Hard disk: forte crescita nel 2004

Hard disk: forte crescita nel 2004

Le previsioni indicano volumi in continua crescita per tutto il 2004, dopo che nel 2003 è stato toccato il livello di 250 milioni di pezzi venduti

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:38 nel canale Storage
 
Le aspettative per il mercato degli hard disk, per l'anno 2004, sono decisamente positive. La crescita del mercato nel corso del 2003, del resto, era già stata di ottimo livello.

Le previsioni di vendita di hard disk per il 2003 parlano indicativamente di 250 milioni di pezzi, contro un valore di circa 230 milioni di pezzi per il 2002.

Alcune stime per il 2004 prevedono nuovi livelli record nella vendita di hard disk, giustificate dal passaggio da modelli a 80 Gbytes di capacità verso quelli a 120 Gbytes, quale proposta media di mercato.

La disponibilità di hard disk da 2 pollici e mezzo, utilizzati in sistemi notebook, continua ad essere ridotta e questo non potrà migliorare l'attuale dinamica dei prezzi. Nel corso del 2003 i prezzi di queste unità sono mediamente aumentati tra il 5 e il 10%, a motivo di una carenza di disponibilità media di circa il 10%.

Fonte: Digitimes.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
..::SPV::..05 Gennaio 2004, 12:26 #1
speriamo che si abbassino ancora i costi...sarà facile quindi arrivare ad un TB...IL P2P goderà!!!
OverClocK79®05 Gennaio 2004, 12:50 #2
io spero nn si abbassino troppo
o meglio che la qualità nn si abbassi

a forza di limare € su €
tra i vari produttori ci ritroviamo con HDD fragili
preferisco pagare qlkosa di + ed avere un HDD SOLIDO

che qlk € in -
e doverlo cambiare ogni anno

BYEZZZZZZZZZZZZ
lasa05 Gennaio 2004, 12:55 #3
Peccato che solo WD ha investito sull'innovazione con gli stupendi Raptor....le altre case segnano un po' il passo....
dragunov05 Gennaio 2004, 13:40 #4
Ci credo con i prezzi che iniziano a girare l'acquisto è incentivato.
io nel 2003 ne ho comprati diversi e quest'anno mi piacerebbe passare su tutti i pc a sata,quindi la mia parte la farò
JOHNNYMETA05 Gennaio 2004, 13:46 #5
Anch'io farò la mia parte passando ad un bel ed economico 200gb al momento giusto.
Aspettando come dice ..::SPV::.. la super unità da un TERA.
Scezzy05 Gennaio 2004, 14:20 #6

Se riuscissero...

ad aumentare pure la loro efficienza... allora si che ci sarebbe la corsa agli hard disk... in alcuni casi sono loro l'unico collo di bottiglia !!!

Concordo anche con chi sostiene che siano troppo fragili, in effetti gli rma per gli hard disk sono sempre abbondanti ogni mese
~efrem~05 Gennaio 2004, 14:52 #7

Il caso italiano

Beh... se la stupenda tassa sui supporti vergini (ma che prenda un bello starnuto ai promotori della stessa) venisse introdotta nel resto del mondo le vendite di HD schizzerebbero all'infinito... nn so se qualcuno ha notato che attualmente costano meno gli HD che i CD o i DVD (costo al GB)...
Cely05 Gennaio 2004, 16:10 #8

pensa che

Se l'hd viene montato in apparecchi tipo dvd recorder o decoder sat la tassa si paga anche sugli hd
Robe da matti.
Dix 305 Gennaio 2004, 17:21 #9
cisono state + vendite anche perchè gli ultimi hd si scassano molto più facilmente... (indipendentemente dalla marca)..
Io ho dovuto cambiare il mio maxtor 40 gb con un'altro maxtor da 80 perchè il primo mi stava per abbandonare..

dnarod05 Gennaio 2004, 19:06 #10
si, che si rompano prima è vero, ma è anche vero che ormai fatti 2 conti conviene comprare un hd piuttosto che cd vergini per backuppare visto che il costo è minore..... forse se i mast dvd si abbassano ancora una cicca converra decisamente prendere mastdvd con dvdr, ma per ora conviene hd al cd......meno pratico ma piu veloce, lo stesso trasportabile (racks) e piu economico...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^