17:27 #4
mo aspettiamo il prezzo
ErPazzo7409 Luglio 2003, 17:41 #5
strano il SATA consuma di +, ma non aveva voltaggi + bassi rispetto al PATA?
stefanotv09 Luglio 2003, 17:55 #6
> "i clienti IBM richiedono sistemi tecnologicamente >avanzati ma con un rapporto costo/prestazione >conveniente"

io chiedo che questi dischi non si rompano.......
possibile che ci sia una rincorsa estrema alle prestazioni e si tralasci l'affidabilita'?
Nella mia ditta su 80 intellistation (2000€ l'una..),
almeno 50 hanno avuto problemi con i dischi e questo non è proprio concepibile,
spero vivamente che l'alleanza con hitachi serva ad elevare la qualita' del prodotto.

p.s idem per maxtor
KAISERWOOD09 Luglio 2003, 17:57 #7
Il disco Hitachi Deskstar 250Gb combina "super velocita' " con "super capacita' "

non hanno detto la superaffidabilità, considerando che la sezione HD delle hitachi è quella delle IBM dubito che sia affidabile, cmq prima di prendere un hitachi aspetterò almeno un anno per vedere quanti se ne rompono, per adesso rimango sul mio affidabile capiente maxtor da 120gb.
Muscy_8709 Luglio 2003, 18:00 #8

e la superrumorosità

dove la lasciamo?
OverClocK79®09 Luglio 2003, 18:05 #9
aspettiamo i benk poi vediamo
una cosa certa sono che gli HD devono essere + veloci ma guardiamo anke all'affidabilità
vedi SCSI
purtroppo la qualità si paga

BYEZZZZZZZZZ
Ginopilot09 Luglio 2003, 18:11 #10
La notizia e' vecchia ormai di almeno una settimana. Sul sito sono gia' presenti questi dischi.

Per chi parla di affidabilita' purtroppo non e' un periodo troppo felice per i produttori. Che sia Maxtor, Hitachi, Seagate, Wd, ecc ecc si rompono tutti allo stesso modo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^