Hard disk, ultimo trimestre dell'anno all'insegna della calma piatta

Hard disk, ultimo trimestre dell'anno all'insegna della calma piatta

Molti segnali e qualche fatto permettono di tracciare l'andamento delle vendite di hard disk, relative all'ultimo trimestre dell'anno, come al di sotto delle attese

di pubblicata il , alle 08:16 nel canale Storage
 

Le notizie che arrivano da Oriente per voce di Digitimes non sembrano particolarmente positive per i produttori di hard disk tradizionali. Il problema principale è da rintracciarsi nel cosiddetto back-to-school, ovvero il periodo in cui iniziano le scuole, scelto da molti per acquistare o aggiornare il proprio PC. Un periodo che, stto il profilo delle vendite, si è rivelato deludente, andando a creare un surplus nei magazzini di componenti per PC fra cui ovviamente gli hard disk.

La situazione sarà in parte compensata dalle richieste provenienti dalle aree emergenti come Cina, America latina, India e Russia, ma le previsioni di produzione e vendita sono comunque state riviste al ribasso per quanto riguarda l'ultimo trimestre dell'anno.

Impossibile quindi pensare di replicare gli incrementi di vendite registrate nella prima e seconda metà degli anni precedenti, nell'ordine rispettivamente del 40% e 60%. L'obiettivo ora sarà quindi quello di esaurire le scorte, convogliandole verosimilmente verso i paesi emergenti, per poi rivedere le roadmap e i piani operativi.

Queste dinamiche di mercato non sono insolite, in quanto è davvero difficile prevedere in modo accurato quelle che saranno le intenzioni di acquisto degli utenti, influenzabili da una quantità davvero vasta di fattori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tmx07 Ottobre 2010, 08:43 #1
Sarà anche la scarsa innovazione nel settore da un pò di tempo a questa parte? con le prestazioni dei dischi meccanici che sono più o meno le stesse da una vita, e la cui capienza sale sempre più lentamente? e con gli ssd che migliorano, sì, ma che restano comunque parecchio costosi in assoluto?
SpyroTSK07 Ottobre 2010, 08:55 #2
Stanno facendo cartello anche qui mi sà :S
faber8007 Ottobre 2010, 09:10 #3
siamno fermi a 2TB da tempo immemore.... solo Seagate ha borbottato un nuovo disco usb3 da 3tb, ma per il resto....
DarkSiDE07 Ottobre 2010, 09:14 #4
ma a questo punto è ragionevole pensare ad un calo generale dei prezzi per disfarsi delle eccedenze
Lino P07 Ottobre 2010, 09:20 #5
Originariamente inviato da: DarkSiDE
ma a questo punto è ragionevole pensare ad un calo generale dei prezzi per disfarsi delle eccedenze


si, possibile
dave4mame07 Ottobre 2010, 09:50 #6
si è fermi a due terabyte per un problema di supporto da parte del bios, non di "fisica" dei piatti.

WD comunque dovrebbe presentare proprio in questi giorni un taglio da 3Gb, reso possibile grazie all'adozione di qualche trucchetto.
focuswrc07 Ottobre 2010, 10:09 #7
ma che ve ne fate dei dischi da millemila terabbyte
Samires07 Ottobre 2010, 10:20 #8
Originariamente inviato da: focuswrc
ma che ve ne fate dei dischi da millemila terabbyte


iso di linux e filmini delle vacanze in WQXGA
FroZen07 Ottobre 2010, 10:46 #9
bhe già adesso non stiamo messi male...vedo parecchi 2TB intorno ai 90€............certo, visto che me ne servono 4 se anche solo mi fanno un ulteriore sconto di 5€ a disco non li butto via eheheheh
Cappej07 Ottobre 2010, 10:46 #10
Originariamente inviato da: Samires
iso di linux e filmini delle vacanze in WQXGA


..come no!

e le foto dei parenti.. te le sei forse scordate? Natale, Pasqua, battesimi, compleanni!... certo.. certo... TERA E NON PIù TERA!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^