Force LX, nuovi Solid State Drive da Corsair

Force LX, nuovi Solid State Drive da Corsair

Nuova gamma di Solid State Drive in casa Corsair, che presenta la serie Force LX. Prezzi aggressivi e controller Silicon Motion (SMI)

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Storage
Corsair
 

Corsair ha rinnovato la propria gamma di Solid State Drive con una serie chiamata Force LX, che va a posizionarsi nella fascia di ingresso del noto produttore. La prima cosa da segnalare di questi nuovi SSD è che viene utilizzato il controller Silicon Motion (SMI) SM2246EN, quello già visto sui modelli Adata SP610.

Possiamo dedurre con buon margine di certezza che questo controller sia particolarmente economico, essendo adottato di fatto negli SSD entry-lever di diverse aziende. Tornando ai Corsair Force LX, sappiamo che saranno due i tagli commercializzati e più precisamente 128GB e 256GB, con un prezzo ufficiale per l'Italia rispettivamenre di 74,90€ e 129,90€. Le prestazioni dichiarate sono di 560MB al secondo massimi per la lettura, mentre per la scrittura i valori scendono sensibilmente. Il modello da 128GB viene infatti accreditato di 150MB al secondo, che salgono a 300MB al secondo in quello da 256GB.

Corsair

Certo, non sono valori da record, ma ricordiamo che Corsair ha in listino anche modelli più performanti in scrittura, venduti però a prezzi più elevati. Risulta chiaro l'intento di commercializzare unità abbastanza capienti e dal prezzo interessante, per mettere nelle condizioni tutti di fare il grande salto nel mondo SSD.

Le nuove unità sono dotate di interfaccia SATA 6Gbps, form factor da 2,5 pollici e spessore di 7mm, diventato ormai uno standard.  Le unità sono immediatamente disponibili tramite la rete globale di rivenditori autorizzati Corsair e includono tre anni di garanzia, nonché l'assistenza tecnica Corsair.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^