Fujitsu prossima alla cessione della divisione hard disk a Toshiba

Fujitsu prossima alla cessione della divisione hard disk a Toshiba

Dall'oriente giunge la notizia secondo la quale Toshiba e Fujitsu siano ormai prossimi a finalizzare l'accordo di acquisizione che getterà le basi per la nascita del più grande colosso di hard disk portatili

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:20 nel canale Storage
ToshibaFujitsu
 

L'agenzia stampa Reuters pubblica una notizia secondo la quale Toshiba sarebbe ormai prossima alla finalizzazione dell'accordo per l'acquisizione dell'unità di busines di Fujitsu che si occupa dello sviluppo e commercializzazione degli hard disk. L'eventualità di una mossa di questo genere era già stata sollevata lo scorso mese di ottobre, sebbene allora l'attenzione di Toshiba èsembrata più essere una mossa speculativa per contrastare Western Digital.

Reuters cita il quotidiano finanziario giapponese Nikkei, il quale scrive che l'accordo è ormai prossimo alla chiusura e che prevederebbe un esborso, da parte di Toshiba, di una somma compresa tra i 30 ed i 40 miliardi di yen, equivalenti a 335 - 447 milioni di dollari. L'accordo, nel caso in cui le due parti dovessero convergere sulla decisione, sarà reso di pubblico dominio alla fine del mese.

L'interesse di Toshiba riguarda tutta la rete di produzione e di commercializzazione degli hard disk, compresi gli stabilimenti situati in Thailandia e nelle Filippine. L'accordo, tuttavia, pare non includere lo stabilimento situato nella Prefettura di Nagano, a nord di Tokyo.

L'acquisizione dell'unità HD di Fujitsu da parte di Toshiba, qualora l'accordo dovesse andare in porto, rappresenterà la nascita del più importante produttore di hard disk a form factor ridotto: entrambe le realtà, infatti, hanno alle spalle una solida tradizione nella progettazione e produzione di hard disk destinati all'ambito notebook e subnotebook.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pat7715 Gennaio 2009, 11:25 #1
Mi pare che abbia fatto lo stesso con IBM.
:: Marco ::17 Gennaio 2009, 21:50 #2
Originariamente inviato da: Pat77
Mi pare che abbia fatto lo stesso con IBM.


basta che continuino lo sviluppo dei dischi scsi/sas

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^